More

    HomeNotizieAttualitàScuola, chi chiude e chi no. Bonito incontrerà i dirigenti, Emiliano "riparla"...

    Scuola, chi chiude e chi no. Bonito incontrerà i dirigenti, Emiliano “riparla” di diritto alla Dad

    Pubblicato il

    Incertezza da parte di molte famiglie sul rientro a scuola. Genitori divisi tra chi vuol rientrare e chi invece terrà a casa i propri figli. Nonostante una sintomatologia meno cruenta, i positivi ci sono e sono tanti. Stornara, Zapponeta ed altri comuni della Capitanata chiuderanno. Altri comuni, i più grandi, terranno aperte le scuole.

    A Cerignola Bonito, come già si era vociferato nelle scorse ore, incontrerà i Dirigenti Scolastici nel pomeriggio di domani per fare il punto della situazione. «Come già chiarito dal Presidente della Regione Michele Emiliano, la Puglia è attualmente in zona bianca – ha detto Bonito -. Questo impedisce alle altre Istituzioni di prendere decisioni diverse da quelle adottate dal Governo, che in caso contrario impugnerebbe il provvedimento rendendolo vano» sottolinea riportando le parole di Emiliano, riferite tuttavia alle iniziative dei Governatori, non dei Sindaci. «So benissimo che molti genitori sono preoccupati per la situazione del contagio a Cerignola, ma è anche vero che la sintomatologia dovuta al Covid, in questa fase, permette una convivenza più pacifica col virus tanto da indirizzare il Governo verso una linea più morbida ma comunque attenta. Restano quindi ferme tutte le disposizioni governative, che già prevedono misure restrittive nelle scuole al primo caso di accertata positività. Per tale ragione sono in corso contatti costanti con i dirigenti scolastici, con i quali domani è fissato un primo incontro di concerto con l’assessore all’istruzione Rossella Bruno. Domani, carte e dati alla mano, di cui chiaramente nessuno dispone in maniera capillare e attendibile dopo venti giorni di chiusura delle scuole per le festività natalizie, proporremo un ventaglio di proposte ai dirigenti scolastici per affrontare al meglio, ed in sicurezza, questa nuova fase. Restano intatti tutti gli inviti a vaccinarsi, ad indossare la mascherina e a rispettare il distanziamento».

    Dal canto suo Michele Emiliano, dopo aver nella giornata di ieri escluso la possibilità di un’Ordinanza «perché lo scorso 6 agosto è stato emanato il Decreto legge n. 111 (poi convertito in Legge con modificazioni), che consente ai Presidenti delle Regioni di derogare alle disposizioni nazionali solo quando una regione si trova in “zona rossa”», oggi si è schierato a sostegno della Dad e della eventuale richiesta della stessa da parte dei genitori (cosa per legge non prevista). «Volevo ricordare a tutti un mio personale convincimento giuridico – scrive –. Durante una pandemia globale che ha imposto al Governo italiano per la prima volta nella storia la dichiarazione di stato di emergenza su tutto il territorio nazionale, nessuno può essere obbligato ad esporsi al rischio di contagiarsi se esiste un mezzo per ridurre significativamente il rischio». E aggiunge: «questo diritto spetta a tutti, anche a coloro che non vogliono andare a scuola nell’esercizio del loro diritto alla salute. In questo caso di fronte al rifiuto della Dad da parte dei dirigenti scolastici, le famiglie potrebbero impugnare il diniego davanti al Tar. Se deciderete di impugnare il rifiuto della Dad da parte delle scuole, mi costituirò a vostro favore davanti al Tar» suggerisce attraverso un messaggio inviato alla community Facebook “Genitori pugliesi favorevoli alla Dad”.

    Ultimora

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...

    Nasce a Cerignola la Consulta comunale per parità e pari opportunità

    Il Consiglio Comunale di Cerignola ha approvato, su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità, Domenico...

    Trasporta alimenti violando norme su salute del consumatore, multato un cerignolano

    Un uomo di Cerignola (Foggia) dovrà pagare una multa di cinquemila euro perché trasportava...

    Montascale per interni: perché installarli

    Nei luoghi pubblici avrete già avuto modo di osservare in azione i montascale. Sono...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...