More

    HomeEvidenzaControllo straordinario Carabinieri, 18 arresti

    Controllo straordinario Carabinieri, 18 arresti

    Pubblicato il

    I Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, supportati da personale della Compagnia di Intervento Operativo di Bari ed unità cinofile ed un velivolo del Nucleo Elicotteri, hanno eseguito un capillare controllo del territorio. L’attività ha avuto quali finalità la prevenzione ed il contrasto a forme di criminalità predatoria e diffusa, il controllo della detenzione delle armi e la prevenzione di illeciti amministrativi inerenti violazioni del codice della strada, la repressione dei reati in violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti ed il controllo delle aree rurali. 18 gli arresti di cui 17 in flagranza di reato.

    CERIGNOLA, SI AFFRONTANO CON PISTOLE E BASTONI. CINQUE ARRESTI PER TENTATO OMICIDIO E RISSA AGGRAVATA.
    (clicca per leggere tutto)

    TRINITAPOLI: ARRESTATI DAI CARABINIERI DUE BULGARI TROVATI IN POSSESSO DI PISTOLA

    ILIEV Radko, classe 1970 e ANGELOV Lyuben, classe 1994, entrambi di origine bulgara ma domiciliati a Trinitapoli sono stati tratti in arresto per illecita detenzione di armi. I due sono stati fermati dai Carabinieri e sottoposti a controllo mentre erano a bordo di un furgone Ford Transit nel centro abitato di Trinitapoli. Eseguita la perquisizione veicolare i Carabinieri hanno rinvenuto, sotto al sedile lato passeggero, nascosta in un panno una pistola Beretta calibro 7, 65 con matricola abrasa, completa di caricatore al cui interno vi erano 5 cartucce. I due sono stati arrestati per ricettazione e detenzione illecita di arma clandestina, la pistola è stata sottoposta a sequestro

    CERIGNOLA: FERMATO DAI CARABINIERI CON UN AUTO RUBATA, ARRESTATO EXTRACOMUNITARIO (clicca per leggere tutto)

    ASCOLI SATRIANO: DETENGONO ILLEGALEMENTE UN FUCILE. ARRESTATI DUE FRATELLI

    In Ascoli Satriano TOSA Carlo, classe 1953 e TOSA Luigi Lucio, classe 1956, entrambi originari del luogo, sono stati tratti in arresto perché responsabili di concorso in detenzione illecita di armi comuni da sparo. A seguito di un controllo presso l’abitazione dei fratelli TOSA in località Mortellito, i Carabinieri hanno rinvenuto un fucile calibro 12. I due, privi di qualsiasi titolo per la detenzione dell’arma, sono stati tratti in arresto per detenzione illecita di armi mentre il fucile è stato sottoposto a sequestro.

    ASCOLI SATRIANO: CONIUGI ARRESTATI DAI CARABINIERI PER FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

    PASQUARIELLO Michele, classe 1955 e GIAMPAOLO Maria, classe 1958 sono stati arrestati perché responsabili di furto aggravato e continuato in concorso. I Carabinieri durante un controllo in località “Mezzana Grande” presso l’abitazione in uso ai coniugi hanno accertato che la casa, pur priva di alcuna utenza di energia elettrica, era regolarmente illuminata e servita di energia elettrica. Una squadra dell’Enel accertava che dal contatore era stata eseguita una derivazione abusiva con la rete elettrica che di fatto consentiva l’approvvigionamento di energia senza limiti; in quel momento il consumo stimato veniva quantificato in 8 kw per un danno complessivamente stimato in € 18.000,00.

    MANFREDONIA: SORPRESI DAI CARABINIERI A RUBARE TUBI PER IRRIGAZIONE

    Nell’ambito del servizio di controllo del territorio volto al contrasto del fenomeno di reati predatori nelle aree rurali, con particolare riferimento ai furti di rame ed in danno alle aziende agricole, LA GATTA Michele, 57enne, STANCHI Francesco, 46enne, e VITULANO Antonella 37enne, tutti foggiani  è già noti alle FF.PP. sono stati arrestati per furto aggravato. I tre sono stati sorpresi mentre si impossessavano di tubi in ferro per l’irrigazione, smontandoli dagli impianti presenti nei campi in località “Beccarini” di Manfredonia. I Carabinieri, notato in piena notte un autocarro fermo ai margini della carreggiata carico di tubi in ferro, si sono insospettiti ed hanno controllato il mezzo e gli occupanti. A bordo i tre foggiani, sul cassone 120 tubi in ferro, della lunghezza di 6 metri di vario diametro. Alcuno dei controllati ha saputo dare una plausibile giustificazione alla loro presenza in zona ed a quello strano carico. A seguito di una battuta in zona sono stati individuati i campi dove evidenti erano le tracce di asportazione della rete di irrigazione. Contattati i proprietari dei fondi confermavano la titolarità del materiale rinvenuto. I tre sono stati tratti in arresto la refurtiva restituita ai proprietari.

    MONTE S. ANGELO: CEDE EROINA UN ARRESTO IN FLAGRANZA DEI CARABINIERI

    GARGALLO Saverio, 45enne di Monte Sant’Angelo, già noto alle FF.PP. è stato sorpreso dai Carabinieri mentre cedeva ad un 34enne del luogo una “cipolletta” di eroina: una una dose di stupefacente confezionata in un involucro di cellophane ricavato da ritagli di buste. Fermato e controllato indosso al GARGALLO è stata rinvenuta un’altra dose simile a quella ceduta, mentre nella sua abitazione vi erano utensili per il taglio e il confezionamento dello stupefacente. Lo spacciatore è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia, l’acquirente è segnalato alla Prefettura del capoluogo dauno quale assuntore.

