More

    HomeEvidenzaDue pallottole per Metta. Un chiaro messaggio intimidatorio

    Due pallottole per Metta. Un chiaro messaggio intimidatorio

    Pubblicato il

    Due pallottole sono state recapitate all’avvocato Franco Metta, leader del Movimento Politico La Cicogna. Lo ha dichiarato lo stesso Metta in una nota mattutina. Esclusa la pista legata alla professione del presidente cicognino, poichè il messaggio che accompagnava i due “oggetti” intimava chiaramente all’avvocato di «interrompere l’attività politica ed amministrativa». Di seguito la nota integrale di Metta.

    Ieri sera,mentre ero ancora al lavoro nel mio studio di Foggia, sono stato raggiunto telefonicamente da mio figlio Luigi, che mi ha chiesto di rientrare appena possibile a Cerignola. Intorno alle 21.30 ho raggiunto il mio studio di Cerignola, dove mio figlio mi ha consegnato una busta chiusa, trovata nella cassetta della posta della mia famiglia. La busta conteneva – evidentemente – degli “oggetti”. L’ho aperta ed, insieme ad un messaggio pesantemente minatorio, che mi ingiunge di interrompere la mia attività politica ed amministrativa, ho rinvenuto nella busta due pallottole per pistola. Fra qualche minuto consegnerò nelle mani del Dirigente del Commissariato di PS di Cerignola l’involucro e sporgerò la relativa denuncia. Non sono intimorito e nemmeno inquieto. Non perché mi senta un eroe, ma perché sto facendo esclusivamente il mio dovere di cittadino e di uomo e, dunque, non mi sfiora nemmeno l’idea di desistere dal mio impegno civico e nemmeno di attenuarlo. Questo messaggio mafioso dà un senso meno “goliardico” ai manifesti affissi alcuni giorni fa’ in paese, che io stesso avevo sottovalutato nel loro significato minatorio. Ritengo che le motivazioni del gesto siano da ricercare (qualche visionario ha scritto di “pista interna”: si vergogni) nella attività politica mia e del Movimento. Ed il mio pensiero va immediatamente alle battaglie ambientaliste contro i fattori inquinanti in questa città e all’impegno strenuo contro alcune potenti lobby del mattone. Proprio per dare una immediata e adeguata risposta a quelli che credono di tapparmi la bocca, terrò domenica sera alle 20.30 in piazza della Repubblica un pubblico comizio. L’unico modo che conosco per reagire contro chi ti vuole fare tacere, é urlare più forte. Esimo tutti dalle espressioni di rituale solidarietà. Chi vorrà essere veramente solidale condivida le nostre battaglie. I mafiosi colpiscono quelli che restano soli. Io ho al mio fianco il mio Movimento e – nessuno se lo dimentichi – un enorme numero di cittadini.

    17 COMMENTS

    1. Nel momento in cui un’esponente politico di qualsiasi movimento o partito viene colpito in una maniera del genere,vuol dire che si è toccato il fondo del livello sociale e culturale di un’intera città,anche se il gesto materiale può essere compiuto da pochi,vorrei esprimere piena solidarietà all’avvocato a prescindere dal mio pensiero politico, e spero che tutti i partiti e le autorità cerignolane facciano lo stesso ufficialmente e pubblicamente.

    2. bisogna chiudersi a cerchio , come il Generale Custer , e l’invito è rivolto a tutte le forze politiche e non .
      Chiunque ci fosse stato al posto di Franco avrebbe avuto la comprensione e la solidarietà di tutti.
      Il senso civico che tutti cercano in questa città è quasi finito, voglio sperare che con la seduta del sottosegretario Mantovano del 26 si parli anche di questo accaduto e si prendano provvedimenti – magari più uomini qui che a pantelleria -!

    3. Cerignola come Palermo, Napoli, Reggio! Complimenti cerignolani…ebbene sì abitate in una città dove chi cerca di aggiustare le cose, che vuole far venire a galla lo schifo, fermare l’imbroglione paga con le minacce. Questa si chiama Mafia! Ricordo due magistrati che, dopo ripetute minacce, hanno pagato con la vita per aver “provato” a beccare delle bestie che hanno (e forse continuano a farlo) rovinato il nostro “bel paese”. Non voglio paragonare questi due casi, ma…cerignolani…riflettete!
      FORZA FRANCO, SPACCA IL CULO A QUELLE BESTIE!

      Grazie per lo spazio concessomi.

    4. È un episodio brutto ma mi viene da pensare che adesso l’avvocato strumentalizzerà al massimo anche questa cosa..

