More

    HomeSportBasketSolenergy fa luce sul "caso" Olimpica Basket

    Solenergy fa luce sul “caso” Olimpica Basket

    Pubblicato il

    L’Olimpica Solenergy aveva salutato la scorsa stagione con la promozione in serie C regionale. Da qual momento in poi diverse le voci circa possibili dissidi interni al gruppo costituente composto da Matteo Cifaldi e Matteo Sgarro (Solenergy 2M) e Rosario Saracino. Oggi i due imprenditori cerignolani dicono la loro sull’accaduto in un comunicato stampa. Di seguito la nota integrale.

    Ci siamo avvicinati al mondo del basket animati dalle migliori intenzioni, immaginando che questo fantastico sport potesse contribuire a divulgare la cultura sportiva, la passione per la competizione, la bellezza dell’agonismo, del confronto leale con l’avversario. Ne siamo ancora fermamente convinti e non smetteremo mai di batterci per l’affermazione di questi principi. Purtroppo, però, abbiamo pagato il nostro entusiasmo, i nostri sforzi, a causa dell’inesperienza, dell’eccesso di fiducia, credendo che la persona a cui avevamo affidato i mezzi tecnici ed economici per la realizzazione di un progetto che potesse essere definito davvero importante per la città, fosse animata dal medesimo nostro obiettivo. La realtà, durissima, ci ha posto invece di fronte a situazioni di estrema scorrettezza, di ambiguità e di falsità, lontane anni luce dalla nostra mentalità. Chi ci conosce lo sa bene. Dopo avere sopportato sforzi giganteschi per dare corpo al nostro progetto, quando abbiamo cercato di migliorare l’assetto associazionistico allo scopo di programmare e raggiungere obiettivi veramente importanti nello sport, ci siamo accorti di essere stati raggirati.

    Con enorme sgomento abbiamo appreso che la Federazione Pallacanestro non aveva nessuna notizia dell’esistenza della A.S.D. Olimpica Basket Cerignola, quella che avevamo costituito con atto pubblico, con un suo statuto e con delle precise regole interne, ma continuava a riconoscere la Polisportiva Mediterranea, poi denominata Olimpica Basket, ma in modo abusivo, senza che noi ne fossimo a conoscenza. Insomma, abbiamo saputo direttamente dai vertici regionali della Federazione, che c’erano due associazioni che si chiamavano Olimpica Basket, una legittimamente costituita, l’altra risultante solo presso la FIP, con un presidente diverso da quello reale, con uno statuto non nostro, con sede in Canosa di Puglia! E il guaio è che non potevamo fare niente per tutelarci, perchè il sistema telematico della Federazione riconosce solo l’altra associazione. È assurdo ma è così! Abbiamo quindi ritenuto necessario ottenere le dovute spiegazioni da chi, abusando della nostra fiducia, si era reso responsabile di questo atto di indicibile gravità, ma lui ha negato, e solo dopo che gli abbiamo mostrato i documenti che avevamo ottenuto dalla Federazione egli è venuto allo scoperto, e, con una proposta indecente ci ha detto che le cose stavano così e che dovevamo accettare o andarcene. Quando ci ha mandato un messaggio con il quale ci invitava a sciogliere l’Olimpica, pur con l’animo colmo di rabbia, abbiamo cercato di indurlo alla ragione. E per tutta risposta abbiamo appreso dai suoi messaggi sui social network che la Solenergy 2m non voleva più sponsorizzare l’Olimpica e che lui era costretto ad andare avanti per la sua strada senza di noi!!

    Di fronte ad una menzogna così grande, pubblicata senza nessuna remora, senza nessun rispetto per le nostre persone, per le nostre storie personali, per la nostra attività imprenditoriale, abbiamo deciso di comportarci a modo nostro, come sempre, rimanendo sempre nel pieno ossequio delle regole e della legalità. Prima abbiamo doverosamente espulso dalla ASD Olimpica questa persona, e poi abbiamo affidato alla Giustizia la tutela delle nostre ragioni. In piena coscienza possiamo affermare di aver fatto tutto quello che era possibile per continuare a sostenere il nostro progetto, per non deludere le innumerevoli persone che ci hanno sostenuto e che hanno creduto in noi. Ma quel progetto ce lo hanno calpestato con l’inganno. Ora, purtroppo, è il tempo dei Giudici, delle indagini, delle Autorità competenti. La Giustizia sarà pure lenta, ma è inesorabile. Chiunque voglia potrà farsi una propria idea consultando tutta la documentazione che abbiamo raccolto. È qui, nella sede sociale, basta contattarci e in qualsiasi momento saremo felicissimi di mostrarla. Due certezze ci restano. La prima è che chi ha sbagliato dovrà pagare. La seconda è che, accogliendo i pressanti inviti di quelli che abbiamo avuto la fortuna di incontrare in questa bellissima avventura, continueremo ad impegnarci perchè, con i valori dello sport sano, la nostra città possa essere un posto sempre migliore.