    MONTE S. ANGELO: SENEGALESE SCAPPA PER SOTTRARSI AL CONTROLLO

    SAMB Modou, 31enne senegalese, di fatto domiciliato a Manfredonia, è stato tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. Durante un controllo ai venditori ambulanti presenti nella città dell’Arcangelo, l’extracomunitario ha tentato di allontanarsi spintonando i Carabinieri e tentando la fuga per le vie del centro storico. Dopo un lungo inseguimento è stato bloccato dai Carabinieri, e, nonostante il rifiuto di fornire le generalità ed i continui tentativi di divincolarsi, i militari sono riusciti a identificalo ed accertare che era gravato da un provvedimento di espulsione dallo stato emesso il 2010 dalla Questura di Foggia.

    TRINITAPOLI: NASCONDE UNA PISTOLA RUBATA NEL BAGNO, DEFERITO IN STATO DI IRREPERIBILITA’

    I Carabinieri hanno denunciato in stato di irreperibilità una soggetto del luogo per detenzione illecita di armi. All’esito di un’attività info-investigativa i Carabinieri hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione del tale nel centro abitato di Trinitapoli dove trovavano, all’interno di un’intercapedine in legno realizzata nel bagno, una Beretta calibro 9 completa di caricatore e 11 cartucce. I successivi accertamenti sull’arma hanno consentito di stabilire che l’arma era provento di furto con strappo perpetrato nel luglio del 2010 in Margherita di Savoia. L’uomo che non era in casa al momento del controllo da parte dei Carabinieri ed è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Foggia mentre l’arma è stata sottoposta a sequestro.

    CERIGNOLA: ESEGUITA ORDINAZA DI CUSTODIA CAUTELARE PER FURTO AGGRAVATO (clicca per leggere tutto)

    STORNARA: SEQUESTRATA DISCARICA ABUSIVA

    In Stornara, località Padoletta, è stata sottoposta a sequestro penale un’area di 10 mq, adibita a discarica non autorizzata di rifiuti pericolosi, situata nei pressi del canale di bonifica del consorzio della capitanata. I Carabinieri hanno accertato che ignoti hanno depositato un ingente numero di pannelli coibentati ai quali successivamente è stato dato fuoco. L’abbandono ed il successivo incendio senza alcuna precauzione ha di rappresentato una causa d’inquinamento per i terreni circostanti. Sono in corso le indagini per l’individuazione dei responsabili della realizzazione della discarica abusiva.

    ISCHITELLA: PREDONI DI RAME MESSI IN FUGA DAI CARABINIERI

    In Ischitella, localitá “Fara”, i Carabinieri sono intervenuti in quanto una telefonata al 112 segnalava un furto in atto di cavi elettrici. Sul posto i Carabinieri hanno individuato alcuni “predoni” che accortisi del loro arrivo si sono dati alla fuga attraverso le campagne circostanti lasciando 840 metri circa di cavi elettrici della Societá Enel s.p.a. appena tranciati sul suolo. Il materiale, del peso di 500 kg circa è stato recuperato e restituito all’avente diritto.

    1 COMMENT

    1. In genere quando si divulga una notizia di cronaca di scrive QUANDO il fatto è avvenuto. Se poi la notizia è semplicemente riportata in differita a maggior ragione serve che si aggiunga (almeno) la data in cui sono accaduti i fatti

    Comments are closed.

    Ultimora

    Noi-Comunità in movimento sul problema dei medici di base a Cerignola

    Pubblichiamo di seguito una nota stampa del presidente dell'associazione politica Noi-Comunità in movimento, avv....

    “Per costruire una comunità inclusiva”, incontro a Cerignola presso Palazzo di Città

    Ha avuto luogo nella mattinata di venerdì 24 maggio, nell’Aula Consiliare di Palazzo di...

    La cucina del futuro: sempre più utilizzo di erbe

    Negli ultimi anni, la cucina ha subito una rivoluzione che ha coinvolto non solo...

    ResUrb Music Lab, a Cerignola laboratori musicali all’insegna dell’inclusione

    Al via da Martedì 28 Maggio le iscrizioni gratuite ai laboratori musicali realizzati da...

    Blitz dei carabinieri a Cerignola: venti custodie cautelari per traffico di droga | Video

    https://youtu.be/t4p0QHj0s3w Il 23 maggio 2024, i Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno dato esecuzione a...

    Web Marketing: cos’è e strategie

    Il nostro modo di comunicare, informarci e interagire è cambiato. Per le aziende vendere,...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Noi-Comunità in movimento sul problema dei medici di base a Cerignola

    Pubblichiamo di seguito una nota stampa del presidente dell'associazione politica Noi-Comunità in movimento, avv....

    “Per costruire una comunità inclusiva”, incontro a Cerignola presso Palazzo di Città

    Ha avuto luogo nella mattinata di venerdì 24 maggio, nell’Aula Consiliare di Palazzo di...

    La cucina del futuro: sempre più utilizzo di erbe

    Negli ultimi anni, la cucina ha subito una rivoluzione che ha coinvolto non solo...