More

    HomeNotizieCulturaPaola Turci il 4 dicembre al Teatro Mercadante con “Mi amerò lo...

    Paola Turci il 4 dicembre al Teatro Mercadante con “Mi amerò lo stesso”

    Pubblicato il

    La cantautrice Paola Turci, con “Mi amerò lo stesso”, sarà l’ospite del terzo appuntamento del cartellone “Un Teatro per tutti” stilato dall’Amministrazione Comunale, presso il Mercadante di Cerignola, con la direzione artistica di Savino Zaba. “Portiamo in scena un’artista di grande calibro – sottolinea Zaba- che ha dato molto e sta continuando a dare molto alla musica italiana e che oggi rafforza il suo impegno con una rappresentazione teatrale intimista, molto profonda, capace di scavare negli abissi dell’anima condividendo una storia, la sua storia, con un pubblico capace di immedesimarsi nelle sensibilità, nelle evoluzioni e nelle percezioni dell’io”. “Mi amerò lo stesso” andrà in scena il 4 dicembre alle ore 20:30 e sarà possibile acquistare i biglietti online sul sito Vivaticket o presso il botteghino del Teatro Saverio Mercadante di Cerignola.

    “Il cartellone pensato per la stagione in corso – dicono l’assessore Bruno e il sindaco Bonito- si è caratterizzato da subito per la varietà degli appuntamenti. Siamo partiti dalla satira di Lisistrata per accompagnare il nostro pubblico verso le sfaccettature più ampie del teatro. Con lo spettacolo Vite Spezzate del 30 novembre abbiamo presentato il teatro sociale per sensibilizzare i giovani ai temi del lavoro e della sicurezza. Siamo soddisfatti della risposta del pubblico, che fattivamente dimostra di tenere allo sviluppo culturale della nostra città”.
    Scheda Tecnica

    • 4 dicembre 2022

    Stefano Francioni Produzioni/Friends & Partners
    Paola Turci-Mi amerò lo stesso
    di Paola Turci e Alessandra Scotti
    regia Paolo Civati
    Trama
    Mi amerò lo stesso è un monologo che a volte vorrebbe essere un dialogo. Paola Turci si racconta, ma certe volte non è più lei a parlare, ma qualche personaggio che ha incontrato nel corso della sua vita, a cui lei presta solo la voce, a volte ci mostra il punto di vista di sua mamma, personaggio che torna in ogni momento importante, a volte sono protagonisti di un solo momento. Un monologo sincero e divertente in cui alla realtà si mischiano i sogni e nei sogni entra la vita. Il racconto della vita di una donna, in cui è facile identificarsi: i suoi desideri e le sue debolezze, i ricordi e le speranze per il futuro. Il tutto legato da alcune canzoni che hanno fatto da colonna sonora a ogni fase della sua esistenza.