More

    HomeNotiziePoliticaSi accende la diatriba politica sul rinvio a giudizio della presidente del...

    Si accende la diatriba politica sul rinvio a giudizio della presidente del Consiglio Ditommaso

    La piddina rileva: «Episodio privato, di minima rilevanza». Dercole: «Bonito riferisca alla città»

    Pubblicato il

    Era stato ieri Rino Pezzano, consigliere comunale del gruppo Avanti Cerignola, a rendere noto il rinvio a giudizio della presidente del Consiglio, Sabina Ditommaso: il fatto riguarda una vicenda avvenuta a febbraio 2023 con una collega avvocatessa, nella quale ci sarebbe stata una aggressione fisica perpetrata dalla stessa Ditommaso. La stessa presidente ha commentato la cosa, inviando una nota stampa alle redazioni giornalistiche: «Nella maggior parte dei casi non rispondo agli attacchi politici oggetto di accertamento giudiziario. Preferisco che parlino le sentenze dopo che i fatti vengano accertati. La strumentalizzazione di un episodio strettamente privato, di minima rilevanza, basato unicamente su una querela di parte, non merita nessun commento, soprattutto da chi esercita come me la professione forense. Premetto di non aver ricevuto ancora alcun rinvio a giudizio, lo scopro dagli oppositori politici, in ogni caso sarà il Giudice di Pace ad accertare i fatti e la verità. Di contro è stato già emesso un provvedimento definitivo dal Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Foggia, di archiviazione a mio favore per una delle tante querele che la “collega” politicamente schierata ha depositato nei miei confronti per quello stesso episodio. A tanto si aggiunga che il pubblico ministero nel procedimento di diffamazione a carico della controparte, ha già dichiarato “alla luce dell’annotazione di servizio e della documentazione sanitaria rilasciata alla Raffaeli, l’incolpazione di essere stata vittima di un’aggressione rivolta alla Ditommaso, sia stato il frutto di una errata e personale valutazione e/o interpretazione dei fatti da parte della Raffaeli”. Non soggiacerò al gioco sporco dei politici “garantisti”».

    A tornare sull’argomento in mattinata il coordinatore cittadino di Forza Italia, Carlo Dercole, che si rivolge al sindaco Bonito, anche in ordine ad altri fatti di cronaca che hanno di recente interessato l’Amministrazione: «Il mese scorso, il Consigliere Comunale del Pd, Celestino Capolongo, è stato arrestato con la grave accusa di associazione finalizzate alla truffa ed all’immigrazione irregolare. Ieri, il Presidente del Consiglio è stato raggiunto da una richiesta di rinvio a giudizio per minacce e lesioni. Sono due episodi gravissimi ed il Sindaco, che ricordiamo essere il faro della legalità, non può restare in silenzio. Francesco Bonito ha l’obbligo di presentarsi in Consiglio Comunale, e davanti alla città così come disse di essere l’unico a poter garantire la legalità, deve spiegare perché non ha ancora preteso le dimissioni del suo Consigliere arrestato. E deve anche spiegarci come fa una persona rinviata a giudizio per minacce e lesioni a rappresentare, da Presidente, l’intero Consiglio Comunale. Credo che la Luce della legalità sia definitivamente fulminata».

    1 COMMENT

    1. È alquanto curioso che la richiesta venga fatta da D’Ercole che in consiglio comunale non è presente né lui né Forza Italia. A che titolo chiede che il sindaco riferisca in aula?
      Lui è un paracadutato dall’alto, nominato responsabile di Forza Italia a Cerignola senza aver avuto mai avuto nessuna militanza in quel partito, bocciato e non eletto alle scorse amministrative nonché ex assessore di una giunta sciolta per mafia.
      Potrebbe spiegarci anche come mai il suo partito che si definisce garantista , vota la non sfiducia alla Santache’ ( accusata di truffa e peculato ai danni dello stato) mentre lui chiede se un la Ditommaso può fare la presidente per rinvio a giudizio per una vicenda privata. Ma il genero dell’ex sindaco crede che noi cittadini abbiamo l’anello al naso e ci facciamo prendere per il c..o da lui?

    Comments are closed.

    Ultimora

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...

    Da oggi anche a Cerignola attivo il numero unico di emergenza 112

    A partire da oggi 28 maggio il nuovo numero unico di emergenza 112 sarà...

    Rianimazione all’ospedale di Cerignola, nessuna chiusura ma aumento posti

    Non ci sarà nessuna chiusura della Rianimazione a Cerignola, al contrario, nel pieno rispetto...

    La Fighters Dibisceglia-Colucci trionfa ai Campionati Europei WMAC di San Marino | Video

    Oltre 1600 atleti provenienti da ogni angolo d'Europa, diversi team e squadre nazionali, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...