Sportweb
pub_728_90
Pubblicità

Doppio inseguimento a Cerignola e Trinitapoli: arrestati tre pregiudicati | FOTO

Nella giornata di ieri i Carabinieri delle Stazioni di Cerignola e Trinitapoli hanno tratto in arresto, rispettivamente, S. S., cl. ’78, pregiudicato cerignolano, e i fratelli DI TOMA ANGELO, cl. ’80, e GIUSEPPE, cl. ’78, entrambi pregiudicati trinitapolesi.

Il primo a finire in manette è stato il S.. Nella mattinata i militari, durante un servizio di pattuglia, gli avevano intimato l’alt, al quale il malfattore non aveva ottemperato. Ne è nato un pericoloso inseguimento per le vie del centro cittadino, a quell’ora gremito di persone, che si concludeva dopo circa 10 minuti, per fortuna senza che nessuno si facesse male. E’ stato quindi accertato che il S. era sprovvisto di patente, che gli era stata revocata già da qualche mese e che quindi il motivo della fuga era proprio da ricollegare alla sua volontà di evitare che gli venisse anche sequestrata l’auto. L’unico risultato, però, purtroppo per lui, è stato quello di venire arrestato con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale. Su disposizione del P.M. di turno lo stesso è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nel pomeriggio, invece, a Trinitapoli, i militari della locale Stazione hanno intercettato un’auto sospetta con alla guida un noto pregiudicato locale, Di Toma Angelo, che, nel momento in cui si rendeva conto che i militari stavano invertendo il senso di marcia per bloccarlo, iniziava una fuga che durava circa 10 minuti. Infatti, lo stesso raggiungeva il centro cittadino di Margherita di Savoia, per poi fuggire verso Zapponeta, con l’autovettura dei militari alle costole. Di Toma, però, non aveva fatto i conti con altre due pattuglie, sempre della Stazione di Trinitapoli, le quali, allertate dai colleghi, intuendo quale via di fuga avrebbe preso il fuggitivo, gli sbarravano la strada al confine tra Margherita di Savoia e Zapponeta. Per lo spericolato conduttore non rimaneva altro da fare che arrendersi e consegnarsi alle Forze dell’Ordine. A questo punto, il fratello Giuseppe, giunto presso la caserma, provava in tutti i modi a mettersi in contatto con l’arrestato, cosa ovviamente non consentita. Accecato dalla rabbia, si scagliava quindi contro i Carabinieri che lo stavano invitando ad allontanarli, minacciandoli in ogni modo. Per tali gravi condotte, entrambi i fratelli, dopo essere stati dichiarati entrambi in stato d’arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale, su disposizione del P.M. di turno, venivano accompagnati presso la Casa Circondariale di Foggia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Coronavirus, 7 persone in 60mq con contagiato. «Bisogna garantire una quarantena di qualità»

Sette persone in un appartamento di due vani e un solo bagno: è la situazione che si è presentata...

582mila euro per Cerignola. Un sostegno alle famiglie per l’emergenza Coronavirus

Quasi 600mila euro per Cerignola come sostengono alle famiglie in difficoltà. Come annunciato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa di...

Coronavirus: 91 positivi in regione, 1549 in tutto. Nel foggiano 22 positivi e 10 morti

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica...

Coronavirus, nuovo positivo a Cerignola. Sono 30 in totale più 112 persone in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale alle ore 14,00 della data...

Celebriamo la Settimana Santa in tempo di Covid-19: il messaggio del Vescovo Renna

Pubblichiamo di seguito il messaggio per la Settimana Santa del Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, Mons. Luigi Renna: in esso, anche le disposizioni...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Coronavirus, nuovo positivo a Cerignola. Sono 30 in totale più 112 persone in quarantena

Come da comunicazione della Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, il numero dei contagiati ufficiali sul territorio comunale...

582mila euro per Cerignola. Un sostegno alle famiglie per l’emergenza Coronavirus

Quasi 600mila euro per Cerignola come sostengono alle famiglie in difficoltà. Come annunciato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel...

Rapina sulla A14 nella stazione di servizio Saline Est

Rapina poco dopo le 19,00 presso l'Area di Servizio Saline Est posizionato sull'Autostrada A14 Bologna-Taranto in direzione Pescara. I malviventi...