More

    HomeNotizieCulturaIl jazzista cerignolano Antonio Simone in concerto a Palazzo Fornari sabato 17...

    Il jazzista cerignolano Antonio Simone in concerto a Palazzo Fornari sabato 17 settembre

    Il musicista presenta l'album "On my path" e si esibirà in trio con Angelo Verbena e Marcello Spallucci

    Pubblicato il

    Si intitola “Musica e Filosofia” il progetto di incrocio culturale tra Italia, Usa Spagna ideato dal pianista jazz pugliese Antonio Simone e supportato da Comune di Cerignola e da The Institute of General Semantics. Un tour di tre tappe, fra Italia ed estero, con cui, a partire da sabato 17 settembre sarà presentato dall’Antonio Simone Trio l’album “On My Path”, firmato dallo stesso pianista e prodotto dalla etichetta discografica Dodicilune. Sarà la città d’origine di Simone, Cerignola, ad ospitare, alle 20,30, il primo concerto in programma, presso Palazzo Ex Opera Pia Monte Fornari, in Piazzale S. Rocco, 32 (17 settembre). Il progetto del pianista e compositore pone l’attenzione sulla ricerca musicale e l’originalità che ne derivi grazie all’utilizzo di un linguaggio che nella moderna musica jazz dia vita ad una produzione che metta al centro dell’attenzione, non solo la stessa materia musicale, ma che sia un connubio tra Musica e Filosofia. Attraverso la scrittura degli otto brani contenuti nell’album, il pianista racconta il proprio percorso e la propria crescita, sia musicale che personale. In riferimento alla crescita personale, ha dato vita a composizioni dal titolo significativo-evocativo tra cui “Looking for my self”. Uno specifico omaggio al filosofo-matematico polacco Alfred Korzibsky (esponente della semantica generale) che è al centro del progetto “Musica e Filosofia”.

    Tramite le proprie composizioni e per mezzo della sua espressività, il pianista Simone incentra il discorso musicale su quello che viene definito “suonare sé stessi”, un’abilità e una conquista non molto facile da raggiungere e ricercata da ogni artista. L’album si intitola, infatti, “On my path” cioè “lungo il mio percorso”. Insieme ad Antonio Simone (pianoforte & keyboards) ci saranno sul palco gli altri due componenti del suo trio jazz, Angelo Verbena (contrabbasso e basso elettrico) e Marcello Spallucci (batteria) che lo accompagneranno per tutte le tappe del tour. Dopo il concerto a Cerignola, i tre jazzisti approderanno, ad ottobre, al The players Club Gramency di New York e, successivamente a Madrid, presso il Big Mama Swing e al El despertar Cafè. Il progetto si chiuderà con una conferenza stampa finale e con un concerto al Palazzo Ex Opera Pia Monte Fornari di Cerignola il 28 ottobre.

    Antonio Simone ha studiato all’Accademia Nazionale del jazz “Fondazione Siena Jazz” con insegnanti del calibro di Paolo Birro, Stefano Battaglia, Stefano Onorati, Aaron Goldberg, John Taylor, Peter Martin, ecc.. Durante i suoi studi in questa accademia, è stato scelto come pianista di SJU Orchestra e Sju Ensemble, lavorando con alcuni dei nomi più grandi del Jazz italiano (Achille Succi, Maurizio Giammarco, Roberto Spadoni, Pietro Candorelli, Enrico Morello). Durante la sua carriera ha studiato anche all’Accademia “Città di Castellanza” con l’insegnante Sante Palumbo e ha conseguito una laurea in pianoforte classico al “Conservatorio N. Piccinni” di Bari. È stato ospite del “Piano City Festival” di Milano il 12 maggio 2012, nella categoria “giovani pianisti”. Nell’estate del 2018, si è esibito per il “Jazz It Festival” a Montegrosso con il musicista Giuseppe Bassi (contrabbasso) e Gaetano Partipilo (sax). Il concerto in programma il 17 settembre a Cerignola sarà ad ingresso libero fino ad esaurimento posti e non è necessaria prenotazione. Info al 3773872180.

    Questo slideshow richiede JavaScript.