More

    HomeEvidenzaMetta scrive a Prefetto e Questore riguardo il Consiglio comunale di ieri

    Metta scrive a Prefetto e Questore riguardo il Consiglio comunale di ieri

    Il sindaco: «L'atto eversivo mette in pericolo le regole democratiche»

    Pubblicato il

    Il movimentato Consiglio comunale di ieri sera riverbera la sua eco anche a seduta conclusa: di seguito, il testo di un telegramma inviato dal sindaco Metta a Prefetto e Questore, con la richiesta di «necessarie iniziative per impedire che simili episodi abbiano a ripetersi».

    Signor Prefetto di Foggia.

    Signor Questore di Foggia.

    Il Consiglio Comunale di Cerignola è stato ostaggio ieri sera di una drappello di trecento scalmanati, capeggiati dal noto Bevilacqua, in combutta con il gruppo consiliare del PD ed il suo capogruppo Tommaso Sgarro.

    L’atto eversivo mette in pericolo le regole democratiche.

    Da mesi la Città e’ ostaggio di pochi prepotenti e violenti.

    Strumentalmente utilizzati da chi ha perso le elezioni per sovvertire l’assetto democratico prescelto con il voto dai cittadini.

    Chiedo alle SS LL di assumere le necessarie iniziative per impedire che simili episodi abbiano a ripetersi.

    Franco Metta Sindaco di Cerignola.

    6 COMMENTS

    1. Sì e mo ti ascoltano il prefetto e il questore… l’atto eversivo per te è il semplice dissenso…
      Al di là di tutto, quello che tu vuoi è che nessuno alzi la voce contro di te. Ma devi capirlo una buona volta di essere solo un essere umano. Eletto da altri esseri umani che non hanno più fiducia in te e non ti vogliono più. E Paparella ha fatto bene a non sospendere il Consiglio… era doveroso che proseguisse. Si chiama democrazia.