More

    HomeEvidenzaSanità, Dattoli e Piazzolla indagati per gli appalti ai Riuniti

    Sanità, Dattoli e Piazzolla indagati per gli appalti ai Riuniti

    Perquisizioni ai dg di Asl e Riuniti. L’accusa: turbativa d’asta. Sono quattro le procedure finite nel mirino. La Regione: valutiamo la rimozione dei dg

    Pubblicato il

    L’ipotesi è che quattro appalti milionari della sanità siano stati truccati per favorire due professionisti e altrettante imprese. Il sospetto è che questo sia avvenuto in cambio di regali o promesse di qualche genere. È il motivo che lunedì ha portato la Finanza, su delega della Procura di Foggia, a perquisire alcune persone tra cui i direttori generali della Asl di Foggia, Vito Piazzolla, e degli Ospedali Riuniti, Vitangelo Dattoli. I due manager sono indagati a vario titolo, insieme ad almeno altre quattro persone, di turbata libertà degli incanti e turbata libertà di scelta del contraente.

    La differenza tra le due ipotesi di reato è che la seconda si riferisce a un intervento fraudolento effettuato già nella fase di predisposizione di un appalto pubblico. Ovvero quello che, secondo il pm Anna Landi, sarebbe avvenuto nel caso dell’incarico per la progettazione esecutiva dell’intervento in partenariato pubblico-privato di efficientamento energetico dei Riuniti, incarico affidato a un ingegnere locale (anche lui indagato) prevedendo – secondo quanto ipotizza l’accusa – requisiti ad hoc nel bando di gara. Le altre procedure del Policlinico foggiano finite nel mirino delle indagini riguardano la gara per la riqualificazione di viale Giotto (in particolare, l’affidamento diretto dell’incarico di progettazione) e quella da 2,2 millanciata in estate per otto nuove sale operatorie, vinta (l’aggiudicazione provvisoria è di novembre) dall’Ati Siram-Aileg con un ribasso del 9,14% (l’altra concorrente aveva offerto il 20%). Il coinvolgimento della Asl di Foggia sembrerebbe invece collegato ad un altro appalto dei Riuniti, quello per il trasporto aereo di organi, tessuti e campioni biologici e pazienti destinatari di trapianti che è stata aggiudicata giusto ieri, ad un operatore del settore, per un importo di circa 2 milioni di euro. La gara riguarda un servizio che deve coprire le esigenze di tutta la Puglia, ed è stata svolta con l’adesione della Asl di Foggia e del Policlinico di Bari.

    I finanzieri hanno svolto perquisizioni nelle abitazioni e negli uffici degli indagati, acquisendo tra l’altro i telefoni cellulari dei due direttori generali Dattoli, 61 anni, di Triggiano, e Piazzolla, 61 anni, di Barletta. L’indagine, a quanto sembra, sarebbe nata da alcune intercettazioni disposte nel fascicolo che ha riguardato Angelo e Napoleone Cera, padre e figlio, finiti ai domiciliari in ottobre con l’accusa di aver tentato di truccare alcuni appalti (in quel fascicolo è indagato anche Piazzolla): i due politici Udc sono comunque assolutamente estranei a queste nuove accuse. Le perquisizioni, i cui esiti sono al vaglio della Procura di Foggia, avevano l’obiettivo di riscontrare le ipotesi di accusa: il sequestro ha riguardato (oltre che i cellulari) anche i computer in uso ai manager e ad altri indagati (tra cui un dirigente della Asl di Foggia) e numerosi documenti. La sanità, in particolare quella foggiana, torna dunque nel mirino delle indagini. Fonti della Regione fanno sapere che il governatore Michele Emiliano, informato separatamente dai due direttori generali tra lunedì sera e martedì mattina, ha chiesto una relazione dettagliata sui fatti e si riserva di effettuare eventuali valutazioni, compresa la possibilità di chiederne le dimissioni se ne dovesse sussistere l’opportunità. «Attendiamo con la massima fiducia la conclusione delle indagini», dice però l’avvocato di Dattoli, Antonio La Scala, mentre Piazzolla non ha ritenuto di dover rispondere alle telefonate e ai messaggi della «Gazzetta».

    Massimiliano Scagliarini
    La Gazzetta del Mezzogiorno

    Ultimora

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...

    Da oggi anche a Cerignola attivo il numero unico di emergenza 112

    A partire da oggi 28 maggio il nuovo numero unico di emergenza 112 sarà...

    Rianimazione all’ospedale di Cerignola, nessuna chiusura ma aumento posti

    Non ci sarà nessuna chiusura della Rianimazione a Cerignola, al contrario, nel pieno rispetto...

    La Fighters Dibisceglia-Colucci trionfa ai Campionati Europei WMAC di San Marino | Video

    Oltre 1600 atleti provenienti da ogni angolo d'Europa, diversi team e squadre nazionali, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...