pub_728_90
Sportweb
Pubblicità

Discarica Forcone-Cafiero, oggi scade l’ordinanza. Scenari futuri

lanotiziaweb.it

Questione rifiuti, tema dibattuto ormai da tempo, sempre caldo per la politica cittadina e non. E’ di questi giorni la notizia di un collasso, l’ennesimo, della discarica di Cerignola (o meglio della Capitanata, viste l’enorme utenza di Forcone-Cafiero), tanto che la maggioranza, nella persona del Sindaco Giannatempo, sta accelerando le procedure per le ultime autorizzazioni del V lotto.

Le parole del Sindaco Tempo fa eravamo andati in discarica per filmare questo nuovo lotto, molto più grande dei precedenti, e ci eravamo resi conto come fosse ormai ultimato e pronto all’uso. Oggi, alla luce della nuova emergenza, e alle porte di una nuova data, il 25 gennaio, giorno in cui scadrà l’ordinanza della Provincia per lo sversamento dei rifiuti di mezza Capitanata nelle discariche degli ATO FG/4 e FG/5, abbiamo ascoltato le parole del Sindaco che sta curando personalmente la questione: «martedì mattina (17 gennaio) ho parlato con i responsabili in Regione per sollecitare le autorizzazioni all’avviamento dei centri per la differenziata, in primis il compost, finanziati appunto dall’ente regionale, e ho avuto un riscontro molto positivo. Mancano solo alcuni minimi dettagli – prosegue Giannatempo – e poi ci siamo, pronti ancora una volta a rispondere concretamente». Sulla apertura del V lotto, il Primo cittadino non ha dubbi «entro metà febbraio sarà attivo». E sull’emergenza di oggi, fino a metà febbraio, alla domanda che ne sarà dei rifiuti, visto che ormai anche il IV lotto è saturo, Giannatempo rassicura «abbiamo lavorato anche per questa eventualità e posso affermare che, qualora ce ne sia la necessità, chiederemo un abbancamento provvisorio a Regione Puglia, in attesa delle ultime autorizzazioni per l’apertura del V lotto».

Dichiarazioni di Giurato Questione apparentemente risolta se non si considera quanto si è appreso nel pomeriggio di ieri, attraverso le parole di Giurato, capogruppo del Partito Democratico, che si abbattono come un macigno sull’attuale maggioranza «L’ennesima ordinanza sull’emergenza rifiuti è scaduta nell’inerzia di Provincia e Regione, mentre l’ATO FG/4 è stato cancellato per fare posto alla nuova governance di livello provinciale. Ce n’è d’avanzo per indurre il sindaco Giannatempo, ormai ex presidente del Consorzio, a convocare almeno la conferenza dei Capigruppo per aggiornare i rappresentanti dei gruppi consiliari su vicende di così grande interesse per la città – asserisce il Consigliere -. Mi auguro che l’ex presidente del Consorzio ATO FG/4 abbia, innanzitutto, sospeso i termini e gli effetti del bando per l’assunzione di un direttore che non avrebbe nulla da dirigere – continua Giurato – A maggior ragione considerando le anticipazioni di stampa sulla sua identità, che hanno l’amaro retrogusto delle peggiori pratiche di sottogovernoAl contrario, l’Amministrazione comunale si deve preoccupare di profondere ogni energia per scongiurare il rischio che la condivisibile riforma avviata dalla Regione Puglia si trasformi in un danno ambientale e finanziario per la città. La gestione integrata del sistema dei rifiuti su base provinciale può essere l’occasione di alleggerire il peso finora scaricato sull’impianto di Forcone-Cafiero e di liberare risorse, umane e finanziarie, per incrementare la raccolta differenziata e innovare i servizi oggi forniti da SIA – conclude Giurato – sempre che il sindaco e l’Amministrazione comunale ne siano consapevoli e si adoperino per raggiungere questi obiettivi».

Metta sui crediti di SIA Proprio SIA, con i suoi problemi e i tanti crediti da riscuotere presso i comuni della Capitanata, è al centro di una nota inoltrataci dall’Avvocato Metta. Pare, infatti, che Vasciaveo abbia agito con decreto ingiuntivo contro il comune di Margherita di Savoia, per ottenere gli arretrati. Il giudice però sta valutando le inadempienze dell’azienda, così come conferma il cicognino «Tu non pulisci, io non ti pago! Dice il Giudice che è onere della SIA, a fronte della eccezione del Comune, dimostrare l’effettivo svolgimento del servizio. Che strani questi Giudici, nhé Ciccio? – prosegue ironicamente Metta – Dicono che se tu non fai bene il servizio, i Comuni non ti devono pagare. E non sanno che Tu il servizio lo hai reso deficitario in ogni comune affidato alla SIA; e per grazia di Dio…quasi tutti non pagano. Tanto paga Cerignola».

Il problema allora persiste? Non proprio, viste le garanzie del Sindaco e della Regione. Sicuramente una riflessione risulta quanto mai doverosa, sul senso civico di noi cittadini, e sulla responsabilità del lavoro dei governanti e degli addetti preposti. Un cittadino che esige rispetto per la propria città, deve essere il primo a darne…un’azienda che pretende rispetto per il proprio lavoro, deve essere lei per prima ad averlo.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Deceduto professore 55enne di Cerignola con coronavirus. Vano il trasporto in elisoccorso a Bari

E' deceduto un 55enne di Cerignola risultato positivo al Covid. L'uomo, un docente di una scuola cerignolana, pare non...

Chiusi a Pasqua e Pasquetta tutti gli esercizi commerciali di alimenti

Disposta la chiusura di tutti i supermercati e attività commerciali nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. Disposta anche la chiusura dei distributori h24, poiché...

Anche la pallavolo alza bandiera bianca: Ares Flv e Brio Lingerie, termina la stagione

E' accaduto con il basket, che dalle serie minori fino alla A1 ha deciso di porre fine alla stagione agonistica 2019/20, poco fa è...

A Cerignola secondo giorno senza nuovi positivi al Coronavirus

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale alle ore 17,00 della data...

Coronavirus, oggi 120 casi in Puglia (2634 dall’inizio). Nel foggiano 17 casi e 4 decessi

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Deceduto professore 55enne di Cerignola con coronavirus. Vano il trasporto in elisoccorso a Bari

E' deceduto un 55enne di Cerignola risultato positivo al Covid. L'uomo, un docente di una scuola cerignolana, pare non...

Incidente ad un camion di azoto liquido, gli agenti Polstrada di Cerignola liberano ferito da lamiere | Foto

Un complicato ma riuscito intervento di salvataggio è stato compiuto ieri, da due agenti della Polizia Stradale di Cerignola:...

Gioia in casa Audace Cerignola: mister Crudele, dopo il Covid-19, torna a casa

«Bentornato Pinuccio! Siamo felici di poter riabbracciare mister Pinuccio Crudele, tecnico della Juniores dell’Audace Cerignola». Così l'Audace Cerignola saluto...