More

    HomeNotizieCronacaRapine e furti: otto arresti dei carabinieri di Cerignola |FOTO

    Rapine e furti: otto arresti dei carabinieri di Cerignola |FOTO

    Pubblicato il

    I Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno arrestato DASCOLI Claudio, 29 anni, per essersi reso responsabile di due tentate rapine commesse nel giro di un’ora circa, prima ai danni di una gioielleria e poi di una farmacia. Il DASCOLI, poco prima dell’orario di chiusura, si era introdotto in una gioielleria in via Roma di San Ferdinando di Puglia, fingendosi un normale cliente e facendosi mostrare diversi gioielli. Ad un certo punto prendeva dalla tasca un taglierino e dopo aver preso in ostaggio la moglie del gioielliere che era alla cassa, minacciava il titolare con l’intento di farsi aprire cassaforte e registratore. Il gioielliere però reagiva ed ingaggiava con il DASCOLI una violenta colluttazione durante la quale quest’ultimo feriva con diversi tagli al volto la vittima, per poi darsi alla fuga senza riuscire ad asportare nulla. La brutale dinamica veniva ripresa dalle telecamere di sicurezza ed il rapinatore, avendo agito a volto scoperto, veniva riconosciuto dai Carabinieri intervenuti sul luogo del delitto, essendo lo stesso già conosciuto per pregresse vicende giudiziarie. Le ricerche del DASCOLI venivano diramate immediatamente e mentre altri Carabinieri di rinforzo lo stavano cercando, giungeva una telefonata al 112 che segnalava un’altra rapina in corso presso una farmacia in Piazza Umberto I. Incredibilmente l’autore di questa seconda rapina era ancora una volta il DASCOLI, nuovamente ripreso dalle telecamere di sicurezza dell’esercizio commerciale. Le ricerche del malvivente, intanto, stavano continuando incessantemente quando alcuni Carabinieri appostati a sorvegliare la sua abitazione lo vedevano entrare. Circondato l’isolato, i Carabinieri facevano irruzione e bloccavano il DASCOLI in camera da letto intento a fare una valigia, evidentemente con l’intento di darsi alla fuga. L’arrestato è stato associato al carcere di Foggia. Il gioielliere, fortunatamente, non ha riportato gravi lesioni.

    CERIGNOLA: CINQUE PERSONE ARRESTATE PER FURTO AGGRAVATO

    I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato RUSSO Saverio, 36 anni, DILERNIA Domenico, 69 anni, DITOMMASO Matteo, 22 anni, RUSSO Antonio, 25 anni e DEFEUDIS ANTONIO, 41 anni, tutti abitanti in palazzine popolari, per il reato di furto aggravato. I primi quattro soggetti avevano predisposto un allaccio abusivo alla rete elettrica manomettendo i cavi dei contatori, creando un pericolo di cortocircuito per l’intera zona e il DEFEUDIS aveva manomesso i tubi della fornitura di gas, creando delle perdite ed il pericolo di incendio ed esplosioni all’interno della palazzina. Per quanto concerne il danno ammontante per il furto di energia elettrica è stato stimato essere rispettivamente di 3.000 euro per il RUSSO Saverio, 9.000 euro per il DILERNIA, 2.700 euro per il DITOMMASO e 2.200 per il RUSSO Antonio. Per il furto di gas il danno è stato stimato in circa 7.000 euro.

    CERIGNOLA: ALTRO ARRESTO PER FURTO

    I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato, DELL’OLIO Francesco, 22 anni, per il reato di furto aggravato. Il giovane, dopo aver scassinato nottetempo la porta di ingresso del bar “Roma”, asportava vari prodotti. I Carabinieri lo sorprendevano mentre caricava la refurtiva sulla sua autovettura nella quale venivano, altresì, rinvenuti gli attrezzi da scasso con cui il 22enne aveva forzato la porta d’ingresso. L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari.

    TRINITAPOLI: RUMENO ARRESTATO PER FURTO IN CANTIERE

    I Carabinieri della Stazione di Trinitapoli, durante un servizio finalizzato alla repressione dei reati predatori, hanno tratto in arresto in flagranza di reato PACURAR Marius Dan, 45 anni, rumeno, per furto aggravato. L’uomo, in tarda serata, si era introdotto in un cantiere edile ed aveva asportato pezzi di impalcatura, vari attrezzi ed altro materiale ferroso per un valore di circa 2.000 euro. I Carabinieri sorprendevano il rumeno all’interno del cantiere ancora intento ad asportare pezzi di impalcatura che, vistosi braccato, cercava di scappare arrampicandosi sulla recinzione, venendo preso per le gambe prima che riuscisse a scavalcare. L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari.

