More

    HomeSportCalcioAudace Cerignola fuori dai playoff a testa alta: 0-0 a Caserta con...

    Audace Cerignola fuori dai playoff a testa alta: 0-0 a Caserta con il portiere rossoblù protagonista

    Venturi nel finale nega il gol a Visentin nella migliore occasione del match, termina la seconda stagione fra i 'pro' degli ofantini

    Pubblicato il

    Si chiude al “Pinto” e al secondo turno playoff di girone la stagione dell’Audace Cerignola: finisce 0-0 con la Casertana, agevolata nella qualificazione dal miglior piazzamento alla chiusura del torneo. I rimpianti maggiori sono proprio per le ‘cicogne’, che in un match avaro di grandissime chances, hanno costruito la migliore, trovando un super Venturi a sbarrare la strada. Raffaele ne cambia due dal 1’ rispetto alla sfida col Giugliano: Visentin al posto di Ligi in difesa, Russo come cursore a sinistra in mediana in luogo di Tentardini. Nel 4-2-3-1 di Cangelosi, tutto confermato in attacco, mentre vengono schierati Calapai in retroguardia e Toscano al fianco di Damian nella zona nevralgica. In avvio di gara le squadre provano immediatamente a portarsi in avanti, i portieri però non corrono pericoli. La prima occasione della sfida è di marca ospite e costruita sull’out destro: D’Andrea per Coccia, cross a trovare Vuthaj, la cui torsione aerea termina di non molto a lato. Aumenta il livello dell’intensità: poi intorno alla mezzora tegola sugli ofantini, che devono rinunciare all’infortunato D’Andrea (fra i più in palla del periodo), rilevato da Malcore. Atteggiamento comunque guardingo delle contendenti in campo, a parte qualche mischia o traversone, non si annotano altre opportunità in chiave offensiva. Tre minuti di recupero, ma si va all’intervallo a reti bianche e con più spunti agonistici che tecnici.

    È di nuovo l’Audace ad inaugurare i cenni di cronaca della ripresa: al 49’ Malcore si mette in proprio e calcia col mancino, Venturi blocca; si fa vedere anche Tavarnelli dalla parte opposta, Barosi non ha problemi. Gli ospiti provano a gestire le operazioni, i rossoblù non riescono a distendersi in fase d’attacco. La sfida procede a fasi alterne, si lotta molto a centrocampo e gli spazi risultano piuttosto chiusi: Bianchini e Tentardini altre pedine inserite da Raffaele, Deli il primo cambio fra i padroni di casa. Dentro anche Ligi e Carnevale, il Cerignola passa al 3-4-2-1: il passaggio del turno si decide all’83’, quando Venturi salva i suoi replicando alla grande sull’inzuccata di Visentin da corner battuto da Sainz-Maza. Il finale è convulso, pur non lesinando impegno i gialloblù non riescono a sbloccare e sono i ‘falchetti’ a passare alla fase nazionale.

    Termina così la seconda stagione dell’Audace fra i professionisti: con un pizzico di fortuna in più, si poteva eguagliare il cammino dell’anno scorso. Il giudizio è pienamente sufficiente, perché c’è stata l’abilità di centrare la fase degli spareggi promozione con la rincorsa firmata da Raffaele in panchina. Alti e bassi certamente con la gestione Tisci, ma in ogni caso il Cerignola si è confermato fra le realtà più in vista del girone C di serie C.

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    CASERTANA-AUDACE CERIGNOLA 0-0

    Casertana (4-2-3-1): Venturi; Calapai, Celiento, Bacchetti, Anastasio; Toscano, Damian (79’ Casoli); Carretta, Curcio, Tavernelli (66’ Deli); Montalto. A disposizione: Marfella, Fabbri, Soprano, Matese, Galletta, Sciacca, Paglino, Taurino, Turchetta, Rovaglia, Proietti, Nicoletti. Allenatore: Vincenzo Cangelosi.

    Audace Cerignola (3-5-2): Barosi; Martinelli (71’ Ligi), Gonnelli, Visentin; Coccia, Tascone (65’ Bianchini), Capomaggio, Sainz-Maza, Russo (65’ Tentardini); D’Andrea (31’ Malcore), Vuthaj (65’ Carnevale). A disposizione: Krapikas, Fares, Allegrini, Bianco, Lombardi, Rizzo, Ghisolfi. Allenatore: Giuseppe Raffaele.

    Ammoniti: Toscano (C); Capomaggio, Bianchini (AC).

    Angoli: 2-2. Fuorigioco: 6-4. Recuperi: 3’ pt, 4’ st.

    Arbitro: Emmanuele (Pisa). Assistenti: Cerilli (Latina)-Zezza (Ostia Lido). Quarto ufficiale: Frascaro (Firenze). Var: Meraviglia (Pistoia). Avar: Longo (Paola).

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Ultimora

    Noi-Comunità in movimento sul problema dei medici di base a Cerignola

    Pubblichiamo di seguito una nota stampa del presidente dell'associazione politica Noi-Comunità in movimento, avv....

    “Per costruire una comunità inclusiva”, incontro a Cerignola presso Palazzo di Città

    Ha avuto luogo nella mattinata di venerdì 24 maggio, nell’Aula Consiliare di Palazzo di...

    La cucina del futuro: sempre più utilizzo di erbe

    Negli ultimi anni, la cucina ha subito una rivoluzione che ha coinvolto non solo...

    ResUrb Music Lab, a Cerignola laboratori musicali all’insegna dell’inclusione

    Al via da Martedì 28 Maggio le iscrizioni gratuite ai laboratori musicali realizzati da...

    Blitz dei carabinieri a Cerignola: venti custodie cautelari per traffico di droga | Video

    https://youtu.be/t4p0QHj0s3w Il 23 maggio 2024, i Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno dato esecuzione a...

    Web Marketing: cos’è e strategie

    Il nostro modo di comunicare, informarci e interagire è cambiato. Per le aziende vendere,...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Noi-Comunità in movimento sul problema dei medici di base a Cerignola

    Pubblichiamo di seguito una nota stampa del presidente dell'associazione politica Noi-Comunità in movimento, avv....

    “Per costruire una comunità inclusiva”, incontro a Cerignola presso Palazzo di Città

    Ha avuto luogo nella mattinata di venerdì 24 maggio, nell’Aula Consiliare di Palazzo di...

    La cucina del futuro: sempre più utilizzo di erbe

    Negli ultimi anni, la cucina ha subito una rivoluzione che ha coinvolto non solo...