More

    HomeEvidenzaProva di forza della Cav Libera Virtus: Orsogna ko ed allungo in...

    Prova di forza della Cav Libera Virtus: Orsogna ko ed allungo in vetta

    Le gialloblu di Albanese protagoniste di una prima metà di campionato eccellente

    Pubblicato il

    «Siamo noi le campionesse d’inverno». Questo l’ultimo grido delle virtuosissime della Cav Libera Virtus, che hanno trionfato contro la Volley Virtus Orsogna per 3 set a 0. Nell’ultima partita del girone di andata, una fortissima Martilotti prende in mano le redini della squadra e vola alto con servizi micidiali e pipe d’effetto, grazie alla regia di Altomonte. Per le ofantine scendono in campo: Altomonte, Costantini, Piemontese, Giordano, Martilotti, Di Candia e Tribuzio. Per le abruzzesi: Delli Quadri, Michela Di Ruscio, Dodi, Di Gregorio, Vanni e Di Martile e Santacroce libero.

    Inizio travagliato per le padrone di casa, con la Vanni a segno e due attacchi out di Giordano e Costantini (2-6); Martillotti inizia a sbloccarsi con una bordata laterale (4-9), ma troppi errori gratuiti fanno accumulare un cospicuo vantaggio ad Orsogna, anche superiore ai dieci punti. Al rientro dal secondo timeout tecnico, il capitano gialloblu fa partire una strepitosa rimonta con pipe ed altri colpi vincenti. Fondamentale anche l’apporto di Piemontese sottorete con un muro centrale vincente (19-18) ed un ace con l’aiuto del nastro che porta le cerignolane avanti. La progressione di conclude con il fallo in alzata di Di Martile che consegna il primo set alla Cav (25-20).

    Continua il momento positivo virtussino anche nel secondo parziale, grazie a due bordate della Costantini ed un primo tempo della Di Candia (6-4). Orsogna però non si demoralizza e resta sempre incollata, sfruttando le buone incursioni di Delli Quadri e Dodi, che trovano spiragli nella difesa locale, un po’ in difficoltà in ricezione. Come in precedenza, Cerignola trova lo spunto giusto nella parte conclusiva, allungando le distanze con la schiacciata vincente di Piemontese centrale ed un servizio firmato Martilotti (23-20) che fa impazzire il pubblico, ristabilendo l’ordine in campo ed in partita. Si conclude 25-20 con il micidiale attacco mancino di seconda di una ispirata Altomonte sottorete.

    Nel terzo periodo, si accende il micidiale destro della Costantini, che con ferocia irrompe nel campo avversario realizzando punti con regolarità (1-1, 5-5) ed un ace pulito (6-5). La fame di vittoria di Martilotti e di tutto il sestetto virtussino fa sparire dal campo le teatine: la calabrese sfonda ripetutamente, regalando sorrisi al pubblico amico. Il divario aumenta in maniera netta e la partita non ha più nulla da dire: il match termina sul 25-15 con il diagonale sinistro della Giordano. Cav Libera Virtus che porta a quattro le lunghezze di vantaggio sulla prima inseguitrice (ora il Manfredonia) ed arriva al giro di boa da prima con numeri importanti: una sola sconfitta, peraltro al tie break, e ben undici successi. Domenica prossima, ancora al pala “Dileo”, le ragazze di Albanese riceveranno il Minturno per iniziare la seconda metà del campionato.

    CLASSIFICA ALLA TREDICESIMA GIORNATA

    Cav Libera Virtus Cerignola 33; Sebilot Manfredonia 29; Brindisi-San Vito Volley, Grotte di Castellana 28; Volley Virtus Orsogna, M2G Solution Asem Bari 22; Assitec 2000 Sant’Elia 14; Pvg Bari 13; Pallavolo Minturno 10; Coged Teatina Chieti 9; Realcaffèmoka Sirs Sabaudia 8; Polisportiva Cisterna 88 3; Dannunziana Pescara 0.