More

    HomeSportCalcioNella sfida con il Brindisi, l'Audace Cerignola sarà incoronata regina del girone...

    Nella sfida con il Brindisi, l’Audace Cerignola sarà incoronata regina del girone H

    La consegna del trofeo da parte della Lnd con la trasmissione della partita su Sportitalia

    Pubblicato il

    Si avvia a conclusione la stagione del girone H di serie D: domani, nel quadro del 36° turno, l’Audace Cerignola riceve il Brindisi. Sarà la partita che rappresenterà una ulteriore festa per la promozione in serie C: avverrà infatti da parte della Lega Nazionale Dilettanti la consegna del trofeo per la vittoria del campionato. Ad impreziosire la giornata anche la trasmissione della partita in diretta nazionale su Sportitalia, col canale 60 ad accendere nuovamente le sue telecamere dopo la vittoria in quel di Francavilla. Resta un periodo denso di appuntamenti per la squadra di Michele Pazienza, reduce dal pareggio in rimonta di mercoledì a Rotonda: un secondo tempo ad altissimi giri ha consentito di rimediare alle due reti lucane, ottenendo così un punto utile a toccare quota 34 nei risultati utili consecutivi. All’orizzonte c’è inoltre la semifinale di coppa Italia, da giocare in casa mercoledì contro la Torres per staccare il biglietto per la finale e inseguire una favolosa doppietta. Non bisogna andare troppo in là con i pensieri comunque, pensando al derby regionale e con l‘obiettivo di continuare ad onorare i restanti impegni nel torneo e arricchire possibilmente con un successo davanti ai propri tifosi la celebrazione del salto fra i professionisti.

    Come appare dalle ultime uscite, il tecnico gialloblu proseguirà nella oculata gestione degli uomini e delle forze, in ragione degli appuntamenti ravvicinati da sostenere. Sarà assente per squalifica Maltese, probabili altre rotazioni nelle tre linee di reparto mentre Tricarico dovrebbe confermare il suo posto fra i pali.

    Si avvicina sempre più la salvezza per un Brindisi capace di una progressione imperiosa soprattutto nel girone di ritorno: i messapici sono risaliti fino all’attuale decima posizione con 46 punti ed un bilancio complessivo di tredici vittorie, sette pareggi e quindici sconfitte. Ben 34 i punti raccolti dalla 20^ giornata in poi, merito di una formazione ben guidata da Nello di Costanzo e che in corso d’opera ha trovato elementi affidabili e di esperienza per la categoria, quali ad esempio Stranieri, Lopez, Meneses. Il 3-1 rifilato al Lavello nel turno infrasettimanale ha rappresentato un altro tassello verso un obiettivo sul quale in pochissimi avrebbero scommesso qualche mese fa. L’attaccante classe 2000 Badje è diventato una delle rivelazioni della stagione, con nove centri è il miglior marcatore dei biancazzurri e abbina una presenza costante nelle azioni offensive. Appiedati dal giudice sportivo Moi e capitan Galdean, Di Costanzo non dovrebbe rinunciare al 3-5-2 affidandosi agli scatti delle sue punte allo scopo di uscire indenne dal campo della dominatrice del raggruppamento.

    Nell’ultimo precedente in terra ofantina, il 17 gennaio 2021, il Cerignola prevalse 4-0 con le firme di Verde (doppietta), Russo e Leonetti. Calcio d’inizio al “Monterisi” alle ore 16, con la direzione arbitrale affidata al sig. Terribile, della sezione di Bassano del Grappa.