More

    HomeNotizieCronacaContrasto al crimine: 12 arresti eseguiti dai Carabinieri di Cerignola

    Contrasto al crimine: 12 arresti eseguiti dai Carabinieri di Cerignola

    Pubblicato il

    I Carabinieri di Cerignola hanno tratto in arresto in flagranza reato AENCULESEI Mirel Costel, 21 anni, nullafacente, incensurato di origine rumena ma domiciliato a Cerignola per i reati di ricettazione, lesioni personali colpose ed omissione di soccorso. Il cittadino rumeno mentre percorreva la S.P. 143 Ofantina, alla guida di un’autovettura Peugeot 406, dopo aver tamponato altra autovettura – con a bordo due trentenni del posto – che percorreva la stessa strada, anziché fermarsi e prestare soccorso ai due malcapitati, si dava alla fuga. I due feriti che ricevevano le cure del caso da un’autoambulanza del 118 giunta prontamente sul posto riportavano lesioni guaribili in 3 gg. I Carabinieri avvertiti del sinistro si mettevano immediatamente alla ricerca del fuggitivo individuandolo e fermandolo sulla vicina via Melfi. L’uomo veniva condotto in caserma e, non avendo fornita alcuna plausibile giustificazione del suo insano gesto, veniva dichiarato in stato di arresto per lesioni colpose ed omissione di soccorso oltre che per il reato di ricettazione, giacché le targhe apposte al proprio veicolo risultavano rubate a Cerignola alcuni mesi addietro ad un furgone di un suo connazionale. L’uomo dopo le incombenze di rito è stato tradotto presso la Casa circondariale di Foggia a disposizione dell’A.G..

    I Carabinieri di Cerignola hanno tratto in arresto in flagranza di reato anche STAMATE Aurel, 23 anni, bracciante agricolo, pregiudicato e SANDU Gabriela, 19 anni, bracciante agricola, incensurata, entrambi di origine rumena ma domiciliati a Cerignola per rapina impropria in concorso. I Carabinieri bloccavano i due dopo che erano stati sorpresi dagli addetto del servizio antitaccheggio del supermercato Lidl, sito nel quartiere Fornaci di Ceringola, a cui si erano opposti con spintoni, mentre asportavano vari generi alimentari. I due sono stati condotti in caserma dove sono stati dichiarati in stato di arresto mentre la refurtiva recuperata del valore di circa € 200,00 veniva restituita al legittimo proprietario. Gli arrestati dopo le formalità di rito sono stati associati alla Casa circondariale di Foggia a disposizione dell’A.G.. I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato per furto di energia elettrica, in distinte operazioni, tre persone del posto, tutte commercianti titolari di bar e ristoranti ubicati nel centro abitato di Cerignola e di Stornarella. I tre avevano realizzato un abusivo allaccio delle rispettive attività commerciali alla rete elettrica senza passare dal contatore, sottraendo indebitamente alla società elettricità per il valore di € 130.000,00.

    I Carabinieri della Stazione di Trinitapoli hanno tratto in arresto in flagranza di reato GORECKI Andrzej, 55 anni, e BADZICLVSKY Iaroslaw, 45 anni, entrambi nullafacenti, incensurati, di origine polacca, in Italia senza fissa dimora per furto aggravato in concorso. I due venivano sorpresi in possesso di vari prodotti di genere alimentare asportati, poco prima, dall’interno del supermercato Eurospin, ubicato in via Barletta. La refurtiva del valore di €200,00 è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario mentre i due una volta condotto in caserma sono stati dichiarati in stato di arresto ed associati alla Casa circondariale di Foggia a disposizione dell’A.G.. I Carabinieri di Trinitapoli hanno dichiarato in arresto anche BUTOI Nicolae, 33enne, bracciante agricolo, incensurato, di origine rumena ma domiciliato a Trinitapoli per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’uomo al culmine dell’ennesima lite familiare, per futili motivi, inseguiva la moglie, sua connazionale trentenne, fuori casa e una volta raggiuntala, nei pressi di via Cosenza, la aggrediva con calci e pugni. Una telefonata al 112 avvertiva i Carabinieri di quanto stesse accadendo ed in breve si portavano sul posto bloccando subito l’uomo. La donna veniva curata dai sanitari del 118 che le diagnosticavano lesioni guaribili con prognosi di giorni 3. L’uomo condotto in caserma è stato dichiarato in stato di arresto ed associato alla Casa circondariale di Foggia a disposizione dell’A.G..

