More

    HomeNotizieCultura“Pane e libertà”, il film TV su Giuseppe Di Vittorio torna in...

    “Pane e libertà”, il film TV su Giuseppe Di Vittorio torna in onda questa sera su Rai 1 per il 1° maggio

    Il padre del sindacalismo interpretato da Pierfrancesco Favino, appuntamento in prima serata sulla maggiore rete nazionale in occasione della festa dei lavoratori

    Pubblicato il

    «Nessuno dovrà più morire per un pezzo di pane!». L’impegno e la missione scaturiti da quella commossa esternazione che l’allora adolescente Giuseppe Di Vittorio dedicò al caro amico Ambrogio, compagno di lavoro nei campi morto a soli 13 anni, sono magistralmente portati in scena da colui che ha indossato le vesti del padre del sindacalismo italiano, il talentuoso e popolare Pierfrancesco Favino, nel suo primo discorso alla Camera dei Deputati. Era il 2009, esattamente le serate del 15 e 16 marzo, quando esordì in onda su Rai 1 il film TV in due puntate “Pane e libertà”, prodotto da Rai Fiction e Palomar, per la regia di Alberto Negrin e impreziosito dalle musiche del M° Ennio Morricone. Le due puntate fecero registrare uno share medio del 22,4%, portando dinanzi agli schermi circa 6 milioni di telespettatori.

    Come detto, ad interpretare Giuseppe Di Vittorio è Pierfrancesco Favino, il popolare attore che negli anni si è dimostrato capace nel far suoi altri impegnativi ruoli come quelli di Tommaso Buscetta e Bettino Craxi. Non è da escludere che le origini di Capitanata dei suoi genitori, entrambi della vicina Candela, abbiano giocato un ruolo importante nella sua grande interpretazione. È lo stesso artista a rendere noto al suo pubblico, attraverso la sua pagina Facebook ufficiale, la messa in onda della fiction questa sera su Rai 1 (ore 21.25), ricordando Di Vittorio come «un grande italiano che spese la sua vita per i diritti dei lavoratori. Un omaggio a tutti coloro che, attraverso le loro esistenze, ci hanno permesso di vivere liberi». Nel cast sono presenti anche Raffaella Rea, Massimo Wertmuller, Francesco Salvi, Anna Ferruzzo e Giuseppe Zeno.

    Sebbene Cerignola fu luogo solo parziale della fiction, con buona parte delle scene girate nella Terra di Bari, non si può certo dimenticare l’impatto che la stessa ebbe sulla nostra comunità, a cominciare dalle diverse comparse cittadine che vi presero parte. Cerignola ospitò inoltre l’anteprima nazionale di “Pane e libertà”, l’11 marzo 2009 presso il Teatro Mercadante. Prendendo in prestito le parole del prof. Gioacchino Albanese, noto storico locale ad autore di un libro sul sindacalista («Il socialista-Gli anni del giovanissimo Peppino Di Vittorio», Il Castello Edizioni), «La vicenda umana di Di Vittorio era già per il popolo una storia»: un messaggio che gli spettatori di “Pane e libertà” non potranno fare a meno di cogliere.

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    Ultimora

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...

    Da oggi anche a Cerignola attivo il numero unico di emergenza 112

    A partire da oggi 28 maggio il nuovo numero unico di emergenza 112 sarà...

    Rianimazione all’ospedale di Cerignola, nessuna chiusura ma aumento posti

    Non ci sarà nessuna chiusura della Rianimazione a Cerignola, al contrario, nel pieno rispetto...

    La Fighters Dibisceglia-Colucci trionfa ai Campionati Europei WMAC di San Marino | Video

    Oltre 1600 atleti provenienti da ogni angolo d'Europa, diversi team e squadre nazionali, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...