More

    HomeEvidenzaCerignola, azzeramento dirigenti e giunta. Laguardia si lancia a “l’Attacco”

    Cerignola, azzeramento dirigenti e giunta. Laguardia si lancia a “l’Attacco”

    Pubblicato il

    Ieri, 23 novembre 2011, presso la stanza del Sindaco si è tenuto un incontro per chiarire le dinamiche esistenti tra PdL e Gruppo Autonomo di Maggioranza. Presenti il Primo cittadino Giannatempo, il capogruppo del GAM Laguardia, e per la stampa, Lanotiziaweb.it, Antonella Muccilli de Il Quotidiano di Foggia, e Roberta Fiorenti de L’Attacco. Proprio tra quest’ultima e il dott. Laguardia, si scatena una polemica che rischia, a tratti, di far perdere l’oggetto vero della discussione, poiché il Consigliere, pur scusandosi per il «vai a cagare», giudica «pretestuose le dichiarazioni riportate dalla signorina Fiorenti». E non accettando gli aggettivi «telecomandato» e «questuante», afferma pesantemente: «se le analisi politiche non le sa fare, faccia altro!». Di contro la Fiorenti appariva stupita di quanto stesse accadendo e definiva la situazione «surreale». A parte la polemica, della quale non ci interessa riportare i toni, è importante comprendere quanto richiesto dal GAM che, comunque, si sente parte integrante della maggioranza. Le richieste avanzate dal nuovo gruppo, che ha più volte ribadito di non aver mai chiesto nulla al Sindaco in cambio del proprio appoggio, si possono sintetizzare così: azzeramento dei dirigenti; appuntamento settimanale di confronto tra assessori e capigruppo; azzeramento della giunta. Richieste motivate da una volontà maggiore di partecipare proprio perché, “grazie” alla legge che conferisce maggiori poteri ai sindaci e agli assessori, il Consiglio risulta essere spesso relegato solo all’alzata di mano, come confermano sia il Sindaco che Laguardia: «sono contento della possibilità di ricevere nuovi stimoli, qualora ce ne fosse bisogno. Accetto le proposte del Gruppo Autonomo di Maggioranza e, in condivisione col mio partito PdL abbiamo dato il via alle prime mosse per riorganizzare la maggioranza e sarei anche disposto ad assegnare un assessorato al nuovo gruppo», afferma il Sindaco il quale sembra molto tranquillo e rilassato anche alla proposta dell’azzeramento della giunta, che nello specifico, come precisa Laguardia «non si tratta di un vero e proprio azzeramento, ma di una possibile ridefinizione delle deroghe assessorili già esistenti». In chiusura, alla luce dell’ultima affermazione del Sindaco, abbiamo rivolto due domande al Consigliere:

    Avete fatto tutto questo perché volete un assessorato? Laguardia risponde a Lanotiziaweb.it: «no, a meno che non ce lo voglia dare di sua iniziativa il Sindaco».

    Perciò se il Sindaco dovesse assegnarvi un assessorato voi lo accettereste? Proseguiamo incalzanti, e il capogruppo risponde, sempre a Lanotiziaweb.it: «se rispecchia le nostre competenze e in linea con la politica responsabile che vogliamo portare avanti nel rispetto di coloro che ci hanno votato, potremmo anche accettare, ma non è per questo che abbiamo formato un nuovo gruppo consiliare».

    22 COMMENTS

    1. I quattro del G.A.M. chiedono, pretendono, minacciano, ma alla fine il Sindaco se li gioca come vuole, tanto ha capito che mai e poi mai prenderanno posizioni serie e pericolose per il futuro della maggioranza.
      Partono con il chiedere l’azzeramento della giunta e finiscono con accettare eventualmente la ridefinizione delle deleghe assessorili già esistenti; non vogliono l’assessorato, ma se gli viene assegnato lo accetterebbero; dell’azzeramento degli incarichi dirigenziali manco a parlarne…………., ma per favore!!!
      La verità è che non avrete nulla di ciò che chiedete e che fingerete, ipocritamente, a quel punto, di non aver mai chiesto nulla……………………………….e niente accadrà!!!
      Tutto solo fumo, non per niente appartenete a questa maggioranza.
      Avete già avuto diverse occasioni per dimostrare che fate sul serio, ma ogni volta vi siete fatti miseramente abbindolare!!!!

