More

    HomeNotizieCronacaCerignola, allarme piena per il fiume Ofanto rientrato

    Cerignola, allarme piena per il fiume Ofanto rientrato

    Pubblicato il

    CHIUSURA DELLE OPERAZIONI Sono le ore 18.00 circa quando dall’unità regionale comunicano il cessato allarme per la piena dell’Ofanto. Il livello, fanno sapere gli operatori della Misericordia Protezione Civile è sceso al di sotto dei due metri, e questo significa che se non pioverà per le prossime 12-24 ore, il pericolo dovrebbe essere definitivamente scongiurato. «Per il momento il nostro lavoro finisce qui – affermano i responsabili di Cerignola -; abbiamo monitorato per tutta la notte più la mattinata di oggi fino alle 18.00 circa. Ci hanno comunicato di abbandonare per ora le operazioni».

    AGGIORNAMENTO ORE 9.30 Notte abbastanza tranquilla per gli uomini della Misericordia Protezione Civile di Cerignola. Infatti, le operazioni di monitoraggio delle acque del fiume Ofanto, in allerta straripamento già dalle 20.00 circa di ieri sera, sono andate avanti senza alcun problema. «Il livello dell’acqua – fanno sapere dall’Unità regionale – è sceso attestandosi intorno ai due metri e mezzo per tutta la notte. Al momento il dato resta stabile e, se non dovesse piovere per un po’ di ore, l’allarme potrebbe definitivamente rientrare». Non in tutti i tratti, però, il fiume ha regalato una nottata tranquilla. Nella zona Gaudiano il livello delle acque è salito pericolosamente fino a toccare i tre metri e mezzo circa, al limite quasi della soglia d’allarme. Ora, fanno sapere dal centro regionale, il livello si mantiene appena inferiore al dato notturno. Nelle prossime ore nuovi aggiornamenti.

    24 Gennaio – Ore 23.00 L’Ofanto è a rischio piena. La notizia, pressoché straordinaria per le nostre zone, è trapelata questa sera. Erano quasi le 20.00 quando dall’Unità regionale della Protezione Civile è stato dato mandato, alla compagnia locale Misericordia di Cerignola, sezione Protezione Civile, con un fax di allerta, di iniziare l’attività di monitoraggio del livello delle acque. «Abbiamo ricevuto la chiamata intorno alle 19.40 circa di stasera – raccontano i responsabili di Cerignola – da parte dell’ufficio regionale che ci chiesto di monitorare per tutta la notte il livello delle acque del fiume Ofanto. Al momento il flusso sembra essersi stabilizzato, nonostante le copiose piogge cadute nelle ultime ore. L’acqua è a circa mezzo metro al disotto della soglia di guardia ma comunque faremo attività di monitoraggio del tratto dal confine con la Basilicata fino all’altezza del ponte sito nei pressi di Canosa». Una situazione abbastanza anomala per il nostro fiume. Pare siano stati allertati anche gli uffici del comando di Polizia Municipale. Nelle prossime ore giungeranno nuovi aggiornamenti sugli sviluppi delle operazioni. Un dato significativo è dettato, com’è facilmente immaginabile, dalla poca pulizia e cura dei tratti più rischiosi del corso d’acqua (ad esempio strettoie improvvise), e dalla mancanza di vigilanza in quei punti preda di alcuni agricoltori e proprietari terrieri che, visti i tanti mesi di quasi siccità, hanno realizzato coltivazioni in appezzamenti di terreno appartenenti al letto del fiume.

    11 COMMENTS

    1. bravissimi i ragazzi della misericordia di cerignola e del proprio organico come unità di protezione civile, tantissimi auguri per il vostro grato impegno verso la popolazione.

    2. troppa acqua in mare …..magari recuperarla noooo mah, poi ci lamentiamo che la diga è vuota…

    3. E pensare che se l’ofanto ce lo avevano in Emilia Romagna, fosse stato per loro una grande ricchezza e avrebbe portato a decine e decine di posti di lavoro.
      Immaginate quante idee si possono realizzare, per esempio dalla pesca alla canoa ecc.ecc.
      Siamo solamente dei poveri cristi, privi di iniziative.
      A noi piace il dolce dormire e l’ozio perenne.
      IN PRATICA SIAMO DEI PARASSITI.
      A QUESTO BISOGNA AGGIUNGERE CHE CI RITROVIAMO SEMPRE E PER SEMPRE AMMINISTRAZIONI COMUNALI SANGUISUGHE, E INCAPACI ANCHE LORO.
      POVERA CERIGNOLA, MI VERGOGNO DI VIVERE IN QUESTO PAESE.

    4. Occhio, hai proprio ragione.
      Cerignola è il paese dei BAR e PIZZERIE.
      A parte le rapine e droga.
      Peccato.
      Dovremmo stare molto ma molto attenti alle prossime Comunali, e votare veramente persone mai state in politica e persone perbene e capaci.
      Ti saluto.

    5. Occhio concordo con te, settimana prossima scappo da cerignola con la mia famiglia, 15 gg. fa, abbiamo inoltrato domanda di lavoro in Germania, vuoi sapere il responso??
      Tutti assunti a circa 2.000,00 euro al mese, siamo in quattro.
      Ci dispiace per chi resta.
      Buona fortuna a tutti.
      Per niente a malincuore, parlerò male anzi malissimo e sempre della sporca ITALIA.
      A xxxxxxxxx tutti i politici che hanno rovinato tutto.
      E’ proprio vero che il lavoro rende liberi, e questo non va giù ai nostri politici, che ci vogliono schiavi per tutta la vita.
      Arriverà il giorno maledetto anche per loro, a loro ci penserà Gesù Cristo.Questo è garantito.

    6. A ben guardare quasi tutte le strade di Cerignola sono a rischio esondazione quando piove 🙂 Comunque, bravi ai ragazzi della Protezione Civile

    7. sono a rischio esondazione, anche xkè se son stati posizionate le tubazioni adeguate e non puliscono i tombini.. e non si capisce dove debbano andare a defluire le acque piovane.
      fatto sta che a ogni pioggia insistente Cerignola si allaga, a discapito di tutti i pedoni, che si beccano le schizzate delle auto che ovviamente non fanno nulla per evitarlo.

    Comments are closed.

    Ultimora

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...

    Da oggi anche a Cerignola attivo il numero unico di emergenza 112

    A partire da oggi 28 maggio il nuovo numero unico di emergenza 112 sarà...

    Rianimazione all’ospedale di Cerignola, nessuna chiusura ma aumento posti

    Non ci sarà nessuna chiusura della Rianimazione a Cerignola, al contrario, nel pieno rispetto...

    La Fighters Dibisceglia-Colucci trionfa ai Campionati Europei WMAC di San Marino | Video

    Oltre 1600 atleti provenienti da ogni angolo d'Europa, diversi team e squadre nazionali, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...