More

    HomeEvidenzaLapige, a Modugno la settima meraviglia consecutiva (0-3)

    Lapige, a Modugno la settima meraviglia consecutiva (0-3)

    Pubblicato il

    Nuova vittoria per la Lapige Libera Virtus, che nella settima giornata di campionato espugna Modugno 0-3 (23-25; 14-25; 22-25 i parziali): partita difficile come nelle previsioni, con le padrone di casa che hanno fatto sudare le ofantine più di ogni altra avversaria finora, ricevendo l’onore delle armi. Squadra che vince, non si cambia: Drago disegna la solita formazione titolare, con Negroni alla regia e Montenegro opposta; Annese e Binetti di banda; Bottiglione e Racanati sotto rete ed il libero Fortunato. Dall’altra parte, Ladisa schiera Renna al palleggio in diagonale con Panza; laterali la rientrante Testini e Armenise; Laera e Fiore centrali, più Tedeschi. Nelle prime fasi, la Lapige con Bottiglione e Binetti passa dal 3-1 al 3-4: Modugno c’è e capitalizza soprattutto con Fiore qualche incertezza nella difesa ospite; tuttavia, il primo allungo è di marca foggiana (7-11), arrivato con due punti di alta classe di Binetti. Un paio di errori in costruzione permettono alle baresi di accorciare (10-11), con le due formazioni ora ad ingaggiare duelli fra i reparti. Le padrone di casa passano in vantaggio 19-17, subito agganciate e superate dalle gialloblu, prima che il primo arbitro mostri rapidamente giallo e successivamente il cartellino rosso al capitano Annese per proteste. Dal possibile 20-22 al pari 21, ma Cerignola con una tempra d’acciaio supera l’avverso episodio e si aggiudica il set, con un primo tempo a segno di Bottiglione. Nel secondo parziale, una Binetti straripante, l’ace di Montenegro ed ancora Bottiglione firmano l’1-6: impressionante il ritmo imposto al match dalle virtussine, che attaccano senza sosta mettendo alle corde le biancazzurre, costrette alla sola difesa (4-14). Ladisa cerca di correre ai ripari sostituendo la diagonale, ciononostante la capolista è implacabile (5-17); la laterale Cramarossa (anch’essa subentrata) al servizio crea un po’ di difficoltà alla ricezione cerignolana e rianima un po’ le compagne. La storia della frazione è però già scritta, con la Libera Virtus che detiene saldamente le redini del gioco ed in un (quasi) monologo porta a due i set di vantaggio.

    Il Modugno sbaglia, Annese e Bottiglione no: si spiega così il 3-7 in apertura del terzo periodo. I martelli di casa non fanno sfracelli (più attiva Armenise di Testini, non al meglio) eppure l’Unione Pallavolo si riavvicina, agguanta la parità e sorpassa (10-9); le daune incassano e ripartono, piazzando un nuovo break (10-13), con una Roberta Bottiglione in forma smagliante. La centrale ex Primadonna Bari scaglia più volte palloni quasi nei tre metri ed è preziosissima in seconda linea, tant’è che realizza uno dei suoi punti in difesa, rispondendo ad un attacco in diagonale. Anche la retroguardia modugnese merita applausi e le sorti del set tornano in bilico (20-21): ancora una volta, la Lapige non si scompone e con molta tenacia spegne le ultime speranze delle rivali di prolungare la durata della sfida. Il settimo sigillo conseguito ai danni di una compagine ben messa in campo e dotata tecnicamente (che certamente risalirà la china in classifica) ha portato in dote ulteriori conferme ed aspetti positivi sulla Libera Virtus: grande solidità mentale e reazione pronta e decisa a situazioni sfavorevoli, come il provvedimento disciplinare subito. Autostima e morale che crescono sempre più, ma nello stesso tempo con i piedi ben saldi a terra: il prossimo turno, casalingo, vedrà le gialloblu ricevere il Nelly Volley Barletta. Impegno sulla carta più che abbordabile, ma per evitare sorprese è necessaria la stessa, massima concentrazione mostrata sinora.

    Ecco il tabellino della Lapige Libera Virtus Cerignola, con le giocatrici andate a referto ed i relativi punti realizzati:

    Negroni 1, Montenegro 6, Annese 17, Binetti 11, Bottiglione 16, Racanati 7, Fortunato (libero).

    CLASSIFICA ALLA SETTIMA GIORNATA

    Lapige Libera Virtus Cerignola 21; Pharma Volley Giuliani Triggiano, Volley Santeramo 19; Volley Manfredonia 17; Prisma Volley Bari 15; Leonessa Dibenedetto Altamura 12; Volley Barletta, Europa Bari Volley Xfood 10; Up Modugno 9; Realsport Ortanova 7; Amatori Volley Bari 5; Atletico P.Sport Centre Noicattaro 3; Sportilia Volley Bisceglie, Nelly Volley Barletta 0.

    Ultimora

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Di giorno avvocato, di notte scrittore: Vittorio Pelliccioni lancia il suo primo romanzo “La Stella di Niamh”

    Credere nei sogni e non arrendersi mai, la storia che ha portato l’avvocato Vittorio...

    Cerignola, nuovo appuntamento informativo sul “Dopo di Noi”

    Si terrà giovedì 18 aprile 2024, alle ore 17, presso l’auletta conferenze del Comune...

    Raccolta rifiuti, Bonito: «Inammissibile scaricare sui cittadini le questioni aziendali di Tekra»

    Le inefficienze del servizio di raccolta dei rifiuti, particolarmente nelle aree più distanti dal...

    “Fumo Zero: un respiro di salute” per il futuro di Cerignola

    Venerdì 19 aprile alle 10:00, nell'Aula Consiliare di Palazzo di Città a Cerignola, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Di giorno avvocato, di notte scrittore: Vittorio Pelliccioni lancia il suo primo romanzo “La Stella di Niamh”

    Credere nei sogni e non arrendersi mai, la storia che ha portato l’avvocato Vittorio...