Sportweb
Pubblicità
pub_728_90

Rifiuti, i Comuni dell’ATO FG/4: necessario recuperare i crediti della Sia

L’autosufficienza economica e il raggiungimento dell’equilibrio di bilancio della Sia, la società pubblica di proprietà del Consorzio Fg/4, che gestisce tutto il ciclo dei rifiuti a Cerignola e negli altri comuni dell’Ambito territoriale. Sono questi gli obiettivi prioritari da raggiungere, secondo Antonio Giannatempo, sindaco di Cerignola e presidente dell’Ato Fg/4, se si vuole davvero mettere la stessa Sia in condizione di operare al meglio. Una linea di indirizzo che il primo cittadino ha illustrato ai suoi colleghi degli altri comuni, incontrati ieri a Palazzo di Città, i quali concordano pienamente sul da farsi al riguardo. “Tutti i costi di gestione dei servizi e degli impianti – ha detto Giannatempo – devono trovare copertura economica solo ed esclusivamente nell’ambito dei corrispettivi e delle relative prestazioni di servizio tra comuni consorziati e società di gestione. E tutte le entrate straordinarie dovranno essere destinate solo ed esclusivamente ad investimenti, non certamente alla gestione ordinaria dei servizi”. A tal proposito i Comuni ed il Consorzio, già a partire dal prossimo gennaio, dovranno improrogabilmente adeguare tutte le convenzioni ed i contratti in corso con la società. L’Amministratore unico di Sia dovrà presentare entro 30 giorni una ricognizione dei servizi ed ogni altra attività aziendale priva di copertura economica: una criticità già espressa ed evidenziata in altre occasioni. Una seconda questione fondamentale concerne i crediti vantati dalla società sia nei confronti dl alcuni comuni dell’Ato Fg/4 che di alcuni comuni extrabacino. “Tutti i comuni oberati da gravi situazioni debitorie dovranno procedere al riconoscimento del debito fuori bilancio – ha affermato Giannatempo – e conseguentemente versare in due anni, entro il 2012, la somma dovuta a Sia. Tutti i relativi piani di rientro sottoscritti tra Comuni e Sia verranno annullati. La procedura sarà oggetto di confronto anche in sede di riunione con il Prefetto di Foggia. In caso contrario, l’Amministratore unico di Sia potrà porre in essere ogni azione, anche legale, necessaria al recupero dei crediti. Da gennaio 2011, infine, la società applicherà le norme riguardanti i ritardi nei pagamenti”. La risoluzione di questo problema è fondamentale, il problema non è più rinviabile, in quanto l’indisponibilità di risorse economiche, dovuta proprio al mancato rientro dei crediti, impedisce la realizzazione di importanti opere, come la costruzione del quinto lotto della discarica di Forcone Cafiero e dell’impianto per le acque meteoriche, oltre che la realizzazione di centri comunali di raccolta differenziata.

II Consorzio, inoltre, dovrà concretizzare tutta una nuova politica dei servizi ambientali sui propri comuni: “L’obiettivo principale, in questo senso, sarà quello di perseguire i migliori risultati nel ciclo di gestione integrata dei rifiuti, attraverso una raccolta differenziata capillare delle frazioni recuperabili, i regolamenti unici di gestione, la tariffa d’ambito, fino ad arrivare alle pratiche più virtuose per la tutela dell’ambiente”. Il Consorzio, insomma, deve costruire proprie strutture e competenze per esercitare fino in fondo il suo ruolo di pianificazione e controllo, “arrivando in breve tempo ad un contratto di servizio con il gestore, la Sia appunto, in grado di disciplinare prestazioni e corrispettivi, ancor prima della tariffa unica di ambito”. Stupisce la straordinaria somiglianza tra le linee d’indirizzo illustrate da Giannatempo ai sindaci e la nota inviata nel pomeriggio alla stampa dal movimento “La Cicogna”, che indicava quattro proposte programmatiche per il rilancio della Sia che ricalcano perfettamente le indicazioni del primo cittadino di Cerignola.  Una incredibile concordanza di vedute tra Giannatempo e il gruppo di opposizione, e un’ eccezionale sintonia temporale: il documento de “La Cicogna” è arrivato sui tavoli delle redazioni dei media locali pochi minuti dopo l’inizio della riunione dei sindaci a Palazzo di Città.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Deceduto professore 55enne di Cerignola con coronavirus. Vano il trasporto in elisoccorso a Bari

E' deceduto un 55enne di Cerignola risultato positivo al Covid. L'uomo, un docente di una scuola cerignolana, pare non...

Chiusi a Pasqua e Pasquetta tutti gli esercizi commerciali di alimenti

Disposta la chiusura di tutti i supermercati e attività commerciali nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. Disposta anche la chiusura dei distributori h24, poiché...

Anche la pallavolo alza bandiera bianca: Ares Flv e Brio Lingerie, termina la stagione

E' accaduto con il basket, che dalle serie minori fino alla A1 ha deciso di porre fine alla stagione agonistica 2019/20, poco fa è...

A Cerignola secondo giorno senza nuovi positivi al Coronavirus

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale alle ore 17,00 della data...

Coronavirus, oggi 120 casi in Puglia (2634 dall’inizio). Nel foggiano 17 casi e 4 decessi

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Deceduto professore 55enne di Cerignola con coronavirus. Vano il trasporto in elisoccorso a Bari

E' deceduto un 55enne di Cerignola risultato positivo al Covid. L'uomo, un docente di una scuola cerignolana, pare non...

Incidente ad un camion di azoto liquido, gli agenti Polstrada di Cerignola liberano ferito da lamiere | Foto

Un complicato ma riuscito intervento di salvataggio è stato compiuto ieri, da due agenti della Polizia Stradale di Cerignola:...

Gioia in casa Audace Cerignola: mister Crudele, dopo il Covid-19, torna a casa

«Bentornato Pinuccio! Siamo felici di poter riabbracciare mister Pinuccio Crudele, tecnico della Juniores dell’Audace Cerignola». Così l'Audace Cerignola saluto...