More

    HomeNotizieItaliaLe sfide tra nuovi fenomeni e vecchie certezze al Mondiale

    Le sfide tra nuovi fenomeni e vecchie certezze al Mondiale

    Pubblicato il

    È inutile negarlo: ogni appassionato di calcio attende con ansia l’appuntamento del prossimo Mondiale di calcio, ossia quello di Qatar 2022, che per la prima volta non verrà disputato nel periodo estivo dell’emisfero boreale. Questo evento, atteso più di ogni altro per via della sua magnitudo, avrà come protagonisti vari calciatori di livello, alcuni più giovani e altri più attempati. Del resto, come ogni competizione mondiale che si rispetti, il cambio generazionale tra le figure più importanti in assoluto è una conseguenza dell’elevato livello delle Nazionali impegnate.

    Mbappé e Leao, leoni in rampa di lancio

    In questo frangente, ci sono due nuovi attaccanti che stanno facendo parlare molto di sé per via del loro eccellente rendimento. Il primo è senza dubbio Kylian Mbappé, il quale ha da poco confermato di voler rinnovare con il Paris Saint Germain, squadra della sua città, rifiutando così il Real Madrid, che voleva provare ad ingaggiarlo gratis dopo la scadenza del suo contratto. Capocannoniere dell’ultimo campionato di Ligue 1, vinto in carrozza proprio dal Psg, l’atleta classe 1998 arriverà al Mondiale come campione in carica dopo il grande exploit di Russia 2018, quando con i suoi goal fu uno dei protagonisti della grande cavalcata dei galletti. Con lui in campo la Francia spicca adesso come la grande favorita, insieme al Brasile, alla vittoria finale da quanto ci dicono le quote delle scommesse sportive online più attuali relative al Mondiale di Qatar 2022. Nato un anno prima di Mbappé, Rafael Leao è senza dubbio uno dei giocatori più esplosivi del momento. Il portoghese in forza al Milan, squadra che si è appena coronata Campione d’Italia per la 19esima volta nella sua storia, ha disputato la sua prima stagione da crack assoluto, e il suo contributo alla vittoria del titolo di Serie A da parte del Milan è stato totale, visto che il lusitano si è distinto come l’unico tra i rossoneri ad andare in doppia cifra tanto in quanto a goal, così come per gli assist. Il Portogallo intero, Cristiano Ronaldo fra tutti, si aspetta molto da lui al prossimo Mondiale.

    Da Lewandowski a Messi, i veterani all’assalto della gloria

    Più attempati ma sempre spinti da una fame di vittorie atavica, Robert Lewandowski e Lionel Messi si sfideranno a suon di goal già dal gruppo di qualificazione, dove sono state sorteggiate Polonia e Argentina. Il polacco, vincitore dell’ultima Scarpa d’oro, vuole finalmente ottenere un buon risultato con la sua Nazionale, e avrà voglia di rivincita soprattutto dopo il mancato Pallone d’oro del 2020, non assegnato da France Football. Quello di Qatar 2022 sarà l’ultimo Mondiale suo e dello stesso Messi, il quale da capitano proverà a trascinare l’Argentina a un tanto atteso trionfo. Dopo aver vinto la Coppa America l’anno scorso in casa del Brasile, il numero 30 del Paris Saint Germain vorrà prolungare questo gran momento, accompagnato da una serie di compagni che sembrano totalmente uniti nel grande intento di riuscire in questa grande impresa, che è anche un sogno di un Paese intero.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!