More

    HomeNotizieCronacaIntemperanze e vandalismo dei tifosi del Taranto nella serata del derby al...

    Intemperanze e vandalismo dei tifosi del Taranto nella serata del derby al “Monterisi”

    L'Audace Cerignola: «Solidarietà alle persone e alle attività commerciali coinvolte, non è questa la nostra concezione di calcio. No alla violenza dentro e fuori dagli stadi»

    Pubblicato il

    Sul campo il risultato è stato 0-0 nel derby fra Audace Cerignola e Taranto, ma a fare tristemente notizia e scalpore sono state le intemperanze dei tifosi jonici durante e dopo il match. I 161 sostenitori ospiti che ieri sera hanno raggiunto l’impianto di via Napoli al loro ingresso si sono “presentati” facendo scoppiare un fragoroso petardo e inneggiando cori contro la tifoseria gialloblu. Nel corso del primo tempo (nonostante i reiterati appelli rivolti dallo speaker di casa) almeno altri quattro petardi sono stati lanciati nell’area di rigore difesa dal portiere dell’Audace Saracco, che per fortuna non è incappato in conseguenze più serie. Gli ordigni – eventualmente occultati molto bene da taluni soggetti – causeranno come minimo una forte ammenda alla società del Taranto, obiettivo centrato dai presunti tifosi, i quali hanno intonato frasi contro l’attuale proprietà e società.

    Dopo il triplice fischio, ancora disordini: parecchie auto in sosta nelle vie adiacenti lo stadio sono state danneggiate mediante l’uso di sassi e mazze, così come una navetta è stata oggetto di vandalismo e con un probabile lancio di un lacrimogeno all’interno. «Una partita di calcio rovinata da alcuni balordi che durante il match non hanno fatto altro che lanciare petardi in campo e – subito dopo il fischio finale – devastato auto in sosta, distrutto una navetta del trasporto urbano e vandalizzato un distributore di benzina. La città di Taranto non merita tifosi di questo tipo. Mi auguro che le Forze dell’ordine abbiano individuato i responsabili. Chi compie queste azioni non può rimanere impunito!!», ha scritto sui profili social l’assessore alla Sicurezza del Comune di Cerignola, Teresa Cicolella.

    Poco fa anche la società Audace Cerignola ha commentato gli episodi di ieri sera, attraverso un breve comunicato ufficiale: «La S.S. Audace Cerignola esprime solidarietà nei confronti dei tifosi cerignolani e delle attività commerciali coinvolte negli spiacevoli fatti che hanno contrassegnato il post gara di Audace Cerignola-Taranto. La società, con dispiacere, prende pertanto le distanze dall’atteggiamento antisportivo dei tifosi del Taranto. Non è questa la nostra concezione di calcio che è per noi fair play, passione, inclusione, sano divertimento. No alla violenza dentro e fuori dagli stadi», il contenuto della nota. Da sottolineare il comportamento esemplare dei sostenitori cerignolani, i quali hanno dato prova di attaccamento ai colori e maturità, respingendo al mittente qualsiasi provocazione. Al contrario, la furia distruttiva e sconsiderata dei tarantini ha macchiato quella che poteva essere nient’altro che una bella serata di calcio e sport.

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...