More

    HomeSportCalcioAudace Cerignola, adesso via al mercato. Grieco: «giocheremo per restare in C»

    Audace Cerignola, adesso via al mercato. Grieco: «giocheremo per restare in C»

    L'Audace Cerignola tra le big del calcio pugliese. Michele Grieco: «Si guarda spesso alla Capitanata con scetticismo, ma è ora che si cresca»

    Pubblicato il

    A meno di ventiquattro ore dall’approdo in serie C, l’Audace Cerignola in conferenza stampa delinea il profilo della squadra che affronterà la prossima stagione. «Lunedì partiamo per il ritiro a Palena, quindi questi due giorni saranno importanti per la campagna acquisti, seppure questo ritardo ci danneggia molto non avendo avuto il tempo di poter fare mercato prima». Così il presidente del sodalizio gialloblù Nicola Grieco preannuncia le prossime mosse dell’Audace Cerignola, che certamente allestirà una rosa adeguata agli obiettivi stagionali. «Giocheremo per mantenere la categoria», ha detto il massimo dirigente gialloblù. Un obiettivo perseguibile ma certamente non semplice viste (sulla carta) le avversarie del girone C. Non è svelato ufficialmente il nome del nuovo tecnico, anche se con tutta probabilità sarà l’ex Fidelis Andria Alessandro Potenza. E sul fronte mercato molti dei profili attenzionati si sono accasati, nello specifico alcuni elementi appartenuti al Foggia. «Il ds Alessandro Degli Esposti è al lavoro per comporre la squadra, il gruppo c’è e quindi siamo pronti per la C» ha detto Grieco.

    A sottolineare l’importanza dell’approdo in C è il patron Michele Grieco, che fa esplicito riferimento ai risultati del calcio pugliese. «Dobbiamo sfatare ogni campanilismo, siamo tutti meridionali. Dobbiamo essere contenti per il calcio pugliese. Siamo contenti per il Lecce, per il Bari, per tutte le squadre. Si guarda spesso alla Capitanata con scetticismo, ma è ora che si cresca». E poi un passaggio su quello che sarà il progetto 2019/2020. «Avremo un allenatore giovane e ambizioso, umile. Vuole una squadra giovane, non gli interessano nomi illustri. Credo che abbiamo trovato la persona giusta».

    Non è stato un periodo semplice quello appena trascorso, in attesa dell’esito del ricorso. «In questi giorni ci siamo dati coraggio», ha detto il patron. Poi ieri, dopo ore di attesa, la lieta notizia. «Ricordo in prima categoria i tifosi che cantavano un coro che diceva “in C in C”. Loro ci credevano ma i Grieco erano più che convinti e oggi è realtà» ha sottolineato l’avvocato Rosario Marino, dirigente storico dei gialloblù. Di fatto, a cinque anni dall’inizio dell’avventura alla guida dell’Audace da parte della famiglia Grieco, si concretizza il sogno della serie C. Un’idea fissa che è stata l’obiettivo principe di questi anni; con l’approdo in D la promessa del presidente Nicola fu «in due anni contiamo di approdare in C». Null’altro da aggiungere, la promessa è stata mantenuta.