    Matteo Sgarro-Matteo Cifaldi
    Olimpica Basket Cerignola

    12 COMMENTS

    1. Alle spalle c’è lo zampino di quella losca figura del presidente della mediterranea ! Liberatevi da quel cancro ! Quelle persona e tutte quelle che collaborano con lui sono deleterie x lo sport a Cerignola ! La cosa brutta e’ che permettono ancora a queste persone di operare nel mondo dello sport ! Genitori aprite gli occhi !

    2. SCHETTINO E’ TORNATO……………………………………………………………………………

    3. caro assessore allo sport Rosario Spione, ha visto cosa succede quando non si rispettano le regole ?
      Lei ha una grossissima responsabilità di quanto accaduto, forse è solo colpa sua se i “SIGNORI” Matteo della SOLENERGY 2M si ritrovano con un pugno di mosche dopo due anni di sacrifici.
      Alla luce degli eventi, Lei è l’unico responsabile di quanto accaduto in quanto ha dato la possibilità a personaggi di dubbia correttezza, che Lei pubblicamente dichiara di stimare, di fare sport in modo palesemente illeggittimo, danneggiando altre società che, fino a prova contraria, rispettano regolamenti da Lei imposti e le leggi dello Stato.
      Lei lo scorso anno ha permesso tutto questo, Lei ha autorizzato, in modo palesemente illeggittimo (tutti lo sapevano …) che questo “signore” praticava sport a Cerignola con una società di Canosa di Puglia “acquistata” a suon di euri.
      Dietro tutto questo c’è come il sempre vivo presidente della Polisportiva Mediterranea con i suoi soliti giochetti truffaldini e cancro inestirpabile.
      ASSESSORE ROSARIO SPIONE, LEI SAPEVA, LEI HA ILLEGGITAMENTE E CONSAPEVOLMENTE CONCESSO DI FARE SPORT A QUESTO “SIGNORE”, LEI ERA PERFETTAMENTE A CONOSCENZA DELLA STORIACCIA E NON SI E’ FATTO SCRUPOLI NEL TOGLIERE SPAZI E RISORSE A SOCIETA’ SANE, PER DARE AL SUO PROTETTO QUELLO CHE NON GLI SPETTAVA. E’ SEMPRE LA STESSA STORIA, LA NOSTRA POLITICA FA’ SCHIFO, I NOSTRI AMMINISTRATORI FANNO SCHIFO!!! IN NOME DELLO SPORT, QUELLO SANO, FACCIA L’UNICA COSA ONESTA DEL SUO MANDATO….. SI DIMETTA!!!!

      • Vorrei tanto sapere se il dirigente e l’assessore (volutamente in minuscolo) hanno controllato i documenti di iscrizione all’elenco delle società sportive che utilizzano la struttura e poi fatto un riscontro presso le federazioni di riferimento Fip, Fipav , ecc…ecc……

        • il dirigente e l’assessore (volutamente in minuscolo) sapevano tutto ed hanno fatto si che la Polisportiva Mediterranea con sede in Canosa, camuffata da Olimpica Basket, acquistata da Rosario Saracino l’estate scorsa, acquisisse spazi nella struttura in modo illeggittimo… che schifo!! Mi associo a chi vuole le dimissioni di questi amministratori indegni di tale ruolo…

          • Filippo ma ti rendi conto delle cose che a dir poco ridicole dici

            ? Se la società stessa dopo aver fatto un intero campionato si è resa solo ora conto di aver messo fuori dei sodi x una squadra che non era quella che pensavano perché dicono loro stessi raggirati, come poteva mai saperlo l’ass.Spione? Ho capito che x cercare lavoro si può far di tutto, ma non credevo cadessi così in basso colpevolizzando chi non center nulla solo x far contento il tuo amico Metta,

