More

    HomeEvidenzaDanni alle colture, Cerignola chiede lo stato di calamità naturale

    Danni alle colture, Cerignola chiede lo stato di calamità naturale

    Pubblicato il

    L’Amministrazione Comunale di Cerignola ha richiesto alla Regione Puglia la dichiarazione dello stato di calamità naturale per il suo territorio. «Ci siamo mossi in questa direzione – spiega il Sindaco Antonio Giannatempo – dopo aver verificato gli ingenti danni arrecati alle nostre colture dallo sfavorevole andamento climatico degli ultimi mesi. Le continue ed intense precipitazioni, spesso a carattere temporalesco, unite a forti sbalzi di temperatura, hanno determinato un calo di produzione notevole, superiore al 35% della produzione lorda vendibile totale, del pomodoro, dell’uva da tavola e da vino, delle olive da olio e da tavola e, più in generale, di tutte le ortive ed ancora di frutti come pesche, susine e albicocche».

    La stagione è ormai compromessa, insomma, «perché le numerose piogge hanno portato ad una colatura dei fiori e alla marcescenza di moltissimi prodotti. E’ una ulteriore mazzata per la nostra agricoltura, unica vera risorsa economica di questo territorio; alla luce di quanto avvenuto riteniamo più che motivata la richiesta dell’adozione di un provvedimento straordinario da parte della Regione, in grado di ridare ossigeno ad un settore già in forte crisi e di sostenere i redditi dei produttori». Giannatempo, infine, offre solidarietà concreta ai sindaci dei Comuni del Gargano duramente colpiti dall’alluvione che ha sconvolto quella parte della provincia di Foggia: «Siamo a disposizione per garantire loro tutto ciò di cui hanno bisogno, a cominciare dai volontari in aiuto alle popolazioni».

    10 COMMENTS

    1. E da quando Cerignola é sul Gargano!?!?!?
      Mi aspetto un super pernacchio da parte della regione ad una richiesta simile. Per fortuna l’agro di Cerignola é salvo!

      • sign. sindaco vuoi fare qualcosa per questa citta e prendere qualche voto dai un po di lavoro no tante chiacchiere

    2. “Lo Stato di Calamità Naturale” si richiede non solo quando si è in presenza di dissesti idrogeologici come nel Gargano, ma anche quando il grado di intensa piovosità in periodi dell’anno diversi da quelli idonei e consueti per le colture del territorio, come nella fattispecie è avvenuto per Cerignola e parte del Tavoliere quest’estate, buona parte dei raccolti (vigneti, oliveti, orticole, frutteti etc.) sono stati in parte o totalmente danneggiati da malattie conseguenti le piogge come la peronospora o addirittura con la tranciatura dei germogli.
      Questo in gergo tecnico si chiama “Stato di Calamità Naturale” ed il Sindaco e la sua Giunta hanno fatto benissimo a richiederne lo status.

    3. Lo stato di calamità va chiesto perché ci capitano politici come Giannatempo. L’ultima volta che l’ha chiesto ed ottenuto i beneficiari di questi soldi sono stati insegnanti e dipendenti pubblici. Bisogna spiegare al Depardieu dauno che la coperta è corta e che le risorse è meglio che vadano a chi ne ha veramente bisogno. ma lui effettivamente non conosce i bisogni degli altri. 5 minuti di vergogna no? Vero? Ma #vaffa#sindaco.

    4. che sindaco mi fa morire di risate ,lo stato di calamita’ ci vorrebbe una bella scorreggia in faccia , tu la calamita’ la tieni in testa caro sindaco

      • Perché dici che non c’è uno stato di calamità naturale che quest’anno stiamo subendo noi agricoltori locali ?
        Per caso sei un agricoltore o un agronomo e quindi sei andato personalmente a constatare lo stato di danneggiamento o maturazione del frutto pendente ?
        Quando non si conoscono le circostanze e gli argomenti trattati è opportuno tacere, preferibilmente omettendo anche di pronunciare scurrilità che sono patrimonio genetico proprio ed inconfondibile di chi le rigurgita .

        • sono d’accordo.
          ma sicuramente non avremo aiuto da nessuno specialmente dalla regione.
          l’ unica cosa sensata e veloce da parte del sindaco e della giunta ( se hanno davvero voglia di aiutarci) sarebbe quella di abbassare le aliquote sui terreni per quanto riguarda l’ IMU

    5. Dispiace leggere questi argomenti e discussioni….
      La realtà che quest’anno la pianta di qualsiasi coltura, è in fase di riposo. Ovviamente il clima non ha aiutato lo stato di vegetazione diminuendo di un 5% la produzione. Questa percentuale è stata già riscossa per chi ha avuto aiuti da parte dell’ Agea per l’ assicurazione agevolata circa il 50% dell’intero importo della polizza stipulata presso un agenzia assicuratrice, e la stessa assicurazione che ha pagato i danni da vento e grandine. Quindi rispettando i “DETTI DI UNA VOLTA” una BOTTA ALLA RUOTA E UNA BOTTA AL CERCHIO….

      • Grazie per il puntuale e preciso chiarimento. Si capisce benissimo lo spirito strumentale a fini elettorali adottato dal sindaco del nostro sfortunato comune. Se fosse stato realmente in buona fede prima di mettersi scioccamente in moto, avrebbe dovuto chiedere lumi ai professionisti: assessorato, dirigenti (profumatamente pagati dalla collettività) ed associazioni professionali. Ma di quante mele marce dobbiamo ancora liberarci affinché i numerosi buoni cittadini siano degnimante amministrati?

    Comments are closed.

    Ultimora

    Il Cerignola a Latina per ritrovare compattezza e rimettersi in cammino

    Il crocevia probabilmente più rilevante nel corso di questo campionato: l'Audace Cerignola va in...

    Pulizia e lavori di ripristino su viale Cimitero e in via Tiro a Segno di Cerignola

    Pubblichiamo di seguito e integralmente una nota stampa di Matteo Conversano, consigliere comunale di...

    La Giunta comunale di Cerignola delibera sull’istituzione del trasporto sociale

    La giunta Comunale di Cerignola ha deliberato all’unanimità sull’istituzione del nuovo servizio di trasporto...

    Ragazza ferita in discoteca a Trani, fra i quattro arrestati anche un cerignolano

    La Polizia di Stato di Bat sotto la direzione della Procura della Repubblica presso...

    Pallavolo Cerignola affronta la capolista Star Volley Bisceglie, nuova sfida salvezza per la Flv

    Un sabato importante e denso di emozioni, quello che attende le due formazioni cerignolane...

    Nuovo ceppo della Xylella, Cia Puglia: “Rischio mortale per l’agricoltura”

    “L’individuazione, a Triggiano, di sei alberi di mandorlo positivi al batterio della Xylella fastidiosa...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Il Cerignola a Latina per ritrovare compattezza e rimettersi in cammino

    Il crocevia probabilmente più rilevante nel corso di questo campionato: l'Audace Cerignola va in...

    Pulizia e lavori di ripristino su viale Cimitero e in via Tiro a Segno di Cerignola

    Pubblichiamo di seguito e integralmente una nota stampa di Matteo Conversano, consigliere comunale di...

    La Giunta comunale di Cerignola delibera sull’istituzione del trasporto sociale

    La giunta Comunale di Cerignola ha deliberato all’unanimità sull’istituzione del nuovo servizio di trasporto...