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    11 COMMENTS

    1. Comunico alla redazione che verranno presi seri provvedimenti se non verrà immediatamente rettificato l’articolo del Sig. Dell’Olio.

      • Perché?? per questi personaggi è un vanto!! è come arricchire il loro curriculum.

        • Signor carabiniere, chi scrive è la moglie di colui che voi chiamate personaggio, ci tengo ad informarvi a meno che già non lo sappiate che mio marito non è stato colto con nessuna refurtiva, la sua auto era parcheggiata in una strada qualsiasi della città, e quando è stato chiuso in unacella di sicurezza per un intera nottata ha consegnato lui stesso le chiavi della sua macchina ai vostri colleghi per dimostrare che non c’era nessuna refurtiva. Ci sarebbe molto altro da scrivere ma mi fermo qui. Di tutto ciò se ne discuterà in aula. E comunque il signor dell’olio è incensurato e non ha nessun curriculum da arricchire. Forse è troppo facile per voi salire di grado facendo arrestare gente innocente e arricchire il vostro di curriculum

      • Gentile signora, quello pubblicato è un comunicato stampa giunto dal Comando Provinciale dei Carabinieri. Ora, se c’è da chiarire la posizione di suo marito, siamo disponibilissimi ad inserire una rettifica, purché inviata dal legale di fiducia che lo rappresenta: è così che funziona. Per il resto, non ci spieghiamo questo tono da alta intimidazione da lei usato. Tanto le dovevamo per chiarezza.
        Grazie, Redazione.

        • Il mio tono è causa di notizia infondata a diffamare il nome di un ventenne. Tenevo a comunicarle che non avevo intenzione di intimidire nessuno, e che il mio legale sta continuamente cercando di mettersi in contatto con voi da questo pomeriggio invano. Siete pregati di rispondere al telefono . Grazie

    2. RUSSO Saverio, DILERNIA Domenico, DITOMMASO Matteo, RUSSO Antonio, DEFEUDIS ANTONIO.
      PENDAGLI DA FORCA.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Amara trasferta campana per la Flv Cerignola, sconfitta a Pozzuoli (3-1)

    Trasferta campana senza punti per la Flv Cerignola, sconfitta 3-1 dalla Pallavolo Pozzuoli nella...

    Polibus fa tappa a Cerignola: lunedì 26 al Liceo “Einstein”

    Si conclude domani a Cerignola il tour del POLIBUS, il progetto che porta l’Università...

    La capolista Star Volley sbanca il “Dileo”, Mandwinery Pallavolo Cerignola a testa alta

    Non riesce l’impresa alle Fucsia della Mandwinery Pallavolo Cerignola che, ieri sera, in un...

    Cerignola, incendio in un appartamento di via delle Rose: ferito il proprietario

    Un'esplosione si è verificata nella notte a Cerignola (Fg) in un appartamento al primo...

    Il Cerignola a Latina per ritrovare compattezza e rimettersi in cammino

    Il crocevia probabilmente più rilevante nel corso di questo campionato: l'Audace Cerignola va in...

    Pulizia e lavori di ripristino su viale Cimitero e in via Tiro a Segno di Cerignola

    Pubblichiamo di seguito e integralmente una nota stampa di Matteo Conversano, consigliere comunale di...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Amara trasferta campana per la Flv Cerignola, sconfitta a Pozzuoli (3-1)

    Trasferta campana senza punti per la Flv Cerignola, sconfitta 3-1 dalla Pallavolo Pozzuoli nella...

    Polibus fa tappa a Cerignola: lunedì 26 al Liceo “Einstein”

    Si conclude domani a Cerignola il tour del POLIBUS, il progetto che porta l’Università...

    La capolista Star Volley sbanca il “Dileo”, Mandwinery Pallavolo Cerignola a testa alta

    Non riesce l’impresa alle Fucsia della Mandwinery Pallavolo Cerignola che, ieri sera, in un...