More

    HomeSportAltri SportCerignola, Fighters Dibisceglia Colucci il team più titolato ai Campionati Mondiali di...

    Cerignola, Fighters Dibisceglia Colucci il team più titolato ai Campionati Mondiali di Arti Marziali

    Pubblicato il

    I Campionati del Mondo di Arti Marziali Unificati, con otto tra le maggiori categorie, hanno visto trionfare Cerignola su più livelli e con diverse associazioni. Nei giorni scorsi avevamo parlato dei successi dell’Accademia di Arti Marziali e oggi siamo andati ad intervistare Savino Dibisceglia che insieme a Domenico Colucci dirigono la compagine Fighters. Hanno preso parte alla kermesse di Massa Carrara con 13 atleti, riscuotendo risultati davvero importanti e che contribuiscono al buon nome di Cerignola fuori dai confini regionali e dalla cronaca. «Sono davvero soddisfatto e molto orgoglioso per quello che abbiamo realizzato a Massa Carrara – dichiara Dibisceglia in esclusiva a lanotiziaweb.it -; ma devo essere sincero nel dire che comunque questo è il frutto di tanto lavoro, di sacrificio, di serietà e professionalità. Da diversi anni, ormai, stiamo ottenendo dei buoni risultati e di questo non posso che esserne fiero».

    In questa manifestazione che, per la prima volta, ha messo in campo i nomi più importanti tra le Federazioni di categoria, il team cerignolano ha ottenuto molte medaglie attestandosi quale compagine più titolata dell’intero evento, con 12 ori, altrettante medaglie d’argento e 9 di bronzo. «Io ho gareggiato nella più 95 kg light contact, vincendo la medaglia di bronzo mentre il collega Colucci ha ottenuto sempre il bronzo nella meno 63,5 kg di K1. Diversi atleti hanno ottenuto importanti riconoscimenti: Michele Ficco, già nazionale WDKA, perde in semifinale causa infortunio e prende il quarto posto; Sergio Mandrisi, nazionale italiano, insignito dell’oro nei meno 84 kg semi-contact, argento nei meno 74 kg di Low e Kick Light, bronzo nei meno 75 kg light contact e nei meno 79 kg light; Luigi Marinaro, oro nella più 89 kg Low Kick Light e oro nella K1 Light; Andrea Mallardi, oro nella meno 63 kg semi contact, argento semi contact team e bronzo nei meno 63 kg Low Kick Light; Pasquale Caprioli oro nei meno 37 kg semi contact e oro per team».

    Il corposo elenco però non termina ancora, e Dibisceglia ci tiene a ché siano tutti giustamente tributati: «L’elenco prosegue con Carmine Rutigliano oro a squadra, argento nei meno 37 kg, argento nei meno 42 kg e bronzo nei meno 40 kg Light contact; Antonio Tucci argento team e Ferraro Giuseppe argento nei meno 63 kg semi contact e nei meno 60 kg; Francesco Dilernia argento nei meno 69 kg, argento in team, bronzo nei meno 57 kg, bronzo nei meno 57 kg sezione 16/18 anni, e bronzo categoria più 67 kg semi contact; Morena Lastella argento nella meno 46 kg semi contact e bronzo nella meno 46 kg light contact; Raffaele Colucci nei meno 23 kg ha ottenuto l’oro Light Contact, replicando nel Low. Francesco Pio Traversi, il nostro piccolino – sorride coach Dibisceglia – nella sezione 8/12 anni per i meno 47 kg ha raggiunto l’oro, ripetendosi nella più 47 kg Open, nella gara team, nel Light meno 48 kg, e col bronzo della meno 45 Light Ring. Con un bottino simile non posso che essere soddisfatto, ringraziare tutti coloro che ci seguono e ci supportano ma soprattutto – chiosa l’istruttore cerignolano – utilizzare questi importantissimi successi quale esempio per il futuro degli stessi atleti e di quanti vorranno cimentarsi in questo sport».