More

    HomeNotizieCronacaCerignola, furto ad una parrocchia: svuotate le cassette delle offerte e sottratta...

    Cerignola, furto ad una parrocchia: svuotate le cassette delle offerte e sottratta la corona della statua di Cristo Re

    Il parroco don Fabio Dalessandro non si scoraggia, citando Sciascia: «La lealtà ripaga sempre, spesso sotto forma di rivoluzione»

    Pubblicato il

    Furto scoperto questa mattina alla parrocchia di Cristo Re, in uno dei quartieri centrali di Cerignola: a darne notizia è don Fabio Dalessandro, in una nota stampa che segue integralmente. Il parroco non si lascia prendere dallo sconforto ed anzi rilancia l’azione educativa e sociale della sua comunità religiosa citando Sciascia: «La lealtà ripaga sempre, spesso sotto forma di rivoluzione».

    La nostra realtà parrocchiale di Cristo Re, una tra le più grandi e popolose della città di Cerignola, operante da più di 50 anni nel quartiere dello “scarafone” o del “senza Cristo”, che da sempre ha fatto della prevenzione, dell’educazione alla gioventù, la sua mission, ispirandosi al carisma di don Bosco, ancora una volta è stata preda del gioco trasgressivo e illegale di “anime fragili” e prive di alcun progetto e “sogno di vita”. Questa mattina, quando le porte della nostra chiesa venivano aperte ai fedeli, ci si è resi conto di alcune anomalie, tra cui: forzatura alla porta d’ingresso alla nostra sacrestia. Infatti, le “anime fragili” che hanno “giocato” all’interno della nostra chiesa, non solo hanno svuotato la cassetta delle offerte ma hanno portato con sé diversi oggetti da un valore religioso piuttosto importante, tra cui: la corona in oro della statua di Cristo Re, la statua di Gesù Bambino di Praga con vestito decorato con filo d’oro. Un danno che ammonta intorno alle duemila euro e denunciato agli organi dei Carabinieri della città di Cerignola. Ora, non si vuole denunciare la privazione di oggetti dal valore economico importante, o chi ha commesso tale reato, a noi preme denunciare quanto ancora una volta si avverte l’urgenza di educare alla legalità, al rispetto del bene comune e alla responsabilità civica e morale dei bambini, degli adolescenti, dei giovani e adulti. Tale episodio diventa per la nostra comunità religiosa motivo per rimboccarsi le maniche e per dire: “dobbiamo fare di più, dobbiamo arrivare anche a coloro i quali vivono in condizioni di “fragilità sociale” a aiutarli a gustare la bellezza del bene comune”. Quotidianamente operiamo per questa strada e il nostro Oratorio, la nostra Chiesa non ha cancelli chiusi ma solo porte aperte. Per questo, continueremo ad educare al valore della lealtà come strumento di rivoluzione sociale.

    Ultimora

    Pallavolo Cerignola, stabilite le avversarie nel girone I di serie B2

    Nella giornata di ieri, la Fipav ha reso nota la composizione dei gironi dei...

    L’Audace Cerignola ringrazia e saluta Malcore e D’Andrea

    Tramite una breve nota pubblicata sui propri canali social, l'Audace Cerignola ha ringraziato Giancarlo...

    Autonomia differenziata, da cinque Regioni può partire l’iter per chiedere il referendum

    Con il via libera della Puglia prende forma il quadro dei cinque consigli regionali...

    Provincia di Foggia: assegnate risorse per il progetto “Capitanata in transizione”

    A quasi 10 milioni di euro ammonta l'assegnazione di risorse finanziarie, sancita dal Decreto...

    Un tassello per la porta dell’Audace Cerignola, preso Stefano Greco

    La S.S. Audace Cerignola S.r.l. comunica di aver acquisito le prestazioni del calciatore Stefano...

    La nuova coppia d’attacco gialloblù è fatta: anche Gagliano firma con il Cerignola

    La S.S. Audace Cerignola s.r.l. comunica di aver acquisito dal Calcio Padova le prestazioni...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Pallavolo Cerignola, stabilite le avversarie nel girone I di serie B2

    Nella giornata di ieri, la Fipav ha reso nota la composizione dei gironi dei...

    L’Audace Cerignola ringrazia e saluta Malcore e D’Andrea

    Tramite una breve nota pubblicata sui propri canali social, l'Audace Cerignola ha ringraziato Giancarlo...

    Autonomia differenziata, da cinque Regioni può partire l’iter per chiedere il referendum

    Con il via libera della Puglia prende forma il quadro dei cinque consigli regionali...