More

    HomeSportCalcioIl Cerignola a caccia della semifinale di coppa Italia, domani sfida al...

    Il Cerignola a caccia della semifinale di coppa Italia, domani sfida al Cittanova

    I gialloblu di Pazienza per continuare il cammino nella manifestazione tricolore

    Pubblicato il

    La festa è stata massima, l’euforia alle stelle, ma adesso è ora di tornare a concentrarsi alle vicende di campo. Dopo la promozione in serie C con quattro giornate di anticipo certificata dal successo sul Bitonto, l’Audace Cerignola mette nel mirino nuovi traguardi. Domani, i ragazzi di Michele Pazienza attendono il Cittanova, nel match valido per i quarti di finale di coppa Italia. Ci si rituffa nell’atmosfera agonistica con l’intenzione di non avere affatto la pancia piena, anzi: la manifestazione tricolore è altro obiettivo dichiarato dalla società ed il cammino sin qui riportato esclude ogni forma di snobismo. Per cui, i gialloblu scenderanno in campo non modificando di una virgola la mentalità ormai consolidata e fatta propria nell’arco di questa stagione: tendere sempre al massimo per regalare ulteriori soddisfazioni ai tifosi. Eliminate in serie Nola, Giugliano, Team Altamura e Gladiator, il fattore “Monterisi” vuole spingere e rendersi decisivo per superare un altro ostacolo, accedendo alla semifinale. La squadra in settimana ha messo da parte quanto successo domenica scorsa, allenandosi con il consueto metodo e con concentrazione massima, a caccia del trentatreesimo risultato positivo.

    Non ci sono squalificati, il mister tuttavia opererà qualche variazione nell’undici di partenza: in porta sfida a due fra Fares e Tricarico, novità attese anche in difesa e a metà campo. In attacco invece, difficilmente sarà a disposizione Strambelli (uscito per noie muscolari col Bitonto), probabile l’impiego dal 1′ di Achik, così come di Palazzo.

    Il Cittanova occupa la sesta posizione nel girone I e nel cammino ha avuto ragione nell’ordine di Sant’Agata, Rende, Francavilla, Santa Maria Cilento e Trapani. I calabresi, distanti sei lunghezze dalla zona playoff, dispongono di un organico dall’età media molto bassa eppure capace di rappresentare una delle più piacevoli sorprese del suo raggruppamento. L’allenatore è Francesco Di Gaetano e fra i principali calciatori ci sono il bomber Tommaso Bonanno (ben 18 centri), i centrocampisti Biondo e Corso. I giallorossi devono rinunciare allo squalificato under Napoli e probabilmente si schiereranno con il 3-5-2.

    Chi passa il turno affronterà la Torres: se al 90′ la situazione sarà in parità, i tiri di rigore decideranno le sorti della qualificazione. Calcio d’inizio alle ore 16, con la direzione arbitrale affidata al sig. Di Mario, della sezione di Ciampino.