    2. Per quanto concerne la prima parte devo dedurre che il Consigliere è un fans oltre che un accanito consumatore dell’azienda che reclamizza quel prodotti del Bifidus Regularis, si può solo così giustificare l’irriguardoso invito rivolto alla Signora R. Fiorenti. Al bifidus regularis saranno lieti poter mandare gli “sprovveduti” elettori che si sono permessi di delegare i Componenti tutti della Maggioranca “Immobile” Comunale. A proposito del GAM-PDL , tutti erano convinti della campagna di sensibilizzazione dagli stessi architettata per “tutelare e favorire” coloro che li hanno mandati, tutti coloro che si sono prodigati per questo risultato ora dormiranno sonni tranquilli. Il Sindaco che tiene bordone a questi irrinunciabili “consiglieri” che con il loro comportamento stanno traghettando il Governo cittadino (in giro ad escort), ma di questo si saprà chi ringraziare, il Tempo è Galantuomo.
      Un assessorato per i Tarquiniani, non si rifiuta, qualora servisse e ce ne fosse bisogno. L’Azzeramento della Giunta e dei Dirigenti? Una cosa fattibile
      dichiara il Sindaco, così come riporto:
      «sono contento della possibilità di ricevere nuovi stimoli, qualora ce ne fosse bisogno. Accetto le proposte del Gruppo Autonomo di Maggioranza e, in condivisione col mio partito PdL abbiamo dato il via alle prime mosse per riorganizzare la maggioranza e sarei anche disposto ad assegnare un assessorato al nuovo gruppo». L’affermazione del Sindaco secondo il politichese si traduce, adesso non rompete……tanto non ho bisogno ancora di voi, il farmacista ci consente di andare avanti per fare i ………nostri, se volete rompere fatelo pure, ma i cocci raccoglieteli e portateli a casa.
      Per il bifidus è in distribuzione gratuita presso gli ambulatori selezionati.

      • credo che tra il bifidus regularis, i tarquiniani , il farmacistae e la tua personale disamina, c’è la necessità di chiedere l’intervento di un buon psichiatra. Che ne pensi?

    3. PERCHè NON DATE NOTIZIA DEL VA A CAGARE DI LAGUARDIA A FIORENTI? PERCHè VISTO CHE PUBBLICATE TUTTI I COMUNICATI STAMPA NN PUBBLICATE QUELLO DI SEL CHE SOLIDARIZZA CON LA GIORNALISTA? PERCHè?

      • Gentile utente, cerchiamo di rispondere sempre a tutti appena possibile, ma non siamo on line 24 ore su 24. Rispondiamo alla sua domanda: il comunicato stampa di Sel non ci è pervenuto presso la nostra mail (che è il canale ufficiale per inoltrare comunicati a Lanotiziaweb.it), perciò non lo vede pubblicato. Appena ne avremo comunicazione tramite mail o verso i numeri di telefono della Redazione, o dei componenti la Redazione, ne daremo ampia diffusione, come abbiamo sempre fatto con tutti. Tutto qua, nulla di più, nulla di meno.
        Grazie per averci permesso di precisare tutto questo… Staff!!!

        • eh già, perchè una notizia si dà solo se arriva il comunicato pronto. Sennò come si fa?
          Tanto so che cancellate i commenti di critica. Fatelo,

          • Non facciamo inutili polemiche prive di fondo. Le notizie si procacciano, i comunicati si ricevono. Grazie per il tuo intervento… Staff!!!

    4. Ho fatto per più di 40 anni il giornalista. Sono di Napoli, non di Cerignola. Vivo qui da pensionato. Qui tutto mi sembra “surreale”. Leggo tutti i giorni, quotidiani e blog, ed ho capito che da voi il giornalismo è una chimera. Resto allibito quando leggo di politici che dicono ai giornalisti come fare il loro mestiere, che non sono in grado di comprendere un articolo, che non conoscono le dinamiche della costruzione di un pezzo e che evidentemente i giornali non li leggono nemmeno. Tutti si sentono in diritto di dire cosa si deve o non si deve scrivere. Non si tratta di liberta di stampa, termine ormai così inflazionato da aver perso quasi di significato, si tratta di rispetto. Se ciò che leggi non ti piace puoi: non comprare il giornale, rettificare, querelare. Qui invece si insulta, si fanno conferenze stampa a mo’ di imboscata, si minaccia. La colpa è anche dell’informazione locale. Questi blog sono sicuramente una possibilità in più per informarsi, ma mi chiedo: se la pratica non la si fa in redazioni con giornalisti più anziani che ti insegnano il mestiere cosa imparate? Leggo di praticanti giornalisti che scrivono pezzi in cui addirittura dànno lezioni su questa professione. Ora mi chiedo, degli avvocati si farebbero dare lezioni di giurisprudenza da un praticante al primo anno? Credo di no. Ma qui accade anche questo. Perciò non dimenticate la prima regola per un giornalista: umiltà. E a chi legge e se ne frega degli intrighi di potere, dico, aprite gli occhi, informatevi, di giornalisti capaci ce ne sono, seguiteli senza farvi influenzare e supportateli. Imparate a farvi idee vostre, questa è la più alta forma di libertà.

      • bravo Paolo. Qui sono tutti Biagi, Montanelli e Cervi. Finalmente qualcuno che ha beccato il problema al cuore: l’informazione è tecnica di scrittura. L’informazione è ricerca della verità, non ricezione e copiatura dei comunicati stampa, se arrivano. E non è certamente l’arte della supposizione senza documenti, come invece fanno in tanti a Cerignola. Prendetevi 6 mesi di ferie, andate in una redazione con giornalisti che abbiano imparato da qualcuno e che quindi possano insegnare. Poi tornate e provate a fare quello che fate

    5. 1. AVETE RICEVUTO IL COMUNICATO DI METTA RIGUARDO LA FIORENTI E NON L’AVETE PUBBLICATO. PERCHè?

