More

    HomeSportAltri SportUn primo tempo nefasto causa lo stop degli Uniti per Cerignola contro...

    Un primo tempo nefasto causa lo stop degli Uniti per Cerignola contro il Makula Molfetta

    Pubblicato il

    Nell’ultima partita del girone di andata, gli Uniti per Cerignola concedono troppo al Makula Molfetta nel primo tempo e perdono il match per 2-4: l’assenza di Sciannamea si fa sentire nei primi minuti di partita ma quando Digregorio lascia spazio a Pugliese, quest’ultima fa scintille in porta. Per la tredicesima partita di campionato, mister Patetta ha schierato: Digregorio in porta, Guercia in attacco, Dilucia in difesa, Carlone e Frisani sulle fasce. Per il Makula, in campo: Narsete in porta, Polacco, Altamura, Lorusso e Fracchiola.

    Già dai primi istanti di partita, il Molfetta prevale sulle padrone di casa nonostante il pivot Guercia tenti il colpo grosso dall’area: il vice capitano Altamura apre con un vincente rasoterra, Fracchiola laterale spiazza la Digregorio (0-2). Subito dopo il timeout, il Makula continua a regnare sovrano al campo Fares: Frisani spreca l’assist di Guercia, mentre è nuovamente Altamura con un destro secco a gonfiare la rete gialloblu. Con l’ingresso di Dantone e Maratea (escono Frisani e Carlone), le cose non sembrano variare granché e per le avversarie non è difficile dilagare: Alves mette in rete lo 0-4 di testa. Per Patetta è giunto il momento di chiedere il cambio fra i pali: entra Pugliese ed esce Digregorio. Le sorti degli Uniti sembrano cambiare radicalmente: la neoentrata para su Altamura e Stasi, Frisani e Balzano non fanno mutare il punteggio.

    Nel secondo tempo le ofantine, rasserenati dalla sicurezza di Pugliese in porta, iniziano a creare occasioni: Maratea e Dantone trovano l’opposizione di Narsete, Dantone colpisce il palo dalla fascia laterale, poi Guercia accorcia le distanze in area (1-4). La partita vede le padrone di casa dominare a senso unico, anche se tardivamente, con assist precisi e marcature efficienti: Di Bari protegge l’area con disinvoltura e Guercia dopo due tentativi a vuoto, firma il 2-4 su assist della compagna Maratea. Dopo i due salvataggi di Narsete su Dantone e Frisani ed un altro palo colpito da Maratea, il triplice fischio sancisce la sconfitta per le cerignolane.

    CLASSIFICA ALLA TREDICESIMA GIORNATA
    Atletic Club Taranto 30; Makula Molfetta 28; Arcadia Bisceglie 25; Manfredonia 2000, Olympic Trani 24; Atletico Melpignano 22; Sirio 20; Sammichele 19; Soccer Sava 17; Uniti per Cerignola, Soccer Altamura 16; Atletico Bitonto C5 12; Futsal Salinis 9; Neapolis Futsal Club 0.