More

    HomeNotiziePoliticaRiqualificazione edilizia, i consiglieri Morra e Vitullo sollecitano l'Amministrazione Bonito

    Riqualificazione edilizia, i consiglieri Morra e Vitullo sollecitano l’Amministrazione Bonito

    «Si recepisca quanto prima la legge regionale per evitare il blocco del comparto», dicono gli esponenti dell'opposizione

    Pubblicato il

    “L’amministrazione Bonito e il consiglio comunale, non perda tempo nel recepire la nuova legge regionale sulla riqualificazione edilizia”. L’invito perentorio è firmato dai due consiglieri comunali del gruppo “Avanti Cerignola”, Paolo Vitullo e Pasquale Morra. I due consiglieri dettagliano, in una lettera inviata tra gli altri al sindaco, Francesco Bonito e al presidente del Consiglio comunale, Sabina Di Tommaso, le motivazioni che sono alla base del loro invito: “senza il recepimento delle nuove norme – si legge nella missiva – si rischia un blocco del comparto edilizio per imprese, professionisti, associazioni di categoria e di tutte le componenti che operano nel settore dell’edilizia e dell’urbanistica”. I consiglieri Vitullo e Morra, ricordano che la legge regionale sul riuso e la riqualificazione edilizia (la n. 20 del 12 agosto 2022) è stata approvata dal parlamentino pugliese e quindi a tutti gli effetti vigente.

    “Tocca al Consiglio comunale – sottolineano i due esponenti di “Avanti Cerignola” – definire le zone omogenee del territorio comunale in cui sono consentiti gli interventi edilizi previsti dalle disposizioni della legge e, quindi, attivare il sistema degli ampliamenti e delle demolizioni-ricostruzioni sul patrimonio edilizio esistente”. Per questo, ribadiscono Vitullo e Morra, non si deve perdere altro tempo. E al sindaco i due esponenti di “Avanti Cerignola” offrono anche la collaborazione perché il piano di riqualificazione delle zone della città, ricomprese in quelle previste dalla legge regionale, “venga costruito coerentemente alle esigenze della città”.

    LEAVE A REPLY