More

    HomeNotizieCronacaViolenza sessuale a Cerignola: indagini e sviluppi. Il racconto del Tg2 -...

    Violenza sessuale a Cerignola: indagini e sviluppi. Il racconto del Tg2 – Video

    Gli inquirenti cercano di ricostruire quanto accaduto la notte del 28 ottobre. Nel racconto del TG2 le minacce ad una giornalista mentre realizzava un servizio sul fatto

    Pubblicato il

    Proseguono le indagini sulla presunta violenza sessuale di gruppo che sarebbe stata consumata la notte di venerdì 28 ottobre in un box situato in Via Melfi. Iniziano ad emergere le prime ricostruzioni del fatto. La vittima, una tredicenne, si sarebbe recata sul posto perché aveva un appuntamento con uno dei tre presunti aggressori, mentre gli altri due si sarebbero uniti a loro in un secondo momento. Prima del presunto abuso si sarebbero anche consumati alcol e sostanze stupefacenti, circostanza che sarebbe confermata dagli esiti della perquisizione condotta dalla Polizia nel box, attualmente posto sotto sequestro. Le forze dell’ordine avrebbero acquisito anche i cellulari degli indagati, nei quali sarebbero stati rinvenuti dei video registrati in quelle ore che potrebbero fare luce sulle dinamiche. Atti sessuali con minore o violenza sessuale di gruppo: sono queste le ipotesi di reato avanzate dagli inquirenti, che stanno cercando di comprendere anche se le immagini della presunta violenza siano state diffuse in rete, circostanza che configurerebbe anch’essa reato. Intanto, stamani la redazione del TG2 ha reso noto che una corrispondente giunta a Cerignola per documentare la vicenda è stata minacciata mentre svolgeva le sue indagini e domande nei pressi del luogo dell’accaduto.