Sportweb
Pubblicità
pub_728_90

Coronavirus, obbligo di segnalazione per chi rientra in Puglia dal Nord

Tutti i cittadini pugliesi provenienti o che hanno soggiornato negli ultimi 14 giorni in Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna devono comunicare la propria presenza sul territorio

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, la Regione Puglia invita «tutti i cittadini che rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna» e che hanno «soggiornato negli ultimi 14 giorni» in queste regioni a «comunicare la propria presenza nel territorio della Regione Puglia con indicazione del domicilio al proprio medico di medicina generale ovvero, in mancanza, al Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente al fine di permettere l’esercizio dei poteri di sorveglianza sanitaria». E’ il primo provvedimento deciso dalla task force regionale al termine di una riunione durata quattro ore e che è stata presieduta dal governatore Michele Emiliano.

Nell’informativa emessa dalla Regione, si legge più nello specifico che «tutti gli individui che sono transitati e hanno sostato dal 1° febbraio 2020 nei comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini nella Regione Lombardia, di Vo’ nella Regione Veneto, come previsto dall’art. 1 del DPCM 23 febbraio 2020, HANNO L’OBBLIGO di “comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, ai fini dell’adozione, da parte dell’autorità sanitaria competente, di ogni misura necessaria, ivi compresa la permanenza fiduciaria con sorveglianza attiva”;

tutti i cittadini che comunque rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna e che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni, a comunicare la propria presenza nel territorio della Regione Puglia con indicazione del domicilio al proprio medico di medicina generale ovvero, in mancanza, al Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente al fine di permettere l’esercizio dei poteri di sorveglianza».

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

«Disordine organizzativo» Covid-19. Gentile: «a casa il management sanitario foggiano»

«Michele ci vuole coraggio e hai dimostrato in passato di averlo, di averne tanto. Oggi servono decisioni drastiche ma...

In Puglia 105 nuovi casi di Covid (2182 dall’inizio). Nel foggiano 25 positivi e 6 decessi

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì...

Coronavirus, oggi due decessi e un nuovo contagio a Cerignola

C’è un nuovo contagiato da Coronavirus a Cerignola, mentre si riduce di una unità il numero delle persone in quarantena. Come da comunicazione della Responsabile...

Asta di beneficenza a cura di Terre di Cerignola: obiettivo donazioni per la Regione o per l’ospedale “Tatarella”

Nuova iniziativa benefica, fra le tante che si stanno susseguendo in questi giorni, per combattere la pandemia causata dal Covid-19. Il gruppo di Terre...

Riorganizzazione assistenza ospedaliera: accorpamenti funzionali, non chiusure

Il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla interviene in merito alle notizie allarmistiche divulgate a mezzo stampa, relative alla riorganizzazione dell’assistenza ospedaliera all’interno...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

50enne positivo al Coronavirus viola la quarantena: denunciato per epidemia colposa

È un 50enne del quartiere Carbonara di Bari la prima persona denunciata nell’area metropolitana del capoluogo pugliese per epidemia...

Pubblicato il bando per i “Buoni Spesa”: ecco tutte le indicazioni utili

A seguito della delibera della Commissione Straordinaria del 1 aprile, gli Uffici comunali hanno predisposto la modulistica per la...

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa...