More

    HomeNotizieCronacaBarletta, colpo in banca: arrestate tre persone di Cerignola

    Barletta, colpo in banca: arrestate tre persone di Cerignola

    Pubblicato il

    Giovedì pomeriggio agenti di Polizia hanno arrestato due giovani cerignolani, G.M. di 18 anni e incensurato, e R.B. di 24 anni con precedenti, perchè ritenuti i presunti responsabili della rapina aggravata perpetrata nello stesso giorno nella filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata in via Roma a Barletta. Sempre giovedì scorso, alle 12.30 circa, la Sala Operativa del Commissariato di Barletta ricevette una telefonata anonima nella quale si segnalava una rapina appena consumata. Arrivati sul posto, i poliziotti hanno ricostruirono l’accaduto: una persona di giovane età, con lenti da sole, una coppola di colore grigio, un piumino scuro ed una borsa a tracolla era entrata in banca agitando un taglierino, e dopo aver raggiunto le casse si impadronì di tutto ciò che vi era all’interno. Poi, minacciando con il taglierino uno degli impiegati, si fece aprire il bussolotto per fare entrare altri due complici. I tre decisero quindi di fuggire non appena si resero conto che le altre casse erano temporizzate. Grazie alla collaborazione dei cittadini, i poliziotti sono riusciti ad acquisire indicazioni ed elementi utili per rintracciare gli autori del colpo. I due presunti autori della rapina sono stati fermati poco dopo, mentre cercavano di salire a bordo di un pullman diretto a Cerignola. Secondo la Polizia le loro responsabilità sarebbero emerse in maniera inequivocabile anche grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza della banca.

    Un terzo complice, minorenne, si è invece presentato spontaneamente presso gli uffici di Polizia accompagnato dal suo legale di fiducia, ammettendo le sue responsabilità. Lungo l’itinerario percorso dai rapinatori per portarsi dalla banca al capolinea dei pullman, i poliziotti hanno trovato e sequestrato tre scaldacollo forati in corrispondenza degli occhi, tutti di colore nero; un berretto in lana di colore grigio ed un paio di occhiali da sole identici a quelli indossati da uno dei rapinatori. I due maggiorenni sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente, mentre il minore è stato denunciato in stato di libertà, sempre per il reato di rapina aggravata.

    AGGIORNAMENTO DELL’11/5/2015 In riferimento alla notizia sopra riportata, giunge in redazione una nota dell’avvocato Luigi Taumaturgo, difensore di N. D., all’epoca dei fatti minorenne, imputato e condannato per il reato. Il ragazzo ha visto ridursi la pena in data 9 maggio dalla Corte di Appello di Bari, nel secondo grado di giudizio, da due anni ed otto mesi ad un anno e nove mesi, pena sospesa. La Corte, in accoglimento dell’appello, ha rimesso in libertà il giovane, che era collocato in una comunità per minorenni.

    Ultimora

    “Pietra di Scarto” e “Tavola Valdese” per l’inclusione socio lavorativa delle persone in esecuzione penale

    E’ partito ad ottobre 2023 “In me non c’è che futuro”, il nuovo progetto...

    Carta europea della disabilità, più diritti e meno burocrazia

    Carta europea della disabilità. Procede spedito l’iter verso la sua realizzazione. Avanzamenti concreti anche...

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...

    Audace Cerignola, Tisci dovrebbe restare al suo posto ma adesso tutti sotto esame

    Sono ore di riflessione in casa Audace Cerignola, dopo il ko interno inaspettato di...

    Si separano le strade della Flv Cerignola e di coach Pino Tauro

    «La ASD FLV Cerignola comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione sportiva...

    Torna a vincere la Flv Cerignola, superata 3-1 l’Ancis Villaricca

    Torna al successo dopo quattro sconfitte consecutive e nella gara più opportuna la Flv...

    Altro su lanotiziaweb.it

    “Pietra di Scarto” e “Tavola Valdese” per l’inclusione socio lavorativa delle persone in esecuzione penale

    E’ partito ad ottobre 2023 “In me non c’è che futuro”, il nuovo progetto...

    Carta europea della disabilità, più diritti e meno burocrazia

    Carta europea della disabilità. Procede spedito l’iter verso la sua realizzazione. Avanzamenti concreti anche...

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...