More

    HomeNotizieCronacaRapina al Credito Cooperativo di Cerignola, arrestato 43enne

    Rapina al Credito Cooperativo di Cerignola, arrestato 43enne

    I Carabinieri, dopo un'indagine con altre forze dell'ordine, fermano il presunto responsabile che il 9 giugno aveva rubato 20mila euro

    Pubblicato il

    Carabinieri di Cerignola, unitamente alla Polizia di Stato, Squadra Mobile e a personale in servizio presso l’U.PG.S.P e la P.A.S. della Questura di Foggia, ha proceduto all’arresto di un 43enne presumibilmente autore della rapina consumata all’interno della filiale della «Banca di Credito Cooperativo di Canosa e Loconia», sita in Cerignola. Il suo blitz, avvenuto nella tarda mattinata del 9 giugno, ha prodotto una refurtiva pari a 20mila euro in banconote del taglio di 50 euro. Il soggetto, dopo essere entrato all’interno della filiale bancaria armato di coltello e a volto scoperto, si riusciva ad appropriare dell’incasso che, in quegli istanti, i cassieri stavano contando.

    Dopo essersi appropriato del denaro, l’uomo, nel tentativo di assicurarsi l’impunità, si copriva il capo con il cappuccio della felpa indossata durante le fasi dell’azione delittuosa e, con l’utilizzo della minaccia, riusciva a garantirsi la fuga costringendo i dipendenti ivi presenti ad aprire i varchi di accesso all’Istituto di credito.

    I militari della Compagnia di Cerignola, intervenuti nell’immediatezza dei fatti, procedevano tempestivamente alle ricerche del caso e, dopo aver acquisito le immagini del sistema di video sorveglianza, la cui visione consentiva di indirizzare le successive ricerche verso un soggetto già noto alle Forze dell’ordine in quanto autore, in passato, di un’analoga azione criminosa perpetrata al di fuori della Provincia di Foggia con analoghe modalità operative, si avvalevano del supporto operativo della Squadra Mobile della Questura di Foggia che si attivava immediatamente al fine di riscontrare la presenza del predetto nel centro cittadino. (tratto da La Gazzetta del Mezzogiorno.it)

    1 COMMENT

    1. ARRESTATO IL RAPINATORE, ADESSO ARRESTATE ANCHE I PADRONI DELLA BANCA, AUTENTICI