More

    HomeNotizieAttualitàLa cooperativa "L'Abbraccio" a Cerignola rinnova i suoi progetti con il sostegno...

    La cooperativa “L’Abbraccio” a Cerignola rinnova i suoi progetti con il sostegno della Chiesa Valdese

    Anche nell’anno 2023/2024 il sodalizio operativo in via Anagni pone al servizio del territorio i suoi laboratori a titolo gratuito

    Pubblicato il

    La Cooperativa Sociale ‘L’Abbraccio’ di Cerignola, con sede operativa nel Centro diurno “AGAPE” situato in via Anagni, è ormai da anni un importante punto di riferimento a sostegno delle persone fragili e con disabilità che vivono nel territorio, in un arco di età che va dai 6 ai 65 anni, e delle loro famiglie. Anche quest’anno la Cooperativa, nata nel 2010 e operante nel Centro dal 2013, si distingue nell’ambito del sociale per aver attivato diversi progetti che si esplicano attraverso laboratori usufruibili dall’utenza a titolo gratuito. Grazie al dinamico interesse della Cooperativa nei confronti delle nuove aree d’indagine psico-pedagogica, e grazie al finanziamento dell’8×1000 della Chiesa Valdese, è stato possibile realizzare un progetto integrato di psicologia-musicoterapia, logopedia e fisioterapia che ha coinvolto e coinvolge ancora gli utenti che frequentano il Centro diurno AGAPE. Presso via Anagni il laboratorio integrato ha assunto, ormai, un assetto permanente, donando da diversi anni continuità agli obiettivi educativi e di potenziamento degli utenti, offrendo una valida opportunità di crescita personale, nonché un punto di riferimento per le famiglie degli stessi. Le attività sono state strutturate in interventi individuali e di gruppo che hanno coinvolto tutti gli utenti nel periodo che va da novembre 2023 ad oggi. Per tutti gli interventi si è cercato di perseguire i medesimi obiettivi educativi, formativi e riabilitativi, calibrando la metodologia e le strategie utilizzate sulle esigenze specifiche di ogni utente.

    «Un’occasione unica e irripetibile, offerta dalla Chiesa Valdese che sopperisce alle manchevolezze di un territorio arido di servizi adeguati a sostenere le difficoltà profonde di famiglie e dei loro cari», è quanto affermato al nostro sito da Sabrina Giglio, vicepresidente della Cooperativa nonché responsabile del Centro AGAPE e del progetto. «Frequentare i laboratori ha rappresentato un ulteriore e decisivo passo per l’implementazione e il miglioramento di capacità comunicative e per sviluppare maggiori autonomie in diversi ambiti sociali apportando nel complesso notevoli benefici psico-fisici», prosegue la dottoressa Giglio, che auspica una continua e proficua collaborazione con la Tavola Valdese e una sempre crescente sensibilità da parte delle famiglie del territorio nel donare il proprio 8×1000 alla Chiesa Valdese.

    Il focus si sposta su quello che è l’effettivo lavoro svolto all’interno dei laboratori: di psicologia-musicoterapia (coordinato dal dottor Vincenzo Miranda), di logopedia (a cura della dottoressa Annunziata Annacondia), di fisioterapia (di cui si occupa il dottor Antonio Riondino). La sinergia tra musica, fisioterapia e logopedia rappresenta un terreno fertile per l’esplorazione e l’innovazione nel campo della salute e del benessere. Questa combinazione unica di discipline offre un approccio olistico per affrontare una vasta gamma di sfide fisiche e cognitive, consentendo agli individui di raggiungere il loro pieno potenziale attraverso modalità terapeutiche creative e personalizzate. L’integrazione della musica, della fisioterapia e della logopedia richiede un approccio interdisciplinare, in cui i professionisti di diverse discipline collaborano per sviluppare piani di trattamento personalizzati per i loro pazienti. Questa collaborazione può portare a piani terapeutici più efficaci e duraturi, poiché ciascun professionista offre la propria esperienza e competenza nel processo di cura.

    In conclusione, rendere complementari musica, fisioterapia e logopedia rappresenta un’innovativa ed efficace modalità di trattamento per una vasta gamma di condizioni fisiche e cognitive. Tale progetto visionario non poteva sussistere senza l’intuizione della Cooperativa L’Abbraccio che fornisce il servizio in maniera gratuita, con il forte e cospicuo sostegno della Chiesa Valdese, la quale solleva diverse famiglie dal peso economico e dalle lunghe liste d’attesa per poterne usufruire in strutture sanitarie pubbliche e private accreditate.

    Ultimora

    Cerignola sul gradino più alto del podio a “Gargano in Tennis”

    Dal 10 al 12 maggio si è svolta sul Gargano, precisamente a Pugnochiuso-Vieste, la...

    Omicidio Donato Monopoli, ridotte in appello le pene per i due imputati

    Derubricando il reato di omicidio volontario in omicidio preterintenzionale, la Corte d’assise d’appello di...

    Cerignola, iscrizioni aperte per il registro delle imprese storiche

    Cerignola rende omaggio alle radici della sua economia e della sua storia. Il Comune...

    Tre anestesiste rafforzeranno il reparto di Rianimazione dell’ospedale di Cerignola

    Si è tenuto ieri pomeriggio, presso l’ospedale di Cerignola, l’incontro tra il sindaco Bonito...

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Cerignola sul gradino più alto del podio a “Gargano in Tennis”

    Dal 10 al 12 maggio si è svolta sul Gargano, precisamente a Pugnochiuso-Vieste, la...

    Omicidio Donato Monopoli, ridotte in appello le pene per i due imputati

    Derubricando il reato di omicidio volontario in omicidio preterintenzionale, la Corte d’assise d’appello di...

    Cerignola, iscrizioni aperte per il registro delle imprese storiche

    Cerignola rende omaggio alle radici della sua economia e della sua storia. Il Comune...