More

    HomeEvidenzaEmergenza maltempo gestita male: parola di Paparella e Di Santo

    Emergenza maltempo gestita male: parola di Paparella e Di Santo

    Pubblicato il

    Dopo le esternazioni del Partito Democratico circa la mancanza di un piano d’emergenza comunale per Cerignola giungono le note del consigliere comunale di Cerignola Democratica Leonardo Paparella e di Franco Di Santo, candidato Sindaco per la civica Cerignola Adesso.

    Leonardo_Paparella_Pd«Le nevicate di questi giorni sono state copiose – ammonisce Paparella – e l’assenza di una strategia preventiva grida vendetta. Un’amministrazione seria avrebbe dovuto prevedere un piano straordinario per fronteggiare il previsto fenomeno atmosferico. Invece nulla. In questi delicati giorni il vice sindaco si é concentrato in una personalissima campagna mediatica, essenzialmente sui social e, pertanto, accessibile a quel limitato umero di amici virtuali di cui gode. […] I dipendenti Sia non possono provvedere alla raccolta dei rifiuti perché i mezzi preposti sono sprovvisti di catene. É tutto surreale. Altrove (Canosa di Puglia, Trinitapoli, Stornara, San Ferdinando di Puglia) l’emergenza è stata fronteggiata in modo appropriato; da noi purtroppo no per colpa di un manipolo di incapaci. Mi auguro che, dopo l’ennesima figuraccia, questi avventurieri della politica chiedano pubblicamente scusa alla cittadinanza e, con un ultimo scatto di orgoglio, rassegnino le dimissioni da tutte le cariche di governo di questa città».

    foto francesco disantoSulla stessa linea Franco Di Santo. «Non è assolutamente giustificabile la improvvisazione, i ritardi e le lacune degli interventi messi in campo dall’Amministrazione per gestire l’emergenza maltempo. Ancora oggi, si segnalano disservizi enormi negli spostamenti e chi non ha avuto modo e tempo di munirsi di catene è rimasto a casa, come topi in gabbia. Nessun servizio straordinario predisposto. Anche i medici di base e la guardia medica hanno lamentato difficoltà a spostarsi per le visite domiciliari. Molteplici gli incidenti stradali causati dalle lastre di ghiaccio. Anche se urge un piano di protezione civile, con il coinvolgimento di tutte le forze previste per legge, al fine di predisporre e coordinare gli interventi a tutela della popolazione, per onestà intellettuale, però, è doveroso nei confronti di chi rappresento oggi e di tutti i cerignolani, manifestare la delusione di non aver avuto notizia di interventi anche rudimentali con trattori spalaneve e spargisale, che avrebbero avuto comunque efficacia. Quindi, prendo atto, assieme alle centinaia di segnalazione a me pervenute nella qualità di candidato a sindaco, della situazione di inefficienza delle procedure operative di intervento messe in campo in questi giorni. […] in futuro ci impegneremo affinchè situazioni similari non possano più accadere, senza alcun proposito speculativo ed elettorale ma soltanto per spirito di trasparenza nei confronti dei cittadini e per il bene comune».

    9 COMMENTS

    1. Con tutto il rispetto per questi due illustri sconosciuti, ma costoro chi sono ?
      Cosa rappresentano in un palinsesto politico anche locale ?
      E poi costoro sanno come si affronta un’emergenza cittadina di qualsiasi tipo?
      Come si permettono questi due emeriti ignavi di giudicare l’operato delle istituzioni preposte, e tra queste anche il Comune, all’emergenza neve di questi giorni, senza avere la benché minima conoscenza e competenza per poter esprimere giudizi nel merito ?
      Restassero nell’ambito delle loro faccende affaccendati e non esprimessero giudizi a mezzo di comunicati stampa solo per poter associare il proprio nome alla critica impropria sul tema specifico, per giunta anche inefficace per i loro evidentissimi scopi elettorali.

      • Tu penzi a te, che il nostro lider di Cergnola Adesso, è pure esperto di neve, ha spalato Roma nel 56 e non è successo tutto quello che è accaduto a Cergnola.

      • ma questi due da dove sono usciti ma andate a quel paese che non sapete neanche che dite oooooooooooo viaaaaaaaa voi metta e la gentileeeeeeee vattennnnnnnnnnnnnnn
        destra sinistra oooo siamo stanchi

        • Volevo solo farti notare che Cerignola Adesso non è ne’ metta ne’ la gentile ne’ la destra, quindi se sei stanco puoi votare la lista DiSanto Sindaco.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...