mercoledì, 1 Aprile - 11:06
pub_728_90
Sportweb
Pubblicità

“La qualità antidoto alla disinformazione”, la lezione di giornalismo di Renato Brucoli

Il giornalista ed editore terlizzese è la prima voce del percorso di formazione socio-politica proposto da Mons. Renna

È stata un’autentica lectio magistralis quella da tenuta da Renato Brucoli, presso il salone dell’Episcopio sabato 25 gennaio. L’iniziativa si pone sulla scia del più recente indirizzo magisteriale indicato dal Vescovo Luigi Renna nella sua ultima lettera pastorale e ribadito a margine della recente marcia della pace, quando era stata sottolineata la volontà di contribuire alla formazione di una nuova coscienza politica cittadina.

L’editore e giornalista, nonché storico collaboratore di don Tonino Bello, ha dialogato con Gennaro Balzano (cronista de lanotiziaweb.it e della Gazzetta del Mezzogiorno) sul tema “Giornalismo, Etica e Politica” per riconoscere come il secondo elemento sia l’ago della bilancia tra il primo e il terzo e capire quali siano la responsabilità di chi racconta la realtà di tutti giorni.

«I valori che impegnano il giornalista sono quelli contenuti nella Costituzione, e cioè libertà, democraticità e solidarietà. Chi non si inserisce in questo solco, diffondendo fake news e cercando di fare clamore, opera nell’orizzonte dell’inciviltà – ammonisce Brucoli -. Ciò non vuol dire che il redattore debba rinunciare al diritto di cronaca e di critica, ma che abbia l’obbligo di dire la verità». «Nessuno deve pensare di avere tutta la verità in mano – prosegue -, al contrario deve riconoscere di possederne solo un frammento e non deve servirsi di questo per minacciare gli altri ma per ricomporre il complesso quadro della realtà».

In un mondo dell’informazione minato da fake news e informazione tendenziosa, la risposta è il giornalismo di qualità, «quel modo di fare informazione proposto nelle leggi dello Stato e nella Carta costituzionale che segue i valori della libera informazione critica, della buonafede, del rispetto della persona umana, della verifica delle fonti e rettifica».

La linea è quindi tracciata e definita, ma per Brucoli esistono ancora dei vuoti che i giornalisti devono impegnarsi a colmare: «Mancano le buone notizie, che servono a dare speranza e spezzare il circolo, e il giornalismo di prossimità. Non ci si può limitare a dare notizie che rimbalzano sulla rete, dobbiamo ricominciare a vivere la realtà incontrando le persone e le fonti».

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa...

Latitante di Cerignola arrestato a Civitavecchia, rientrava dalla Spagna

Arrestato al porto di Civitavecchia un latitante che proveniva dalla Spagna. Si tratta di un pregiudicato originario di Cerignola, in provincia di Foggia, ricercato...

Raccolta cibo: da un gruppo di amici a decine di adesioni

«E' iniziato tutto tra amici. Mettiamo 20 euro a testa per aiutare famiglie che hanno bisogno? E li abbiamo raccolti. Da qui abbiamo cominciato...

Sostegno a 1500 famiglie: Comune a lavoro per attribuire i fondi dell’emergenza Coronavirus

Stanziati, ma non ancora bonificati, 582mila euro per la città di Cerignola. Si tratta di denaro destinato alle famiglie - 1500 nuclei secondo una...

Un gruppo di studenti chiede alla Regione Puglia il rimborso degli abbonamenti dei pendolari

Il nostro Paese sta affrontando un’emergenza sanitaria senza precedenti causata dal diffondersi su tutto il territorio nazionale dell’epidemia COVID-19, con notevoli ricadute negative sull’economia...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Covid-19, oggi un nuovo caso a Cerignola, 33 in tutto. Restano 77 le persone in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...

Cerignola, tenta di rubare un’auto: arrestato dai carabinieri | Video

Stava manomettendo la centralina di una Fiat Doblò family, mentre un complice faceva il “palo”, quando una pattuglia della...

Coronavirus, dopo giorni in rianimazione il decesso. La storia di una famiglia di Cerignola

Le famiglie dei contagiati da Covid-19 sono spesso lasciate sole a vivere una quotidianità di silenzi, con la paura che possa...