More

    HomeEvidenzaSequestrata mezza tonnellata di marijuana sul litorale sipontino

    Sequestrata mezza tonnellata di marijuana sul litorale sipontino

    Pubblicato il

    Nel corso di controlli per la sicurezza delle aree marittime ed il rispetto delle norme attinenti il litorale, i Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, supportati da personale della Guardia Costiera di Manfredonia, hanno rinvenuto in un tratto di spiaggia libera in località Foce Candelaro della Frazione Siponto, in prossimità del bagnasciuga, un ingente quantitativo di “Marijuana”. E’ di poco superiore a 500 kg il peso dello stupefacente sottoposto a sequestro. Carabinieri e Guardia Costiera, agendo dal fronte mare e da terra, hanno recuperato circa 50 imballi di cellophane contenenti il citato stupefacente, confezionato ad arte tanto da resistere a onde e mareggiate senza lacerarsi e conservando asciutto il contenuto.

    Si tratta, molto probabilmente, di un carico proveniente da paesi oltremare (Albania o ex Jugoslavia) abbandonato durante le operazioni di sbarco in seguito al verificarsi di qualche “imprevisto”: la presenza di pattuglie di forze dell’ordine via terra o di motovedette per mare potrebbero aver indotto i trafficanti ad abbandonare il carico. Sul posto è stato inviato personale del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Foggia per il campionamento della marijuana che sarà sottoposta ad analisi quantitativa e qualitativa. Il totale dello stupefacente sequestrato avrebbe fruttato circa 5 milioni di Euro e, dato il quantitativo, non è azzardato supporre fosse destinato all’immissione sul mercato non solo locale ma nazionale. Il litorale sipontino, è risaputo, è stato storicamente stato interessato dal fenomeno del contrabbando di sigarette; negli anni 80 e 90 il traffico via mare delle “bionde”, per la criminalità locale, costituiva una florida attività che nel tempo è stata pressoché debellata.

    1 COMMENT

    1. Bruciatela tutta sta roba, nella speranza che il profumo propagandosi nell’aria faccia cantare come i vecchi tempi i nostri uccellini e le rondini.

      Siamo riusciti a rendere tristi anche gli uccelli, una volta sentivi il loro svolazzo accompagnato dal bel cinquettìo, peccato.

      Naturalmente scherzo, che impressione mi fa vedere quanta porcheria gira per i nostri paesi, poveri figli nostri. Complimenti alle forze dell’ordine.

      Mamma mia quanta munnezza che gira.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Nove titoli regionali a Bari per l’Asd Skating Cerignola

    Nel weekend del 13 e 14 aprile, presso il Palazzetto Capocasale di Bari, si...

    Cerignola, vandalizzata la fontana del Parco “Baden Powell”: marmi divelti e gettati in acqua

    Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei...

    Dercole sull’amministrazione Bonito: «ennesimo episodio di parentopoli»

    «Ennesimo episodio di parentopoli dell’Amministrazione della legalità: assunto in Comune il cugino del vice...

    Campi assetati in tutta la regione, CIA Puglia: “La siccità sta ‘bruciando’ la nostra agricoltura”

    Dalla punta più a nord della regione al lembo di terra più a sud,...

    Tratto Foggia-Cerignola della statale 16, Conversano: «Si faccia manutenzione al più presto»

    Pubblichiamo di seguito e integralmente, una nota stampa del consigliere di maggioranza del Comune...

    Audace Cerignola, tris alla Virtus Francavilla che tiene vive le speranze playoff

    Riassapora il successo l’Audace Cerignola, con una prestazione autoritaria davanti al pubblico del “Monterisi”...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Nove titoli regionali a Bari per l’Asd Skating Cerignola

    Nel weekend del 13 e 14 aprile, presso il Palazzetto Capocasale di Bari, si...

    Cerignola, vandalizzata la fontana del Parco “Baden Powell”: marmi divelti e gettati in acqua

    Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei...

    Dercole sull’amministrazione Bonito: «ennesimo episodio di parentopoli»

    «Ennesimo episodio di parentopoli dell’Amministrazione della legalità: assunto in Comune il cugino del vice...