      2. PERCHè NON AVETE DATO NOTIZIA DEL VA A CAGARE DI LAGUARDIA A FIORENTI?

      3. PERCHè RISPONDETE SOLO SU SEL? E ALLE ALTRE DOMANDE NON RISPONDETE?

      4. PERCHè NON RIESCO PIù A COMMENTARE CON USER E MAIL UTILIZZATE IN PRECEDENZA? MI AVETE BLOCCATO?

      • Non abbiamo bloccato nessuno. Abbiamo un sistema di sicurezza che legge alcune mail false come spam. Comunicaci la tua mail e controlliamo cosa è successo, magari per privacy puoi farlo in privato presso la nostra mail. Per quanto riguarda i comunicati non ci è pervenuto né quello di Metta, né quello di Sel (per dirla tutta non ci è pervenuto nessun comunicato da nessuna compagine politica cittadina fino ad ora). Abbiamo sempre pubblicato tutto quindi non avremmo alcun motivo per non pubblicare un comunicato, specie se arrivano da partiti o politici importanti del panorama cittadino.
        Prima di dare giudizi affrettati e privi di fondo, basta chiedere, magari educatamente e firmandosi, e noi saremo ben lieti di dare tutte le spiegazioni. Lo facciamo ogni volta e continueremo sempre a farlo. La notizia di quanto accaduto tra la collega Fiorenti e il Consigliere Laguardia lo abbiamo trattato in questo articolo, dopo aver appreso dalla viva voce dei protagonisti, ieri sera, quanto accaduto.
        Grazie per averci permesso di specificare alcune cose… Staff!!!

    6. Massima solidarietà” alla Fiorenti.
      Sono un elettore di Laguardia, il quale, purtroppo per lui, dopo essere diventato consigliere del comune di Cerignola, si e” montato la testa, al punto da prendersi in giro da solo e dimenticando che e” stato eletto consigliere per fare il bene comune e non il suo.
      Crede di avere in mano la maggioranza del consiglio comunale, la giunta, il Sindaco, la città” tutta……poveretto…….pensa di essere onnipotente (anche perche’ glielo fa credere il suo padrone, il Leader nascosto di Foggia”) e non si e” accorto che al farmacista piace il numero 16 e che lui non conta nulla.
      Di nuovo solidarietà” alla Fiorenti.
      Termino dichiarando che non voterò più” Laguardia.

    7. Non sono l’avvocato di nessuno, quindi mi limiterò a fare un piccolo commento, non come al solito, ma posso in premessa fare due considerazioni:
      1- La solidarietà alla Signora Fiorenti, per il modo spregiudicato con il quale il dott. Laguardia ha intesa troncare ogni forma di dialogo con la cronista dell’Attacco, nel pieno delle sue funzioni. La ormai arcinota sintesi del Capogruppo del GAM, non poteva produrre un “senso” più principesco.
      2- Qualora gli eletti che sono andati a formare il GAM dovessero rivolgere lo sguardo verso coloro che li hanno votati, si renderebbero conto che non hanno più séguito perciò se si dovesse procedere con la riforma elettorale, neanche con i radicali potrebbero spuntarla.
      La cosa più triste alla quale assistiamo inermi ancora oggi, è la “maschera” da straniero che questi SIGNORI hanno il coraggio di portarsi dietro: Roba da vergognarsi la faccia! Ma a questi nobili misantropi dovremo riservare il meglio di noi. Alle prossime elezioni … là vedremo: chi l’ha dura, la vince.

    8. I 4 in un articolo di stampa precedente dichiaravano che non si sentivano rappresentati in giunta e non avenvano visibilità.

      Se giannatempo vorrà dargliene 1 di assessore si ricordi di azzerare, perchè è espressione di un dei 4, anche il presidente dell’agenzia agricoltura, – che per quello che fa’ o ha fatto sin ad ora, (2 incontri con gli agricoltori) ci costa 2000 euro al mese. .. e con questi chiar di luna non sono pochi soldi.
      magari con quei soldi “regalati” avremmo potuto mettere qualche luminaria per il natale e non 3 miseri alberi.

    9. dicono che è un giornale che vende poche copie comunque per soli addetti ai lavori. andrebbe pubblicizzato di piu per poter avere piu gente che comprano il giornale l’attacco

    10. condivido in toto la disamina di ERCULES che ha individuato il problema e lo ha giustamente proiettato nel futuro temo prossimo, molto prossimo, in cui vedremo i 4 dell’ave maria in ginocchio da Tarquinio a chiedere soldi e voti per la campagna elettorale, sempre che qualche partito abbia ancora bisogno di tali soggetti deontologicamente ambigui ed affamati.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...

    Nasce a Cerignola la Consulta comunale per parità e pari opportunità

    Il Consiglio Comunale di Cerignola ha approvato, su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità, Domenico...

    Trasporta alimenti violando norme su salute del consumatore, multato un cerignolano

    Un uomo di Cerignola (Foggia) dovrà pagare una multa di cinquemila euro perché trasportava...

    Montascale per interni: perché installarli

    Nei luoghi pubblici avrete già avuto modo di osservare in azione i montascale. Sono...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...