More

    HomeNotizieCulturaCerignola, riparte la scuola ma non si placano le polemiche

    Cerignola, riparte la scuola ma non si placano le polemiche

    Pubblicato il

    Cerignola è ripartita, scolasticamente parlando, lo scorso 24 settembre. Un rientro in sicurezza, con distanziamento e accessi regolati alle scuole. Seppure ogni plesso si è organizzato secondo le proprie esigenze, un po’ tutti hanno provato ad evitare l’ingresso contemporaneo distribuendo le classi su più orari. A complicare la mancanza in aula di ancora molti insegnanti. Una questione che non dipende direttamente dalle scuole ma dalle nomine dell’UST, nomine che stanno avendo luogo proprio in queste ore.

    AL VIA OGGI LA MARCONI Ritardi hanno riguardato il circolo didattico “Marconi” che ha dato il via a questo anno scolastico nella giornata di oggi. Questo non senza polemiche da parte dei genitori, che lamentano forte disorganizzazione. Un rinvio richiesto ad un giorno dal via che non ha di fatto placato il disappunto delle mamme. Alla base vi sarebbero questioni riguardanti gli spazi e dunque disagi per diverse classi che rischiano la scissione in due. Mentre si attendono risposte, nella giornata di oggi diversi alunni non sono entrati in aula.

    Mascherine fornite alle scuole al 28.09.20

    LE MASCHERINE…BASTERANNO? C’è da chiedersi se le mascherine basteranno lungo tutto il corso dell’anno. Seppure alle scuole sono state già fornite dal Commissario per l’Emergenza Arcuri, i numeri garantiscono il fabbisogno per qualche settimana. Le 168mila mascherine inviate in tutto agli istituti di Cerignola potrebbero infatti finire in fretta se si considerano i numeri degli alunni. «L’Italia è l’unico Paese che fornisce e fornirà, gratuitamente, a tutte le scuole, le mascherine per studentesse, studenti e personale scolastico. Aiutateci a diffondere questo messaggio per informare correttamente tutte le famiglie» si legge in una nota di viale di Trastevere. Nonostante tutto sono molte le famiglie e i dirigenti scolastici preoccupati che nelle prossime settimane possano mancare le mascherine.

    LO SCIENTIFICO IN DDI DUE SETTIMANE «Si comunica che a partire da lunedì 28 settembre e presumibilmente fino al 10 ottobre p.v. tutte le classi (sede centrale, sede “A. Righi”, sede ITC) svolgeranno le attività didattiche a distanza (DDI esclusiva), per la realizzazione dei lavori di edilizia leggera del PON-FESR Avviso n. 13194 “Interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da COVID-19». Questa la nota con la quale la scuola ha annunciato le lezioni online. Anche per lo Scientifico, sui social molti genitori hanno polemizzato su tale scelta. Ripartenza non troppo sul velluto, ma comunque ripartenza. Era questo l’essenziale. E dunque permettere agli alunni di rientrare in classe e di affrontare in sicurezza un anno diverso dai tanti trascorsi tra i banchi di scuola.

    4 COMMENTS

    1. Questa è una Polemica Inutile !

      Ogni anno, a settembre, con l’inizio dell’anno scolastico, mancano gli insegnanti.
      Vengono confermati ed assunti in corso di inizio, come sempre.

      Quest’anno
      Si deve dire che va tutto male, perchè c’è un Governo che fa i Fatti.
      Tutti sono contro al miglior Governo che c’è adesso.

      I Catastrofisti che stavano prima, vorrebbero dare lezioni su come fare le cose oppure risolvere i Problemi (Che Loro Stessi Hanno Creato)

      Con il taglio dei Parlamentari, e la nuova legge elettorale, tutto sarà diverso.
      Meno Parassiti a fare Danni.

      • Caro nemico della ragione, fortunatamente per voi..prendete i voti solo al sud dove acutamente avete distribuito il reddito di cittadinanza!
        Siete destinati a sparire dal panorama politico e per grazia ricevuta avete governato una legislatura.
        Ora il PD vi schiaccerà come meritate e con la coda tra le gambe sparirete alle prossime elezioni nel 2022.
        Incapaci senza se e senza ma!!

    2. Ci vuole la
      Faccia come il c… per parlare del movimento 5 ste….rco!
      Li ho votati alle politiche di tre anni orsono è da allora non passa giorno che non mi penta amaramente.
      Fortunatamente non sono solo a pentirsi ed infatti sono passati dal 34 al 10/11 %.
      Hanno illuso gli italiani ma sono stati ripagati e saranno definitivamente licenziati come meritano.
      E tu con loro..povero illuso.

    3. Mi chi è st’imbecille che vota ancora 5 stelle?
      Azzollina: uno dei ministeri più importanti nelle mani di un’incapace, supponente.
      Bonafede: è quel tale che ha fatto rilasciare decine e decine di boss di Mafia, camorra e Ndrangheta?
      Ci vuole una faccia di m….per pronunciare ancora quel nome!!
      Gli italiani sono creduloni ma non idioti ed il 10% sta lì’ a dimostrarlo.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Presunte violenze al carcere di Foggia: tornano in libertà sei agenti della penitenziaria indagati

    Il Tribunale del Riesame di Bari ha rimesso in libertà sei dei dieci agenti...

    Audace Cerignola, con la Virtus Francavilla una delle ultime chiamate per i playoff

    Battute conclusive nel girone C di serie C: in programma la 36^ e terzultima...

    La Polizia Postale di Foggia sequestra oltre 40mila euro a due soggetti per truffa

    La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Foggia, al termine di una attività...

    Dal 15 aprile al via il calendario di disinfestazione e derattizzazione a Cerignola

    Con l'arrivo della primavera e delle alte temperature, l'amministrazione Comunale di Cerignola, come di...

    “Al cuore della democrazia”, verso la cinquantesima Settimana Sociale dei Cattolici in Italia

    Si svolgerà giovedì, 18 aprile 2024, a partire dalle ore 19,30, nel salone “Giovanni...

    Precisazioni del MISAAC sullo sciopero degli assistenti all’autonomia e comunicazione

    Pubblichiamo di seguito e integralmente una rettifica richiesta dal MISAAC, da parte del Portavoce...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Presunte violenze al carcere di Foggia: tornano in libertà sei agenti della penitenziaria indagati

    Il Tribunale del Riesame di Bari ha rimesso in libertà sei dei dieci agenti...

    Audace Cerignola, con la Virtus Francavilla una delle ultime chiamate per i playoff

    Battute conclusive nel girone C di serie C: in programma la 36^ e terzultima...

    La Polizia Postale di Foggia sequestra oltre 40mila euro a due soggetti per truffa

    La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Foggia, al termine di una attività...