More

    HomeNotizieCulturaLa parrocchia San Francesco d’Assisi (Cerignola) ricorda don Pino Puglisi, martire "in...

    La parrocchia San Francesco d’Assisi (Cerignola) ricorda don Pino Puglisi, martire “in odium fidei”

    Pubblicato il

    In occasione della celebrazione eucaristica e del rito di beatificazione del Servo di Dio «Don Giuseppe Puglisi» (1937-1993) – che si svolgeranno il 25 maggio 2013 con inizio alle ore 10,30 al Foro Italico “Umberto I” di Palermo – la Parrocchia di San Francesco d’Assisi di Cerignola invita la cittadinanza a riflettere sul valore della testimonianza e sull’eroicità delle virtù del sacerdote palermitano, martire “in odium fidei”. L’incontro è fissato in chiesa (via Chiesa Madre-Cerignola), alle ore 20 di sabato 25 maggio 2013. A introdurre i lavori il prof. Angelo Giuseppe Dibisceglia, docente di Storia della Chiesa Moderna e Contemporanea nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Giovanni Paolo II” (Foggia). Seguirà la relazione del prof. Sergio Tanzarella, ordinario di Storia della Chiesa nella Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (Sezione “San Luigi”) di Napoli, che presenterà il volume Il prete che seminava speranza. La storia semplice di padre Puglisi martire (Edizioni Il Pozzo di Giacobbe, Trapani 2013) di Giuseppe Bellia. Le conclusioni saranno affidate a mons. Carmine Ladogana, Amministratore Parrocchiale e docente nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Giovanni Paolo II” (Foggia).

    Dal 29 settembre 1990, don Puglisi fu parroco a Palermo nel quartiere di Brancaccio. «Sono diventato il parroco del Papa» – affermò – perché la casa di Michele Greco, detto il “Papa della mafia”, era compresa nel territorio della sua parrocchia. A causa della intensa opera di evangelizzazione e di promozione umana, don Pino subì una serie di minacce via via sempre più gravi dalle cosche mafiose del territorio, che individuarono nell’esercizio del suo ministero sacerdotale un serio ostacolo ai loro progetti criminali, fino alla decisione di eliminarlo fisicamente. Decisione che fu messa in atto la sera del 15 settembre 1993, giorno del suo cinquantaseiesimo compleanno. Riconosciuto il killer che gli sparava alla testa, gli disse serenamente: «Me lo aspettavo».

    Il volume

    «Testimone della speranza è colui che attraverso la propria vita lascia trasparire la presenza di Colui che è la sua speranza, la speranza in un amore che cerca l’unione definitiva con l’amato e intanto gli manifesta questo amore nel servizio a Lui visto presente nella Parola e nel Sacramento, nella Comunità e nel singolo uomo, specialmente nel più povero finché non si compia per tutti il suo Regno e Lui sia tutto in tutti». Così padre Pino Puglisi interpretava il suo ministero, preparandosi a dare la sua testimonianza di discepolo del Signore Gesù nelle straziate terre del Sud. Una storia semplice, che attraverso un percorso ordinario di fedeltà al poco della quotidianità, l’ha condotto a quella fame e sete di giustizia che lo ha fatto martire di Cristo. Un amore mai esibito ma vissuto nella consapevolezza di una debolezza costitutiva che solo il dono dello Spirito sa trasformare in un cammino esemplare di umanità e di santità.

    L’autore

    Giuseppe Bellia è presbitero della Chiesa di Catania, parroco, insegna Teologia Biblica e Archeologia Biblica nella Facoltà Teologica di Sicilia a Palermo e coordina il Comitato Promotore di Studi neotestamentari e antico-cristiani dell’Associazione Biblica Italiana (ABI).

    Ultimora

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...

    Parte l’iniziativa “Game in Capitanata”, un mare di giochi e sport

    La Provincia di Foggia è lieta di annunciare il lancio del progetto "Game In...

    Concorso “Umberto Giordano”, terzo posto nella sezione cori per la “Marconi” di Cerignola

    Un'altra scuola cerignolana ha ottenuto un prestigioso riconoscimento alla XVI edizione del concorso musicale...

    Cerignola, sequestrati fitofarmaci illegali per un valore di 220mila euro

    Una rilevante attività finalizzata alla vendita di fitofarmaci illegali è stata scoperta a Cerignola...

    Domani pomeriggio in Duomo a Cerignola i funerali dell’ing. Ambrogio Giordano

    Lutto per il Polo di Ricerca e Studi Universitari ERSAF di Cerignola, a causa...

    Giornata della Legalità, il programma delle celebrazioni a Cerignola

    La Città di Cerignola, in collaborazione con la Curia Vescovile, Confindustria Foggia e Neverland...

    Altro su lanotiziaweb.it

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...

    Parte l’iniziativa “Game in Capitanata”, un mare di giochi e sport

    La Provincia di Foggia è lieta di annunciare il lancio del progetto "Game In...

    Concorso “Umberto Giordano”, terzo posto nella sezione cori per la “Marconi” di Cerignola

    Un'altra scuola cerignolana ha ottenuto un prestigioso riconoscimento alla XVI edizione del concorso musicale...