      • Ma ti rendi conto quanto sei stupido..è la gente come te sempre con la puzza sotto il naso e che ha paura di esser fregato che fa’ si che un’intera società non si evolvi.Almeno se è un tuo pensiero e ne sei consapevole e ci credi sul serio firmati, invece di nasconderti dietro a nomignoli fasulli.
        P.S. Io non sono un “mettiano”

    5. Non c’è nulla da strumentalizzare in questa vicenda. C’è solo da alzare la testa e provare a ritrovare TUTTI quel senso civico che viene , spesso, invocao solo a parole.. Quelle pallottole sono indirizzate non solo a Franco Metta e al suo Movimento Politico, che con lui condivide la civile battaglia per una Cerignola Migliore, ma a tutti noi CERIGNOLANI di qualsiasi colore, religione sesso e cultura.
      Isoliamo i delinquenti attraverso la denuncia, la perseveranza nella lotta agli abusi , la trasparenza nelle azioni e nelle idee e, soprattutto, , attraverso la testimonianza che dobbiamo e possiamo dare nella vita e nel lavoro in comportamenti improntati al rispetto della legalità.
      la città è nostra, RIPRENDIAMOCELA.

    6. caro filippo e cara lucia inutile commentare il tizio che si firma speed….poi ci spiegasse come si possono strumentalizzare 2 pallottole?
      cmq kiudersi come il gen. Custer? e chi dovrebbe starci di fianco? chi fino ad adesso non ha ancora espresso sdegno per quello che e’ accaduto? invece bisogna andare all’attacco perche’ questi sono i segnali che stiamo sgretolando un qualcosa, un qualcosa che esiste in questa citta’ e che nessuno mai ha osato affrontare.
      eppure noi che siamo semplici cittadini, stiamo facendo la vera opposizione, stiamo ascoltando a citta’ e portiamo i loro problemi alla ribalta….chi prima di noi a fatto questo? nessuno.
      rischiamo di ricevere le pallottole per posta? bhe la vita non e’ solo rose e fiori….ma anche spine.
      p.s.
      se qualcuno pensa che ci disgreghiamo essendo intimoriti…..bhe venga domenica sera davanti alla villa comunale……e resterete sorpresi.

    7. sono stato uno dei primi insieme ad alcuni del comitato a sapere dello spiacevole accaduto vi assicuro gente che franco ha raccontato tutto con estrema calma e serenità trasmettendo in noi che eravamo increduli ad ascoltare tranquillitàvi mista a rabbia ci siamo guardati negli occhi determinati più di prima a continuare la nostra battaglia. ti siamo sempre vicini la forza di un gruppo numeroso contrasterà la vigliaccheria di pochi.

    8. La città di Cerignola, i suoi cittadini tutti, dovrebbero cominciare a pensare che questa è diventata un luogo di sconfinamenti e di soprusi, di sogni irrealizzati (solo per pochi). di incontro e di scambio. tra persone
      che ostinatamente non intendono rinunciare all’utopia né tantomeno separare
      il pensiero dall’azione. SONO SCHIERATO PER LA CIVILE CONVIVENZA!
      A sinistra, a destra, in tv e sui giornali stiamo assistendo all’uccisione del sentimento di verità: siamo in pochi a sporcarci davvero le mani mentre sarebbe necessario che molti si schierassero, in politica così come nel sociale, vedere distrutti i valori che si trovano alla base della civile convivenza.
      La solidarietà in casi di questo genere non deve essere configurata come ipocrita, qui ci sono in gioco i destini di questa comunità. Oggi si è ostaggio di pochi, ognuno abbarbicato all’interno del comparto che rappresenta come:
      Mattone; Rifiuti; Riciclaggio; Evasione Fiscale; Sfruttamento della Manodopera; Accesso a Contributi con Pratiche Illegali.
      All’interno di questi gruppi sono presenti padri di famiglia, ai quali il lobbysta ha comunicato che per colpa di qualcuno, non c’è più lavoro (se così si poteva identificare) per nessuno. Probabilmente lo strumentale soffiare sul fuoco, può avere acceso o artatamente montato gli animi. L’intimidazione nelle forme espresse è di natura mafiosa. La solidarietà “istituzionalizzata” è una dimostrazione di impotenza collettiva.
      BISOGNA COMINCIARE A CACCIARE I DEMONI DAL TEMPIO !

    9. metta deve continuare a fare attività politica, senza se e senza ma. chiederei solo a lui stesso di non essere altrettanto violento con il prossimo, perchè le parole a volte possono diventare pallottole. si ritrovi un clima di civile convivenza, pur nelle differenze di modi di pensare che vanno sempre salvaguardate e anzi incentivate.

