More

    HomeSportCalcioI rigori sbarrano la strada all'Audace Cerignola, in finale va la Torres

    I rigori sbarrano la strada all’Audace Cerignola, in finale va la Torres

    Al 90' era finita 2-2, sono serviti ben 22 tiri dal dischetto per decidere la vincitrice della sfida

    Pubblicato il

    Sono serviti ventidue rigori per designare la finalista fra Audace Cerignola e Torres, dopo il 2-2 del 90′: la lotteria sorride ai sardi, dopo che i gialloblu avevano sciupato malamente il match point a propria disposizione. Pazienza per l’occasione vara un 3-4-3 a forte trazione anteriore, con il tridente Mincica-Malcore-Loiodice più Russo e Dorval esterni alti. Gli ospiti si schierano col 4-3-3, in avanti Diakite supportato dagli sguscianti Ruocco e Sabatini. Ritmi subito elevati, alla prima occasione i rossoblu passano: corner di Samuele Pinna dalla destra, Ruocco è libero di insaccare di testa (13′). Immediata la reazione cerignolana, Russo innesca in profondità Malcore, l’attaccante entra in area e supera col mancino Garau quando scorre il 16′. Rischia tantissimo la formazione locale sul vistoso errore di Silletti, che lancia Diakite davanti a Tricarico, il portiere è bravissimo e ferma in uscita l’ex Taranto. Per la prima metà di frazione la Torres tiene molto bene palla, poi aumenta i giri l’Audace, pericolosa con l’affondo a destra di Russo e la conclusione secca deviata in angolo da Garau, il quale si ripete sul tentativo di Loiodice. Un altro possesso perso avvia una ripartenza dei ragazzi di Greco, Diakite per Ruocco, il cui tiro è bloccato agevolmente da Tricarico. Si va all’intervallo sul punteggio di 1-1.

    Ritmi leggermente più blandi nella ripresa, il primo cenno di cronaca vede il nuovo vantaggio della terza forza del girone G: Ruocco veste i panni del rifinitore, Antonelli sganciatosi dalla difesa mette dentro di testa (52′). Pazienza inserisce Achik e Giacomarro per Tascone e Mincica, cercando di spingere gli avversari nella propria metà campo. Vitiello e Russo non hanno fortuna in due circostanze, poi al 69′ una manovra ofantina vede il lancio di Giacomarro e l’avventurosa uscita di Garau per anticipare Malcore: il pallone vagante è indirizzato in fondo al sacco da Russo per il 2-2. A parte la girandola di cambi, succede poco altro fino al triplice fischio: negli ultimi minuti dentro anche Palazzo per il blitz finale, ma si va ai rigori.

    E’ la Torres a sbagliare per prima nella serie, Palazzo non ne approfitta per portare l’Audace in vantaggio. Si va ad oltranza, Ferrante vede parato da Tricarico il nono tiro, Manzo ha il match point ma sciupa clamorosamente calciando centrale e col portiere immobile a respingere. Undicesimo giro, Rossi fa centro mentre Tricarico incrocia col sinistro trovando la risposta decisiva di Garau. Ai fini statistici il Cerignola mantiene la sua imbattibilità ma deve lasciar passare i rossoblu, per la terza volta avanti dagli undici metri nella competizione. Sfuma così la possibilità di giocarsi la conquista della manifestazione nazionale, ma non sono mancati applausi e ringraziamenti anche oggi dalla tifoseria e dalla tribuna. Domenica si torna in campionato, con le “cicogne” impegnate nella trasferta di San Giorgio a Cremano.

    AUDACE CERIGNOLA-TORRES 2-2 (8-9 dcr)

    Audace Cerignola (3-4-3): Tricarico, Vitiello, Silletti (80′ Manzo), Allegrini, Russo (86′ Palazzo), Tascone (54′ Achik), Maltese (75′ Agnelli), Dorval, Mincica (54′ Giacomarro), Malcore, Loiodice. A disposizione: Fares, Ciccone, Muscatiello, Spinelli. Allenatore: Michele Pazienza.

    Torres (4-3-3): Garau, Rossi, Antonelli, Ferrante, Pinna R., Pinna S. (77′ Dametto), Bianchi, Turchet (61′ Tesio), Sabatini (61′ Kujabi), Diakite (77′ Demartis), Ruocco. A disposizione: Salvato, Gurini, Mignogna, Mukaj, Cani. Allenatore: Alfonso Greco.

    Reti: 13′ Ruocco (T), 16′ Malcore (AC), 52′ Antonelli (T), 69′ Russo (AC).

    Ammoniti: Turchet, Rossi, Demartis (T).

    Angoli: 5-3. Fuorigioco: 6-0. Recuperi: 0′ pt, 4′ st.

    Sequenza rigori: Bianchi (T) gol, Agnelli (AC) gol, Tesio (T) gol, Malcore (AC) gol, Ruocco (T) gol, Achik (AC) gol, Dametto (T) fuori, Palazzo (AC) parato, Demartis (T) gol, Loiodice (AC) gol, Antonelli (T) gol, Giacomarro (AC) gol, R.Pinna (T) gol, Allegrini (AC) gol,  Kujabi (T) gol, Dorval (AC) gol, Ferrante (T) parato, Manzo (AC) parato, Garau (T) gol, Vitiello (AC) gol, Rossi (T) gol, Tricarico (AC) parato.

    Arbitro: Ceriello (Chiari). Assistenti: Pignatelli (Viareggio)-Meraviglia (Pistoia).