venerdì, 28 Febbraio - 02:49
Sportweb
pub_728_90

Cerignola, sigilli a un deposito di veicoli confiscati: denunciato il titolare | Foto

i più letti

Caso sospetto di Coronavirus nel foggiano. Paziente trasferito da San Severo a Bari

Caso sospetto di Coronavirus in provincia di Foggia. Ad informare è una nota dell'ASL Foggia. Nella serata di ieri...

Primo caso di Coronavirus in Puglia. A comunicarlo è il governatore Emiliano

C'è il primo caso di Coronavirus in Puglia. A comunicarlo è stato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano....

Fuggì dopo aver investito finanziere in pieno centro: obbligo di dimora per un incensurato di Cerignola

Era la notte di domenica 23 giugno 2019 quando un Appuntato della Guardia di Finanza in forza presso il...

Il Nucleo Investigativo del Corpo forestale dello Stato di Foggia congiuntamente ai colleghi della Polizia di Stato – Sezione Polizia Ferroviaria di Foggia e alla Polizia Provinciale di Foggia, nel corso di verifiche finalizzate al contrasto del fenomeno del furto di rame in agro del Comune di Cerignola, ha accertato che il titolare di una ditta dedita alla custodia giudiziaria di veicoli sequestrati e destinati alla confisca, un uomo di 55 anni, C.G., gestiva tale deposito giudiziario in totale difformità a quelle che sono le prescrizioni normative di settore. Infatti, il  custode Giudiziario aveva depositato un ingente quantitativo di veicoli (diverse centinaia) su di un’area agricola dell’estensione di circa un ettaro, la quale era totalmente priva delle elementari misure di sicurezza per la detenzione di tali veicoli nonché delle persone che vi lavorano al suo interno. I veicoli, infatti, oltre ad essere ammassati sul terreno nudo, erano in buona parte coperti da vegetazione e i liquidi contenuti nei motori si riversano sul sottostante terreno inquinandolo.

Le autovetture in molti casi erano accumulate una sull’altra (4/5 veicoli) non solo all’interno del deposito ma anche nelle immediate vicinanze di una strada di pubblico passaggio pregiudicando in tale modo l’incolumità delle persone.

Il titolare della ditta è stato denunciato per violazione alla materia ambientale e il sito e le autovetture sottoposte a sequestro penale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Coronavirus, negativo il caso sospetto di San Severo

Il caso sospetto di Coronavirus registrato ieri sera presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di San Severo è risultato negativo....

Caso sospetto di Coronavirus nel foggiano. Paziente trasferito da San Severo a Bari

Caso sospetto di Coronavirus in provincia di Foggia. Ad informare è una nota dell'ASL Foggia. Nella serata di ieri è stato registrato un caso...

Tutti i dettagli sul primo caso pugliese di COVID-19

Sviluppi e nuovi dettagli in merito al primo caso pugliese di Coronavirus. Non avrebbe più febbre e al momento sarebbe asintomatico il 43enne di Torricella...

Fuggì dopo aver investito finanziere in pieno centro: obbligo di dimora per un incensurato di Cerignola

Era la notte di domenica 23 giugno 2019 quando un Appuntato della Guardia di Finanza in forza presso il Gruppo ATPI di Bari, impegnato...

Primo caso di Coronavirus in Puglia. A comunicarlo è il governatore Emiliano

C'è il primo caso di Coronavirus in Puglia. A comunicarlo è stato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. «Come avevamo previsto abbiamo il...