    10. domenica sera vedrete un gruppo compatto e unito ma non attorno ad un uomo perche’ ha ricevuto 2 pallottole ma attorno ad un uomo che quotidiniamente lotta con noi per cercare di risollevare questa citta’.
      molti dicono ma perche’ lo fa’? ha uno scopo nascosto? ma chi ve lo fa fare? volete sapere i motivi? il lunedi sera fatevi un giro al nostro comitato….noi nn neghiamo una sedia a nessuno, ascoltate e sicuramente vi verra’ voglia di intervenire e dire vorrei fare questo……vedrete che lo faremo.

    11. Io continuo a pensare che i politici sono più pericolosi dei mafiosi. Quello che e’ successo a Franco non e’ opera di balordi, ma di personaggi del mondo politico , secondo me. Come può un penalista della sua fama essere minacciato da balordi????????
      Meditate gente meditate……. Franco vai così che vai forte.

    12. Ma vogliamo svegliarci una buona volta siamo veramente cosi’ baccala, e ci stiamo a subire tutto ma vergogniamoci sul serio,,,,,domani mattina mi svegliero’ e denuncero’ pure io qualcosa……siamo proprio degli allocchi,,,,,,la citta’ e’ nostra e di nessun altro ne che si chiami METTA ne GIANNATEMPO ne SEL O PD…ECC.
      E” NOSTRA……sono d’accordo sul fatto che serve un cambiamento radicale,,chi ci governa oggi e solo feccia, come ha gia’ governato ieri,ma domani e’ proprio necessario seguire come dei cagnolini affamati altri personaggi???e che personaggi????sono tutti uguali,,,METTA non si scopre ora e anch’esso parte dello tzunami di mer….che ci travolge da sempre e’ un ex amico e probabile amico futuro dei sui ex amici di partito o politici…..CERIGNOLA E’ NOSTRA E SECONDO LA MIA MODESTA OPINIONE NON CI SERVONO FALSI MESSIA CHE COME IN PASSATO POSSONO INVENTARSI DI TUTTO PUR DI ARRIVARE A SBRANARSI LE NOSTRE COSCIENZE……IL PRESENTE E’ SOLO NOSTRO…….P.S mi rivolgo a chi non ha padroni non date adito ai commenti pro METTA in questo caso o pro qualcun altro in futuro sono solo degli scagnozzi mal riusciti,,,PENSATE PENSATE CHE SIETE E SIAMO TUTTI IN GRADO DI FARLO E SOPRATUTTO AGITEEEEEEEE,,,ORA IL TEMPO E’ MATURO ANZI FIN TROPPO MATURO….

      • X FRANCESCA FRANCAVILLA……CONDIVIDO APPIENO LA TUA AFFERMAZIONE, OGGI HAI TROVATO UN ALLEATO CHE LA PENSA ESATTAMENTE COME TE: “ME” ! COME DICEVA QUELLA CANZONE, DOMANI SAREMO SEMPRE DI PIù. SE VUOI CONTATTAMI!

    13. Cara Francesca, magari fossero cagnolini … Sono un gregge di vecchi pecoroni !! E le pecore hanno bisogno di un pastore!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Presentato alla Camera dei Deputati il libro “Una vita su uno sgabello” di Antonella Migliorati

    Lo scorso 17 giugno alla Camera dei Deputati si è svolto “Autrici a confronto”,...

    Altre due conferme per la Pallavolo Cerignola: Pettinari e Adorni

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola SSD arl è lieta di annunciare il rinnovo della centrale...

    Roberta Recchia presenta a Cerignola “Tutta la vita che resta”, il suo romanzo d’esordio

    Lunedì 24 giugno, alle ore 19:00, presso il Mondadori Point di Cerignola (via Bari,...

    Dalla palestra alle aule di scuola: la Kick Boxing come stile di vita nella tesina di Veronica Anzalotta | Video

    Le funzioni educative e formative dello sport in generale, e di alcune discipline in...

    Audace Cerignola, interesse in attacco per Cuppone del Pescara

    In vista dell’apertura imminente della sessione estiva di calciomercato, l’intenzione dell’Audace Cerignola sarà non...

    Furti di tombini a Cerignola: ne sono stati asportati 27 fra città e zona industriale

    Ben 27 chiusini in ghisa rubati in sole 72 ore anche in vie principali...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Presentato alla Camera dei Deputati il libro “Una vita su uno sgabello” di Antonella Migliorati

    Lo scorso 17 giugno alla Camera dei Deputati si è svolto “Autrici a confronto”,...

    Altre due conferme per la Pallavolo Cerignola: Pettinari e Adorni

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola SSD arl è lieta di annunciare il rinnovo della centrale...

    Roberta Recchia presenta a Cerignola “Tutta la vita che resta”, il suo romanzo d’esordio

    Lunedì 24 giugno, alle ore 19:00, presso il Mondadori Point di Cerignola (via Bari,...