More

    HomeEvidenzaTribunale Sezione di Cerignola ringrazia il Sindaco e l'Assessore al Contenzioso

    Tribunale Sezione di Cerignola ringrazia il Sindaco e l’Assessore al Contenzioso

    Pubblicato il

    Con una nota a firma dei magistrati, dottor Elio Di Molfetta e dottoressa Elisa Centore, “il personale magistratuale, amministrativo e di cancelleria del Tribunale Sezione di Cerignola” ha espresso al Sindaco, Antonio Giannatempo, e all’Assessore al Contenzioso, avvocato Marco Merlicco, “i più sentiti ringraziamenti per la collaborazione offerta in tutti questi anni nell’organizzazione e nel mantenimento delle strutture poste a servizio degli uffici giudiziari di Cerignola, nonché per i notevoli sforzi compiuti per evitare la soppressione dell’ ufficio”. La nota giunge al termine del calendario delle udienze presso la sezione distaccata di Cerignola e dopo l’ufficializzazione del materiale trasferimento entro il 13 settembre di tutti gli uffici giudiziari provinciali presso la sede unica del capoluogo dauno.

    Non vorrei passare per un inguaribile ottimista o peggio ancora per un illuso – afferma l’assessore al Contenzioso, avvocato Marco Merlicco – ma aspetto comunque le decisioni definitive, a settembre, riguardanti la redistribuzione della geografia giudiziaria nel nostro Paese, prima di dover mestamente prendere atto dell’accorpamento della nostra sezione distaccata di Tribunale alla sede centrale di Foggia. Personalmente, da cittadino, avvocato ed amministratore locale, ritengo che l’annunciata riorganizzazione delle sedi giudiziarie non migliorerà assolutamente la fruizione del servizio giustizia ad ogni livello né le condizioni di lavoro del personale amministrativo e di cancelleria. La nota pervenuta al Comune, per la quale ringrazio i magistrati e tutto il personale, mi inorgoglisce personalmente perché testimonia gli sforzi compiuti per scongiurare il rischio della cancellazione della nostra sede distaccata di Tribunale, presidio di giustizia ma anche espressione fondamentale del desiderio di legalità di tutti i nostri concittadini”.

    Abbiamo cercato di fare tutto il possibile per mantenere a Cerignola sia l’Ufficio del Giudice di Pace che la sezione distaccata di Tribunale – sottolinea il Sindaco Antonio Giannatempo – prevedendo a tal fine impegni di spesa certamente non irrilevanti, nonostante la difficile situazione finanziaria dell’Ente e i pesanti tagli ai trasferimenti erariali. Rispetteremo in ogni caso la decisione ministeriale definitiva, qualunque essa sarà, nella consapevolezza che, come Amministrazione locale, abbiamo comunque già individuato un alternativo utilizzo istituzionale della struttura, offrendo al Prefetto la disponibilità per allocarvi la nuova sede del Commissariato di Pubblica Sicurezza”.

    5 COMMENTS

    1. hanno fatto di tutto per mantenere il Tribunale, l’Enel, l’Acquedotto….peccato che abbiamo perso tutto.

    2. Dovesse andare male per i principi del Foro, un ottimo ripiego dellìimmobile pare
      ci sarebbe. Spero che, strada facendo i locali non vengano concessi
      gratuitamente alla Polizia di Stato, scongiurando di perseverare nell’essere o nell’ apparire “faccia di fessi”.

      Il caso Gema; il mancato pagamento di taluni Comuni che non
      ci pagano per lo sversamento dell’immondizia
      nella discarica Forcone-Cafiero: il caso
      AC Foggia e forse la SIA, dovrebbero essere di monito!

      31-7-2013

    3. sarebbe ora che fosse chiuso il Tribunale di Cerignola. Inutile spreco di stipendi e fucina e luogo di intrattenimento per troppi avvocati e superflue avvocatesse che vanno a fare sfoggio di minigonne e ad insidiare i mariti delle altre piu’ che a lavorare….chiudessero na volta per tutte e si svegliassero presto per andare a Foggia e non al parrucchiere prima dell’ udienza…

      • Madò.
        Finalmente un’analisi lucida del riassetto della geografia giudiziaria…!!!
        Adesso ho capito qual era l’obiettivo di Monti quando ha deciso di far chiudere le sedi distaccate dei Tribunali.
        Io credevo si trattasse di un tentativo (del tutto sbagliato, ovviamente) di risparmiare soldi…invece si trattava della lotta senza quartiere alle minigone (addò stann?) ed alle “insidiatrici” degli altrui mariti!
        Sono d’accordissimo! W la chiusura del Tribunale!!! Abbasso le minigonne!!! Abbasso le insiditrici!
        Andassero a Foggia ad insidiare ed a minigonnare! Almeno così non le vediamo!
        E scrivendo scrivendo mi è venuta pure una bella idea: raccogliamo le firme ed avanziamo una proposta di legge per far chiudere il Mercadante e per rendere inaccessibile Facebook e tutti i blog!
        La dobbiamola finirla con i facili scostumismi!
        E qui lo dico e qui lo nego! Perchè i fatti mi cosano!

    4. Voi scherzate pure, la chiusura del Tribunale a Cerignola è sempre una grave perdita, perdita del prestigio e dell’economia del paese, ma qualcuno continua a non capire un TUBO. Poi non vi lamentate pecore.

    Comments are closed.

    Ultimora

    “La porta della Felicità”, prima tappa del progetto al 4° circolo “Battisti” di Cerignola

    Ha preso il via nella mattinata di martedì 23 aprile, con prima tappa al...

    A Cerignola parte il servizio di raccolta dei micro rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

    Il Comune di Cerignola è lieto di presentare l’innovativo servizio di raccolta dei micro...

    Svuotate cassette di sicurezza nel caveau della banca Unicredit a Cerignola

    Decine di cassette di sicurezza sono state ritrovate aperte e svuotate ieri mattina nella...

    Scooter nei giardini del parco della Mezzaluna a Cerignola: emessi sette Daspo urbani | Video

    È di 7 daspo urbani il bilancio dell’operazione condotta, sabato mattina, dalla Polizia Locale...

    ‘Fumo Zero’, a Cerignola studenti coinvolti dai gamelab di Fondazione Veronesi

    Grande entusiasmo e partecipazione lo scorso venerdì nell’aula consiliare di Cerignola per l’evento "Fumo...

    Cerignola, parte al Cercat il progetto “Spazio Aperto”

    “La Comunità Educante di Cerignola verso il Patto Educativo Territoriale”. È il titolo dell’evento...

    Altro su lanotiziaweb.it

    “La porta della Felicità”, prima tappa del progetto al 4° circolo “Battisti” di Cerignola

    Ha preso il via nella mattinata di martedì 23 aprile, con prima tappa al...

    A Cerignola parte il servizio di raccolta dei micro rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

    Il Comune di Cerignola è lieto di presentare l’innovativo servizio di raccolta dei micro...

    Svuotate cassette di sicurezza nel caveau della banca Unicredit a Cerignola

    Decine di cassette di sicurezza sono state ritrovate aperte e svuotate ieri mattina nella...