    I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato anche BOIA Gabriel Ionut, 23 anni, BOIA Nicolae Lelian, 21 anni, e BENONE Zaharia, 21 anni, tutti di origine rumena ma domiciliati a San Ferdinando di Puglia, nullafacenti, censurati per danneggiamento e ricettazione in concorso. I tre venivano sorpresi dai militari di pattuglia mentre spezzavano alcune piante di pesco e tagliavano i tubi del relativo impianto d’irrigazione, presso un fondo agricolo ubicato nel comune di Trinitapoli, nella contrada San Lorenzo, di proprietà di un cittadino di San Ferdinando di Puglia. I tre al momento in cui sono stati fermati erano in possesso di un’autovettura Fiat Brava, cui era state apposte targhe risultate oggetto furto. I tre rumeni sono stati condotti in caserma dove sono stati dichiarati in stato di arresto per danneggiamento e ricettazione. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro mentre il danno subito dal proprietario del fondo agricolo è stato stimato in circa € 2.000,00. I tre dopo le formalità di rito sono stati tradotti presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.

    9 COMMENTS

    1. Da quanto letto qui si sopra si evince che questa gente é venuta in ITALIA col solo intento di delinquere (chi viene alloggia, mangia, beve e si diverte pure). Puniteli severamente, poi rispediteli nei loro paesi, ci costano troppo!!!! Via, di immondizia qui ne abbiamo abbastanza!!!!!

    2. iL VERO PROBLEMA???
      E’ DEI POLITICI ITALIANI CHE LI FANNO ENTRARE, MERITEREBBERO L’ERGASTOLO DA SCONTARE IN 1 METRO QUADRO.

    3. MA NON ARRESTANO MAI NESSUN CERIGNOLANO ? TUTTI ONESTI ? GIA’ NON FAREBBE NOTIZIA: MEGLIO LO STRANIERO CHE RUBA AL SUPERMERCATO.

    4. Come si fa a parlare di indulto ,quando le carceri sono intasate da persone come queste che vengono in Italia ad aggravare la nostra situazione economica già molto fragile???Certo non sono tutti delinquenti come i i nostri concittadini,però vederli bivaccare al di fuori dei supermercati bevendo litri di alcolici e superalcolici non è un bel vedere…Provate a trovare un altro paese europeo dove tutto ciò è permesso..come mai in Italia,viene permesso..e questo non è razzismo,semmai ordine pubblico a difesa delle persone deboli che vanno a fare la spesa e che possono essere potenziali “clienti” di questi vagabondi che da noi hanno trovato l’America!!!

    5. Che balordi…. quqei danneggiamenti fatti al pescheto, non daranno i frutti per 2 anni, già il prodotto è in crisi in più lo danneggiano.
      IO LI LEGHEREI ALL’ALBERO FINO A QUANDO NON ARRIVA LA PRIMA PESCA, jak…

    6. L’Italia sta accogliendo dalle nostre coste migliaia e migliaia di stranieri pericolosi.
      DI NOTTE, SI DI NOTTE PERCHE’ SI VERGOGNANO, INVECE STANNO EMIGRANDO MIGLIAIA E MIGLIAIA DI ITALIANI PER LA GERMANIA.
      QUESTI SONO I POLITICI CHE PUNTUALMENTE VOTIAMO.
      VERGOGNIAMOCI TUTTI, SIAMO NOI LA VERA CAUSA DI TUTTI I MALI.
      SIAMO ANCORA IN TEMPO PER CAMBIARE TUTTO.

    7. ci doveva essere benito mussolini .. col cavolo che facevano tutte ste porkate a malapena entravano e poi finivano nel campo di concentramento se si trovavano negli anni della sua pazzia

    Comments are closed.

    Ultimora

    Nuovo confronto da brividi fra Foggia e Audace Cerignola, in palio i playoff

    La penultima giornata del girone C di serie C offre agli appassionati un piatto...

    Cerignola, un incendio distrugge un camion e mezzi agricoli: intossicato un uomo

    Un uomo è rimasto intossicato nel tentativo di spegnere le fiamme divampate nel corso...

    Settimana mondiale dell’Immunizzazione: le iniziative della Asl Foggia

    In occasione della Settimana Mondiale dell’Immunizzazione che quest’anno ricorre dal 24 al 30 aprile,...

    Come applicare il mascara: ecco alcuni segreti

    Il mascara è un prodotto cosmetico che può davvero dare risalto ai nostri occhi,...

    Poste Italiane: i consigli ai cittadini della provincia di Foggia per operare online in sicurezza

    È disponibile anche per i cittadini della provincia di Foggia un vademecum per operare...

    “La porta della felicità”, a Cerignola via agli incontri nelle scuole

    Inizierà il 23 aprile, presso il IV Circolo Didattico Statale “Cesare Battisti”, il percorso...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Nuovo confronto da brividi fra Foggia e Audace Cerignola, in palio i playoff

    La penultima giornata del girone C di serie C offre agli appassionati un piatto...

    Cerignola, un incendio distrugge un camion e mezzi agricoli: intossicato un uomo

    Un uomo è rimasto intossicato nel tentativo di spegnere le fiamme divampate nel corso...

    Settimana mondiale dell’Immunizzazione: le iniziative della Asl Foggia

    In occasione della Settimana Mondiale dell’Immunizzazione che quest’anno ricorre dal 24 al 30 aprile,...