More

    HomeEvidenzaNiente centro commerciale di Zamparini a Cerignola. Si farà a Borgo Incoronata

    Niente centro commerciale di Zamparini a Cerignola. Si farà a Borgo Incoronata

    Scriveva Metta: «siamo ad un passo dal permesso di costruire». A sorpresa però Zamparini presenta richiesta per costruire accanto a GrandApulia

    Pubblicato il

    Zamparini si riaffaccia in Capitanata per costruire un centro commerciale. A memoria si ricorda quanto affermato dal primo cittadino di Cerignola a pochi giorni dalla sua elezione a Sindaco, era il 24 giugno del 2015, giorno nel quale si tenne la prima giunta dell’amministrazione Metta. Il gruppo Zamparini avrebbe costruito a Cerignola un grande centro commerciale da realizzare nella zona industriale, sul suolo della ex ‘Olivercoop’. Invece questa mattina dalle colonne de La Gazzetta del Mezzogiorno si apprende altro. «Potrebbero cominciare a breve, forse entro l’anno, i lavori per un altro centro commerciale nell’area industriale di borgo Incoronata. Il gruppo Immobiliare Incoronata dell’imprenditore Maurizio Zamparini, è da tempo titolare di una licenza e ora pare si sia finalmente deciso a investire in Capitanata. L’ex presidente del Palermo, come molti ricorderanno, è infatti titolare dall’ottobre 2012 di un’autorizzazione regionale rilasciata quasi in contemporanea con quella concessa alla Finsud di Sarni per il GrandApulia. Ma finora il gruppo non aveva individuato le condizioni per investire. Ora pare che le abbia trovate: qualche giorno fa, l’imprenditore veneto ha presentato in Comune una richiesta di permesso di costruire nell’area del vecchio stabilimento Fildaunia. Il progetto prevede la realizzazione di un centro commerciale «no food», a due passi dal GrandApulia».

    E il progetto su Cerignola che fine ha fatto? Domanda legittima perché il 24 giungo 2015 l’allora neo-Sindaco Franco Metta scriveva «confermo che le trattative con il Gruppo Zamparini procedono speditamente. Siamo ad un passo dal permesso di costruire, mancano soltanto alcuni dettagli. Si tratta di un investimento ingente, che creerà posti di lavoro tanto nella fase esecutiva, quanto in quella operativa»; e dopo mesi di silenzio il 4 dicembre del 2015 era Mario Rendine, consigliere d’opposizione, a chiedere informazioni in merito. Al silenzio segue l’odierna notizia, che di fatto fa tramontare l’ipotesi – diffusa come certa da Metta all’indomani della sua elezione a Sindaco – secondo cui Maurizio Zamparini avrebbe investito a Cerignola.

    12 COMMENTS