More

    HomeEvidenzaL'impalpabile svolta Pd a Cerignola. Ancora nessuna uscita pubblica

    L’impalpabile svolta Pd a Cerignola. Ancora nessuna uscita pubblica

    Nessun comizio a due mesi dalla conclusione del congresso. Democrats in apparente stato comatoso

    Pubblicato il

    Sono passati quasi due mesi dal cambio al vertice del Partito Democratico di Cerignola, quando lo scorso 21 ottobre a spuntarla è stata Sabina Ditommaso, eletta nuovo segretario. Una vittoria che di fatto ha certificato un muro contro muro, palesatosi già settimane prima del congresso, tra la costola Giordano-Dalessandro-Ditommaso più qualche consigliere, e il gruppo dirigente in carica. Una contrapposizione con, apparentemente, poco di politico e molto di personale, ma che di fatto ha portato alla spaccatura in due del circolo. Oggi nonostante riunioni finite in malo modo, incomunicabilità tra le parti e gesti plateali ad ogni livello, la nuova “autorevole” governance dem sembra non aver ancora tracciato una propria linea politica; sembra non averlo fatto al suo interno, con i primi mal di pancia in seno all’area Orlando, come non sembra averlo fatto all’esterno, magari in un pubblico comizio, come in genere è d’uso a margine di un nuovo insediamento al vertice. Oltre qualche ospitata in appuntamenti mondani di partito e qualche nota stampa, la svolta del Pd cittadino pare ai più impalpabile. Dal 22 novembre, giorno in cui si è resa pubblica la “rinnovata” segreteria cittadina, nessuna particolare “uscita” ma solo un’apparente stato comatoso dei democrats.

    9 COMMENTS

    1. Proprio che al vostro amico d’infanzia Tommaso non è andata giù la sconfitta? Si trovasse un lavoro serio da fare!