More

    HomeNotizieItaliaSemplificazione e occupazione, due nuovi decreti dal Cdm

    Semplificazione e occupazione, due nuovi decreti dal Cdm

    Pubblicato il

    Ha parlato di “soluzione definitiva al problema del precariato nella Pubblica Amministrazione”, il Presidente del Consiglio Enrico Letta, nel corso delle dichiarazioni rilasciate ieri. Si riferiva agli ultimi due decreti di paternità governativa (un decreto legge ed un decreto delegato), venuti alla luce con l’intento di risolvere alcuni problemi di funzionamento dei pubblici uffici, nonché la questione occupazionale. Da Palazzo Chigi fanno sapere che il testo delle nuove disposizioni introdurrà una vasta gamma di cambiamenti. Si tratterà di un mix di soluzioni, animate tutte dal proponimento di rendere più equa e funzionale la macchina dello Stato e, al contempo, di combattere e prevenire ogni forma di corruzione a colpi di trasparenza.

    “Sarà introdotta una selezione per stabilizzare i precari”, una delle frasi usate dal premier che presentava le nuove norme. Parole importanti, dal peso di certo non trascurabile. Non le sole, tuttavia, ad essere state pronunciate il giorno scorso. Passando attraverso il breve accenno ad un “censimento che verrà fatto per tutte le situazioni di precariato nella Pubblica Amministrazione”, il Presidente ha poi toccato un argomento cult dell’ultima campagna elettorale: la caldissima vicenda delle auto blu. Annunciati tagli del 20%. Le auto di servizio sono troppe ed a pensarlo, come molti italiani, è anche il ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero d’Alia. Quest’ultimo ha illustrato il modus operandi con il quale le autorità cercheranno di ridurre l’alto numero di vetture. Un maggiore pressing sulle amministrazioni locali, che consisterà in un incremento della richiesta di dati e documenti, permetterà di tracciare una panoramica più chiara sulla situazione, tale da rivelare dove e quanto occorra tagliare.

    La caccia allo spreco interesserà, poi, anche altri settori. Esente da ogni forma di taglio il settore della cultura. E poi altro. Ancora molte le novità a rincorrersi nel grande contenitore approntato dal Governo. Degne di nota certamente due su tutte. Il contratto tipico nella Pubblica Amministrazione sarà il contratto a tempo indeterminato. In ultimo, annunciate mille assunzioni nel Corpo dei Vigili del Fuoco. Tutti in attesa quindi dei frutti di quello che ha tutto l’aspetto di essere un buon seminato, frutti che pare saranno costretti a maturare in un clima rovente. Il braccio di ferro che da mesi infatti contrappone scettici e sostenitori dell’esecutivo, potrebbe presto essere interrotto da una violenta crisi di Governo. Una rottura che toglierebbe a favorevoli e contrari il relativo terreno di confronto. (dichiarazioni tratte da corriere.it)

    2 COMMENTS

    1. Promesse di facciata per sfuggire ai veri problemi. Letta non è il primo arrivato in
      politica. Egli, il mestiere di politico
      lo sa fare molto ma molto bene avendo
      imparato i tatticismi e tecnicismi della vecchia Democrazia Cristiana, essendo stato discepolo di Andreatta. Questi,a sua volta, collega dei potenti della stanza dei bottoni:
      Andreotti, Forlani, Piccoli, Demita ,
      Fanfani eccetera.

      Promesse che serviranno come argomentazioni di scontro
      elettorale nella prossima campagna che si prefigura per i primi
      mesi del 2014, non credo prima. Annunciati tagli del 20% delle auto blu è solo un contentino per sedare la rabbia di
      tantissimi italiani e non magari un taglio drastico l’80%., ad esempio. Questo privilegio di molti personaggi mantenuto ancora in vita ed in
      larga misura, nonostante la situazione economica recessiva, la dice lunga sulla
      volontà di ridurre veramente la spesa pubblica.

      27-8-2013

    2. concordo con Pinuccio Bruno, tanto di cappello per Letta, che dimostra volontà e serietà, ma non ha la forza per contrastare la crisi che stiamo affrontando, quindi propone..propone…ma non è stato nemmeno capace di cambiare il Porcellum esistente, come promesso da tutti i partiti in campagna elettorale.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Presunte violenze al carcere di Foggia: tornano in libertà sei agenti della penitenziaria indagati

    Il Tribunale del Riesame di Bari ha rimesso in libertà sei dei dieci agenti...

    Audace Cerignola, con la Virtus Francavilla una delle ultime chiamate per i playoff

    Battute conclusive nel girone C di serie C: in programma la 36^ e terzultima...

    La Polizia Postale di Foggia sequestra oltre 40mila euro a due soggetti per truffa

    La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Foggia, al termine di una attività...

    Dal 15 aprile al via il calendario di disinfestazione e derattizzazione a Cerignola

    Con l'arrivo della primavera e delle alte temperature, l'amministrazione Comunale di Cerignola, come di...

    “Al cuore della democrazia”, verso la cinquantesima Settimana Sociale dei Cattolici in Italia

    Si svolgerà giovedì, 18 aprile 2024, a partire dalle ore 19,30, nel salone “Giovanni...

    Precisazioni del MISAAC sullo sciopero degli assistenti all’autonomia e comunicazione

    Pubblichiamo di seguito e integralmente una rettifica richiesta dal MISAAC, da parte del Portavoce...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Presunte violenze al carcere di Foggia: tornano in libertà sei agenti della penitenziaria indagati

    Il Tribunale del Riesame di Bari ha rimesso in libertà sei dei dieci agenti...

    Audace Cerignola, con la Virtus Francavilla una delle ultime chiamate per i playoff

    Battute conclusive nel girone C di serie C: in programma la 36^ e terzultima...

    La Polizia Postale di Foggia sequestra oltre 40mila euro a due soggetti per truffa

    La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Foggia, al termine di una attività...