More

    HomeEvidenzaCerignola, pomeriggio di lutto cittadino

    Cerignola, pomeriggio di lutto cittadino

    Pubblicato il

    L’Amministrazione Comunale, nella persona del Sindaco Antonio Giannatempo, emetterà questa mattina un’ordinanza di lutto cittadino a memoria dei tre ragazzi deceduti la scorsa notte nel tragico incidente nei pressi dello Scalo dei Saraceni. In occasione dei funerali, che si terranno nel pomeriggio del 18 presso la Chiesa dello Spirito Santo, l’Amministrazione, Giunta e Consiglio, saranno presenti in forma ufficiale all’esequie. Inoltre dalle 14,00 alle 19,00 si chiederà alla città di rispettare un ossequioso silenzio, con saracinesche a mezz’altezza e traffico ridotto il più possibile. «Tale invito che l’Amministrazione fa alla città – commenta il vice Sindaco Franco Reddavide – vuole essere un atto di rispetto per queste tre giovani vite spezzate e un segno di vicinanza alle famiglie intorno alle quali Cerignola tutta si stringe».

    IL COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE CHE UFFICIALIZZA IL LUTTO CITTADINO (ore 12.10)

    L’Amministrazione Comunale di Cerignola ha proclamato il lutto cittadino dalle ore 14 alle ore 19 di oggi, in segno di cordoglio e partecipazione al dolore delle famiglie di Francesco Cellamare, Francesco Paradiso e Giovanni Biancofiore, i tre giovani cerignolani che hanno perso la vita in un incidente stradale avvenuto ieri sulla strada provinciale 141 e nel quale è rimasto ferito il loro amico Umberto Napolitano. L’Amministrazione parteciperà in forma ufficiale alle esequie, che si terranno alle 17 nella Chiesa Parrocchiale dello Spirito Santo. Su tutti gli edifici pubblici del centro urbano le bandiere saranno tenute a mezz’asta o listate a lutto. Tutti i cittadini, le istituzioni pubbliche, i titolari di attività commerciali e produttive e le organizzazioni politiche, sociali, culturali e sportive, con esclusione dei servizi essenziali ed obbligatori, sono invitati ad esprimere la propria partecipazione al lutto cittadino sospendendo le loro attività, in segno di rispetto, dalle ore 14 alle ore 19.