More

    HomeNotizieCronacaTrasferimento in massa di detenuti dal carcere di Foggia, reazione muscolare delle...

    Trasferimento in massa di detenuti dal carcere di Foggia, reazione muscolare delle forze dell’ordine

    Al momento mancano all'appello sei persone fra i 72 evasi dalla struttura

    Pubblicato il

    Si è appena conclusa una vasta operazione all’interno del carcere di Foggia dopo i disordini e l’evasione di massa di lunedì scorso. Alle prime luci dell’alba un folto gruppo di detenuti, pari a circa 107 unità, è stato tradotto in altri istituti penitenziali. La traduzione è assicurata da un contingente di 250 appartenenti alla Polizia Penitenziaria. All’esterno del carcere è stato predisposto dalla Questura di Foggia un massiccio dispositivo di sicurezza con l’impiego di 150 appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e alla Guardia di Finanza, anche con l’impiego di reparti di rinforzo inviati dal Viminale. Si ricorda che a seguito della rivolta avvenuta lunedì scorso, dalla Casa Circondariale erano evasi 72 detenuti. Le immediate attività investigative condotte dalle Forze di Polizia territoriali hanno consentito di riacciuffare ed arrestare, in poco meno di tre giorni, quasi tutti gli evasi. Nella giornata di ieri, tra quelli catturati e quelli costituitisi, altri cinque sono tornati riassicurati alla Giustizia, da ultimo un 23enne catturato nella tarda serata di ieri dalla Polizia ad Orta Nova.

    Al momento rimangono da ricercare 6 persone, tra cui Cristoforo AGHILAR, l’uomo di 36 anni, che è accusato dell’omicidio di una donna assassinata il 28 ottobre dell’anno scorso ad Orta Nova. Chiunque avesse notizie su di lui e sugli altri cinque ricercati può riferirle, nell’anonimato più assoluto e nella massima riservatezza, alle Forze di Polizia chiamando i numeri telefonici 112 o 113.

    Ultimora

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...

    Due nuovi eventi di Giuseppe Amorese tra Roma e Pesaro

    A distanza di poche settimane, due eventi che vedono protagonista l’arte di Giuseppe Amorese....

    Venerdì 14 giugno nuova seduta del Consiglio comunale di Cerignola

    Il Presidente del Consiglio ha convocato il Consiglio comunale, in seduta ordinaria, per venerdì...

    Anticipazioni delle partite: gli avversari dell’Italia nella fase a gironi di Euro 2024

    La sfida per l'Italia all'EURO 2024 sarà ardua, specialmente dopo il trionfo nel 2020....

    Altro su lanotiziaweb.it

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Cerignola, Monsignor Domenico Battaglia ospite della parrocchia Sant’Antonio da Padova

    Ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di martedì 11 giugno, nel salone “Monsignor Nicola...