More

    HomeNotiziePoliticaCicogna: «I capannoni ExAsia di Via Torino andranno a...»

    Cicogna: «I capannoni ExAsia di Via Torino andranno a…»

    Pubblicato il

    «Non certo per 1.800 mila euro, non certo per 1.500 mila euro e nemmeno per 1.200. Basteranno 900 mila euro al nostro ingegnere per assicurarsi i capannoni ex Asia di Via Torino. Non è ancora ufficiale, ma ci siamo. Risparmio secco del 50% per il nostro imprenditore preferito. Buco di 900 mila euro nel bilancio – alterato – del Comune di Cerignola. Niente di imprevisto sotto il sole tramontante di Giannatempo. Chi ha fatto l’affare, si sa e si sapeva. Per il Comune di Cerignola un altro buco». Con queste parole Franco Metta, consigliere del Movimento Politico La Cicogna, racconta al web l’epilogo della vendita dei capannoni ExAsia di via Torino.

    «Azzardiamo altre due previsioni – continua Metta sulle pagine del sito del movimento -. Il Comune giudicherà congrua l’offerta a 900 mila euro dell’ing. Calice, anche se è pari al solo 50% del valore stimato per quegli immobili; anche se avrebbe la possibilità, visto l’importo, di valutare negativamente l’offerta e di mandare a monte l’affare. Affare a senso unico. Scommettete che la Commissione addetta alla valutazione non farà una piega? La vendita sarà avallata». Per la Cicogna quindi l’acquirente è certo, anche se non vi è ancora alcuna conferma ufficiale, considerato che è in corso il procedimento di valutazione. E conclude con una ulteriore perplessità l’avvocato cicognino: «Chiederanno i 900 mila a Calice? Noi prevediamo che immediatamente comincerà il valzer degli scomputi, delle finte migliorie. Non sia mai, che il Comune dovesse veramente incassare la somma offerta. O, peggio ancora, l’ingegnere pagarla veramente!».

    16 COMMENTS

    1. (seconda ed ultima parte)

      Infatti, tutte le richieste di convocazione straordinaria di
      consigli comunali e numerose
      interpellanze consiliari promosse da La
      Cicogna sono tutte o quasi tutte servite a nulla. Al
      movimento La Cicogna gli basta solo fare
      “rumore” . L’importante è fare demagogia politica!. Il CASO GEMA, invece, dove sono spariti 20 miliardi di vecchie lire,
      meritev