      • Redazione per favore non chiudete i commenti, dobbiamo far pervenire a questi signori amministratori il nostro sdegno per come amministrano la cosa pubblica. Voi avete il “DOVERE” di darci voce!!!!!! Semmai censurate, ma non chiudete…

    4. è sicuramente una storia assai bizzarra, spero non si guasti l’ambiente che esisteva, perchè era davvero entusiasmante, e i signori Cifaldi e Sgarro (vado in ordine alfabetico) ne hanno parecchi meriti

    5. A capo di tutto c’è sempre lui.. L’innominato…ebbene si , andate a rileggere quello che ha combinato il nostro caro PALADINO DELLO SPORT per capire che dove mette lo zampino lui non cresce mai l’erba! Tutte le istituzioni, scuole , dirigenti scolastici , famiglie che sono entrate , entrano ed entreranno a contatto con lui hanno fatto, fanno e faranno il più grande sbaglio della loro vita! allontanate questa gentaglia da tutti i vostri progetti futuri o sarete anche voi complici di questo schifo! Assesòò l’hai fatta grossa questa volta!!!

    6. Ai due Matteo (che conosco bene!) chiedo solo di non abbandonare i loro propositi, che poi non sono solo i loro ma di tutta la città. Non fermatevi e non permettete a nessuno di intralciare il cammino intrapreso. Fate benissimo a tutelare la Vostra società, il Vostro nome e la Vostra dignità, ma andate avanti. Cerignola deve continuare a crescere con l’aiuto di persone che, come voi, oltre ad investire i “maledetti” soldi investono nelle persone, nelle relazioni interpersonali e soprattutto nell’educazione dei ragazzi allo sport e di conseguenza alla vita.

      Cerignola ha bisogno di voi e di tutte quelle persone che credono nel rilancio di questa città, magari in maniera lenta, ma che inesorabilmente sta avvenendo. Continuiamo a provarci, altrimenti dovrò dar ragione a mia moglie quando mi chiede di non far crescere nostra figlia qui, ma altrove.

      Io questo non lo voglio e spero che siano in tanti a pensarla come me.

    7. Come al solito c’e’ sempre chi vuole fare il furbo facendo (per essere gentile) le scarpe agli altri.
      Matteo Cifaldi e Matteo Sgarro so che avete dato il massimo per questo vostro progetto, e che tanto potete ancora fare….. forza è con voi la gente di Cerignola sana, i genitore che sperano un futuro migliore per i propri figli, la gente che entusiasta ha seguito questo sport e lo ha visto crescere.
      Questo sport che da quasi innominato ha visto il pienone del palazzetto ed ha fatto divertire grandi e piccini deve continuare con Voi 2 ragazzi che posso affermare “siete DAVVERO SANI”..

      FORZA MATTEIIIIIIIII

    Comments are closed.

    Ultimora

    Nove titoli regionali a Bari per l’Asd Skating Cerignola

    Nel weekend del 13 e 14 aprile, presso il Palazzetto Capocasale di Bari, si...

    Cerignola, vandalizzata la fontana del Parco “Baden Powell”: marmi divelti e gettati in acqua

    Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei...

    Dercole sull’amministrazione Bonito: «ennesimo episodio di parentopoli»

    «Ennesimo episodio di parentopoli dell’Amministrazione della legalità: assunto in Comune il cugino del vice...

    Campi assetati in tutta la regione, CIA Puglia: “La siccità sta ‘bruciando’ la nostra agricoltura”

    Dalla punta più a nord della regione al lembo di terra più a sud,...

    Tratto Foggia-Cerignola della statale 16, Conversano: «Si faccia manutenzione al più presto»

    Pubblichiamo di seguito e integralmente, una nota stampa del consigliere di maggioranza del Comune...

    Audace Cerignola, tris alla Virtus Francavilla che tiene vive le speranze playoff

    Riassapora il successo l’Audace Cerignola, con una prestazione autoritaria davanti al pubblico del “Monterisi”...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Nove titoli regionali a Bari per l’Asd Skating Cerignola

    Nel weekend del 13 e 14 aprile, presso il Palazzetto Capocasale di Bari, si...

    Cerignola, vandalizzata la fontana del Parco “Baden Powell”: marmi divelti e gettati in acqua

    Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei...

    Dercole sull’amministrazione Bonito: «ennesimo episodio di parentopoli»

    «Ennesimo episodio di parentopoli dell’Amministrazione della legalità: assunto in Comune il cugino del vice...