More

    HomeSportCalcioL'uno-due di Malcore e la perla di Loiodice, il Cerignola regola 3-0...

    L’uno-due di Malcore e la perla di Loiodice, il Cerignola regola 3-0 il Brindisi

    Sono ora 37 i risultati utili per i gialloblu, domenica chiusura del campionato in casa col Sorrento

    Pubblicato il

    Non smette di collezionare vittorie e punti l’Audace Cerignola: nel recupero del 36° turno, i gialloblu hanno domato 3-0 il Brindisi grazie alle firme di Malcore e Loiodice nella ripresa. Pazienza torna al 4-3-3, reinserendo maggiormente i titolari: c’è però il debutto in campionato stagionale per Fares fra i pali, attacco con il trio Achik-Malcore-Loiodice. Di Costanzo deve rinunciare a Badje e schiera il 3-5-2 con Meneses e Rekik in prima linea. Nemmeno un giro di lancette e Achik viene lanciato in porta, il pallonetto dopo una prima respinta si alza sulla traversa. Al 9′ Manzo gira alto su corner battuto dallo stesso Achik, a seguire Carriero deve impegnarsi per respingere la sventola di Giacomarro. Punizione fuori misura per gli ospiti battuta da Galdean, a metà frazione Dorval centra per Maltese, conclusione che non centra il bersaglio. Loiodice è in gran giornata, prima trova Giacomarro sul quale rinviene con successo Esposito, poi prova la soluzione personale con Carriero attento. Il portiere messapico si produce in una gran parata al 35′ sul destro secco del numero dieci di casa, nel ribaltamento di fronte limpida chance per il Brindisi sul colpo di testa appena a lato di Meneses, imbeccato da Silvestro. Si conclude sullo 0-0 un primo tempo godibile e con diverse pallegol.

    L’inerzia della partita svolta decisamente all’alba della ripresa: Malcore riceve palla al vertice destro dell’area di rigore, si destreggia fra un paio di avversari e fulmina con un sinistro sul palo lungo Carriero (47′). Il bis del capocannoniere del girone H è immediato, un minuto più tardi: pallone ricevuto da Achik e puntata ad anticipare ogni mossa dell’estremo difensore brindisino, centro numero 23 in campionato. La squadra di Di Costanzo è stordita, Maltese verticalizza per Loiodice, il cui tiro a giro è deviato in tuffo coi pugni da Carriero. Provano a riaprire i giochi i biancazzurri, Rekik non fa male in due circostanze, calciando entrambe le volte in maniera sbilenca. Il destro alto dal limite di Agnelli è il preludio alla marcatura del 3-0: il subentrato Ciccone fa partire un traversone dalla destra, Loiodice al volo scaglia una saetta quasi sotto la traversa. Rete spettacolare e applausi del “Monterisi” per la settima gioia personale del fantasista barese. L’Audace sfiora anche il poker al 90′, ma Tascone inzucca debole e centrale su nuovo assist di Ciccone.

    Trentasettesimo risultato utile consecutivo di un Cerignola mai sazio e che tocca quota 85 punti in classifica: domenica, sempre davanti al pubblico amico, la chiusura di un trionfale torneo ricevendo la visita del Sorrento.

    AUDACE CERIGNOLA-BRINDISI 3-0

    Audace Cerignola (4-3-3): Fares, Vitiello, Manzo, Allegrini (54′ Silletti), Dorval, Giacomarro (67′ Ciccone), Agnelli, Maltese (82′ Longo), Achik (67′ Tascone), Malcore (73′ Palazzo), Loiodice. A disposizione: Tricarico, Muscatiello, Spinelli G., Russo. Allenatore: Michele Pazienza.

    Brindisi (3-5-2): Carriero, Spinelli M. (86′ Laneve), Esposito, Stranieri, Morleo (51′ Trovè), Galdean, Silvestro (64′ Triarico), Zappacosta, Majore, Meneses (64′ Lopez), Rekik (84′ De Luca). A disposizione: Cervellera, Semeraro, Pinto, Colaci. Allenatore: Nello Di Costanzo.

    Reti: 47′ e 48′ Malcore, 87′ Loiodice.

    Ammonito: Manzo (AC).

    Angoli: 11-5. Fuorigioco: 2-0. Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

    Arbitro: Terribile (Bassano del Grappa). Assistenti: Festa-Rizzi (Barletta).